Come pulire le doghe del letto ed evitare la muffa!

415
come-pulire-doghe-letto

Quando ci dedichiamo alla pulizia del letto, solitamente poniamo attenzione solo al materasso e alla biancheria, senza considerare le doghe, molto importanti perché è qui che si annidano polvere, batteri e muffa che potrebbero venire a contatto con noi.

E siccome passiamo molto tempo a letto per dormire o per riposare, tutto ciò che dobbiamo fare è accertarci di farlo in un ambiente pulito e igienizzato ed evitare che si formi la muffa!

A tal proposito, oggi vedremo insieme alcuni rimedi naturali, semplici ed efficaci, per lavare le doghe di legno e rendere il vostro letto pulito da cima a fondo!

Prima di iniziare

Innanzitutto, prima di procedere con la pulizia delle doghe del vostro letto, vi consigliamo di pulire tutta la camera, compreso il materasso, le lenzuola, ecc…

In questo modo, infatti, inizierete con l’eliminare la polvere in eccesso ed eviterete di spostarla da una parte all’altra della stanza.

Rimuovete anche le coperte e le lenzuola, sollevate il materasso e mettetelo esposto all’aria aperta per qualche ora così da eliminare eventuali cattivi odori. A questo punto, non ci resta che dedicarci alle doghe!

Piumino o panno elettrostatico

Una volta che avete sollevato il materasso, passate alla pulizia delle doghe.

Vi consigliamo di utilizzare un piumino o un panno in microfibra così da rimuovere tutta la polvere accumulata. Ricordatevi, però, di porre il piumino verso il basso così da evitare che le doghe possano sganciarsi.

Potete, inoltre, passare l’aspirapolvere ma solo se avete un accessorio a spazzola morbida per non danneggiare le doghe.

Un altro metodo semplice consiste nell’indossare un paio di guanti di cotone o dei calzini vecchi e passarli sulla superficie da pulire.

Se volete essere molto accurate, poi, utilizzate i cotton fioc per pulire gli spigoli: la polvere sarà solo un brutto ricordo!

Dopo aver rimosso la polvere, procediamo con la pulizia vera e propria con i nostri ingredienti naturali. Vediamo quali!

Sapone di Marsiglia

Il primo rimedio che vi proponiamo per pulire le vostre doghe consiste nell’utilizzare il sapone di Marsiglia, un sapone in grado di pulire il legno e di lucidarlo.

Usarlo al meglio è semplicissimo. Dovete creare un composto formato per 3/4 da acqua calda e per 1/4 da sapone di Marsiglia (liquido o in scaglie).

Mescolate, fino a ottenere un composto omogeneo. Poi, imbeveteci un panno in microfibra e passatelo sulle doghe.

Per igienizzare la superficie, potete anche versare alcune gocce di olio di Tea tree, il quale non solo disinfetterà la superficie ma servirà anche ad allontanare gli acari.

Aceto bianco

Un altro rimedio efficace consiste nell’utilizzare l’aceto di vino bianco. Questo ingrediente, infatti, non solo è utile per pulire le doghe ma ha anche la capacità di prevenire la formazione di muffa.

Aggiungete, quindi, metà bicchiere di aceto in un secchio con circa 500 ml di acqua tiepida. Agitate con la mano così da mescolare gli ingredienti e immergete all’interno della soluzione un panno morbido.

Passatelo, poi, sulle doghe e strofinate delicatamente. Vi consigliamo di seguire le venature naturali del legno così da rimuovere ogni traccia di sporco depositato al loro interno.

L’aceto, inoltre, aiuterà anche a ritardare la formazione della polvere e a mantenere le vostre doghe pulite più a lungo!

Bicarbonato di sodio

Un altro rimedio, che può essere molto utile per pulire le doghe ed evitare la formazione di muffa, è il bicarbonato di sodio.

Questo ingrediente che sicuramente avrete in dispensa, infatti, è noto per la sua proprietà pulente e sgrassante.

Prendete, quindi, una piccola ciotola e versate al suo interno un po’ di acqua. Aggiungete, poi, il bicarbonato. Scegliete voi le quantità, ma vi ricordatevi che dovete ottenere un composto liquido.

A questo punto, immergete un panno pulito e morbido nella soluzione e strizzatelo per rimuovere l’acqua in eccesso. Passatelo sulle doghe e, infine, utilizzate un panno pulito per asciugare.

Alcol etilico

Infine, per pulire le vostre doghe, potete utilizzare anche l’alcol etilico, in grado di pulire e disinfettare le superfici.

Prendete una bacinella e riempitela con acqua tiepida. Aggiungete, poi, 5 cucchiai di alcool e mescolate con le mani la soluzione.

Prendete, poi, un panno, immergetelo nella soluzione e passatelo, poi, sulle doghe. Infine, asciugate il tutto con un panno pulito e asciutto.

L’alcool etilico renderà il legno delle vostre doghe lucente e igienizzato come non mai!

Altri consigli per evitare la muffa

Per evitare la formazione di muffa sulle vostre doghe, vi consigliamo di pulirle a fondo ad ogni cambio stagione o anche più spesso se necessario. Inoltre, sollevate il materasso di tanto in tanto, così da far “respirare” le doghe ed evitare che si accumuli umidità.

Infine, ricordatevi sempre di asciugare bene le doghe quando le lavate prima di appoggiare il materasso; se le lasciate bagnate, infatti, non solo potrebbero rovinarsi ma potrebbero anche favorire la formazione di muffe.

Avvertenze

Consultare le etichette di produzione prima di provare i rimedi naturali suggeriti. Evitare l’utilizzo degli ingredienti in caso di allergia o ipersensibilità.

Indossare guanti e mascherina in caso di allergia agli acari della polvere. Contattare uno specialista anche in caso di muffe molto ostinate; queste infatti possono essere dannose per la salute.

Addio muffa!

Se volete altri consigli per combattere la muffa con rimedi naturali, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.