6+1 trucchetti da usare in lavastoviglie!

52291
lavastoviglie-puzza

Lavare i piatti dopo un pranzo può essere davvero noioso. Ma diciamocelo: la lavastoviglie è una salvezza!

Perché non solo ci fa risparmiare tempo, ma limita anche il consumo di acqua e detersivi! Proprio per questo dobbiamo prendercene cura, in modo che funzioni sempre alla meglio e che duri nel tempo.

Ma lavaggi frequenti, durezza dell’acqua, calcare e residui di cibo possono comprometterne la funzionalità. Di conseguenza, le stoviglie non sono brillanti e il lavaggio non è ottimale!

Ma esistono diversi trucchetti casalinghi per pulire la lavastoviglie, igienizzarla e liberarla dal calcare… Scopriamoli insieme!

N.B. Attenetevi sempre alle indicazioni di produzione per la manutenzione di quest’elettrodomestico. In caso di guasto, è opportuno affidarsi a chi è di competenza.

Elimina i residui di cibo

Uno dei motivi per cui una lavastoviglie presenta dei problemi è l’accumulo di residui di cibo o detersivo, all’interno del filtro o della lavastoviglie stessa.

Per scongiurare eventuali otturamenti, la prima cosa da fare è cercare di eliminare residui di cibo dai piatti e dalle stoviglie prima di inserirli in lavastoviglie.

Con un tovagliolo di carta, prima di ogni lavaggio, eliminate i residui visibili.

Pulisci il filtro

Una volta a settimana è consigliabile pulire il filtro per garantirne funzionalità e durata. Vi basta estrarlo dalla lavastoviglie e sciacquarlo sotto l’acqua corrente.

Il problema si presenta quando possono esserci tracce di calcare. In questo caso, spruzzate dell’aceto bianco sul filtro, lasciate agire per qualche minuto e risciacquate.

L’aceto bianco ha proprietà sgrassanti e anti-calcare. In questo modo il filtro sarà pulito e non vi darà problemi.

Fai un lavaggio a vuoto

La lavastoviglie ha bisogno di un lavaggio a vuoto, da effettuare almeno una volta al mese. Questa fase è molto importante perché non solo possiamo igienizzare la lavastoviglie da sporco e batteri, ma possiamo eliminare anche eventuali macchie di calcare.

Vediamo insieme i migliori rimedi naturali per igienizzare la lavastoviglie!

Acido citrico

Le proprietà dell’acido citrico sono molteplici. Si tratta di un composto ricavante dagli agrumi dall’azione pulente e anti-calcare. In più, ha un approccio ecologico, rispettando l’ambiente.

Possiamo usarlo come cura lavastoviglie, economico e naturale. Sciogliamo 150 grammi di acido citrico in 1 litro di acqua tiepida.

Quando si sarà sciolto completamente, versiamo il tutto direttamente nella lavastoviglie e procediamo con un lavaggio ad alte temperature.

Questo metodo garantirà il giusto funzionamento dell’elettrodomestico e ci permetterà di eliminare il calcare in modo naturale.

Aceto

Un antico rimedio assai utilizzato dalle nostre nonne è l’aceto. Oggi non tutti preferiscono usarlo, perché non ha un impatto molto ecologico sull’ambiente inoltre sembra che ad alte temperature rilasci delle particelle nocive.

Ciononostante, è uno dei metodi naturali più economici ed efficaci per pulire la lavastoviglie.

Oltre ad essere un anticalcare naturale, è in grado di rimuovere i cattivi odori a causa dei residui di cibo e detersivo che si depositano all’interno della lavastoviglie.

Sul fondo della lavatrice, versate 1 litro di aceto bianco e fate partire il programma. Quando il lavaggio sarà terminato, addio calcare e cattivi odori!

Bicarbonato

Affianco all’aceto, non possiamo non menzionare le infinite virtù del bicarbonato per la pulizia della casa!

Infatti è molto utile anche per pulire e disinfettare in modo economico e naturale la lavastoviglie!

In realtà, possiamo usarlo in due modi: il primo consiste nel versare un cucchiaio ad ogni lavaggio. Questo accorgimento sarà ottimo per la manutenzione e migliorerà la resa del lavaggio.

Oppure, se volete fare il lavaggio a vuoto, spargete 100 grammi su tutto il fondo della lavastoviglie e via al lavaggio!

Usa il limone

Dopo che avremo igienizzato e pulito la lavastoviglie, possiamo tenerla sempre profumata con prodotti totalmente naturali. Un esempio è il limone!

Il limone ha proprietà antibatteriche, sgrassanti e ha un profumo delizioso!

Quando usate il limone in cucina, non buttatelo: privatelo dei semi e inseritene una metà in lavastoviglie. Noterete che piatti e bicchieri saranno puliti e super profumati!

Pulizia esterna

Non dimentichiamoci di pulire la zona esterna della lavastoviglie, che può presentare polvere, aloni o grasso.

Come pulirlo? Innanzitutto, assicuriamoci di aver staccato la spina della corrente per poter procedere con le pulizie in totale sicurezza.

Se non è a incasso, sarà più semplice pulirla anche lateralmente ed eliminare la polvere che si è depositata. Per le macchie, vi basta imbevere un panno in microfibra con acqua calda, versarci qualche goccia di aceto e strofinare delicatamente.

Usa l’acido citrico come brillantante

C’è un segreto dell’acido citrico che non vi abbiamo ancora svelato: svolge una potente azione brillantante.

Se lo usiamo, nell’apposito scomparto, ad ogni lavaggio i nostri piatti e bicchieri saranno splendenti! In più, utilizzandolo proteggeremo ogni giorno la lavastoviglie da calcare e cattivi odori.

Anche qui la dosa è la stessa: 150 grammi in 1 litro d’acqua, che potete conservare in una bottiglia e utilizzarlo all’occorrenza!

Usa pastiglie fai da te!

Come abbiamo detto, anche i residui di detersivo possono compromettere la funzionalità della lavastoviglie.

Ecco perché possiamo fare delle pastiglie per lavastoviglie fatte in casa! Sono facili, biodegradabili ed economiche!

Vi bastano 250 grammi di bicarbonato, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido (puro), qualche goccia di olio essenziale, acqua demineralizzata ed è fatta! Ecco tutto il procedimento.

Altri consigli utili

I rimedi naturali ci permettono di risolvere piccoli problemi di pulizia!

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.