Come pulire i fornelli del gas incrostati?

9866
fornelli-incrostati

Quando puliamo l’angolo cottura, spesso non diamo molta attenzione alla pulizia dei fornelli, soprattutto se andiamo di fretta!

Se però lo sporco è molto incrostato, il fornello tende ad emettere una fiamma molto debole o, addirittura, nessuna fiamma.

Perciò, è importante pulirlo a fondo e rimuovere tutte le incrostazioni così da tornare a cucinare senza fatica!

Vediamo, quindi, come pulire i fornelli del gas incrostati in maniera facile e veloce!

Ammollo in acqua e aceto

Prima di iniziare la pulizia vera e propria, rimuoviamo i piattelli e la testa del bruciatore. Ci basterà sollevarli verso l’alto e il gioco è fatto!

Una volta, quindi, rimosso tutto, immergete sia le teste dei bruciatori sia i piattelli in una miscela di acqua calda e sapone per circa 30 minuti.

Vi consigliamo di utilizzare sempre un sapone ecologico o, ancora meglio, fatto in casa. In alternativa, potete anche immergerli in una soluzione fatta di acqua e di aceto in parti uguali.

Lasciateli, quindi, in posa per circa 10 minuti, così da ammorbidire tutto lo sporco e le incrostazioni che otturano i fornelli e rendere più facile la pulizia successiva.

Video pulizia

Per aiutarvi nella pulizia dei fornelli incrostati, abbiamo pensato un video per voi facile e dettagliato!

Pulizia profonda

A questo punto, prendete una spugnetta non abrasiva e un vecchio spazzolino da denti e strofinate sulle superfici sia dei piattelli che delle teste dei bruciatori.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Strofinate delicatamente e cercate di rimuovere le macchie di cibo e le incrostazioni che si sono formate.

Se notate ancora dei detriti negli spazi delle teste, utilizzate una graffetta raddrizzata per estrarli, accertandovi, però, di non danneggiare il metallo.

Vi consigliamo, inoltre, di non usare mai lo stuzzicadenti in questa fase, perché c’è il rischio che si possa rompere e che possa ostruire ulteriormente gli ingranaggi.

Se le macchie risultano essere molto ostinate, potete preparare anche una sorta di pasta con bicarbonato e acqua.

Prendete, quindi, un po’ di acqua e aggiungete man mano il bicarbonato fino a quando non avrete ottenuto una consistenza più densa.

Applicate, poi, la pasta sui vostri fornelli e strofinate con uno spazzolino da denti. Addio incrostazioni!

Risciacquo

Una volta rimosse le incrostazioni, è giunto il momento di risciacquare il tutto! Vi raccomandiamo di risciacquare tutte le parti sotto l’acqua corrente fino ad eliminare tutti i residui.

Scuotetele, poi, per eliminare l’acqua in eccesso e tamponatele con un panno asciutto e morbido. Potete anche lasciarli asciugare all’aperto per circa un’oretta.

Assicuratevi che le parti siano asciutte del tutto prima di rimontarle, altrimenti potrebbero dare problemi nell’accensione.

Rimontaggio

Una volta completato il processo di asciugatura, riponete prima le teste dei bruciatori, poi i piattelli e assicuratevi di averli rimontati perfettamente ad incastro sull’angolo cottura.

A questo punto, provate con l’accensione per testare che i fornelli funzionino correttamente.

Il colore o la forma insolita della fiamma, infatti, potrebbe indicarvi che le teste dei bruciatori non sono perfettamente asciutte o che i piattelli non sono posizionati adeguatamente sopra le teste.

Perciò, se notate cambiamenti nella fiamma, rimuoveteli e rimontateli di nuovo.

Altri consigli utili

Una volta visto come pulire i fornelli, vediamo insieme una serie di accorgimenti che possiamo seguire per evitare che si possano incrostare.

Innanzitutto, è consigliabile la pulizia quotidiana, anche se può risultare faticosa.

In caso non abbiate molto tempo a disposizione e non risultano molto sporchi, si consiglia di farla una volta a settimana.

I residui di cibo, infatti, tendono a incrostare i fornelli e a ostacolare il flusso di gas. Col tempo, poi, il residuo può diventare sempre più duro e difficile da rimuovere.

Ricordate, poi, di consultare sempre il manuale di istruzione del prodotto, poiché vi darà dei preziosi suggerimenti su come rimuovere lo sporco e su quali ingredienti evitare per non danneggiarli e corroderli.

Avvertenze

Vi consigliamo sempre di seguire sempre le modalità di pulizia suggerite dal produttore.

Inoltre, vi raccomandiamo di evitare o di essere caute con l’utilizzo di alcuni strumenti aggressivi come spugnette abrasive o retine metalliche: queste, infatti, potrebbero danneggiare i vostri fornelli.

Pulizia in cucina

Se volete una cucina sempre pulita e al top, vi suggeriamo altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.