Come pulire il lavello in Fragranite per averlo sempre come nuovo!

400
come-pulire-lavello-fragranite

Tutte noi vorremmo avere una cucina perfettamente pulita, a partire dal piano cottura fino al lavello.

Il lavello, infatti, è sicuramente l’ultima parte che puliamo dopo aver cucinato, sparecchiato e lavato tutte le stoviglie.

Tra i tanti materiali di cui può essere fatto un lavabo, sta diventando sempre più gettonato la Fragranite.

Questo materiale è molto richiesto perché conferisce un tocco di eleganza e naturalezza alla cucina e, al contempo, tende ad essere più resistente ai graffi e al calore.

Inoltre, è molto pratico in quanto non è soggetto alla formazione degli aloni.

Nonostante, però, sia piuttosto resistente, non è immune a tutto, perciò è opportuno pulirlo in maniera corretta per mantenerlo sempre bello e lucente.

A tal proposito, oggi vedremo insieme come pulire il lavello in Fragranite e alcuni accorgimenti da seguire per mantenerlo sempre pulito e lucido.

N.B Vi ricordiamo di seguire sempre le indicazioni del produttore così da evitare di danneggiare il materiale.

Per la pulizia

Per la pulizia del vostro lavabo in Fragranite, ci sono alcuni ingredienti naturali, che sicuramente già avete in dispensa, che potete utilizzare senza rischiare di danneggiare la sua superficie.

Vediamo insieme quali sono!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Bicarbonato

Il primo ingrediente naturale che vi consigliamo per pulire il vostro lavabo in Fragranite è il bicarbonato.

Cospargete, quindi, il lavabo di bicarbonato e passate, poi, una spugna imbevuta di acqua e detersivo per piatti fatto in casa.

Rimuovete lo sporco, dopodiché risciacquate con abbondante acqua tiepida e asciugate con un panno in microfibra così da prevenire la formazione delle macchie di calcare.

Questo rimedio è indicato soprattutto per la pulizia quotidiana e per rimuovere o prevenire la formazione delle macchie.

Importante! Non utilizzare mai spugnette d’acciaio abrasive perché potreste graffiare il materiale.

Aceto

Un altro rimedio molto efficace per pulire il lavello in Fragranite consiste nell’utilizzare l’aceto di vino bianco.

L’aceto, infatti, ha una funzione smacchiante ma anche decalcificante e previene, così, la formazione del calcare.

Utilizzate, quindi una spugna imbevuta di aceto e passatela direttamente sulla superficie del vostro lavabo.

Per un effetto più efficace, riempite il lavabo con bicarbonato e aceto. Utilizzate il tappo per non far scorrere il tutto nello scarico.

Lasciate agire per almeno 4 ore, dopodiché risciacquate e asciugate con un panno in microfibra.

Questa combinazione si rivela molto utile in caso di macchie di bruciatura difficili da rimuovere.

Olio di oliva

Un ultimo rimedio molto efficace, valido soprattutto per lucidare il vostro lavabo e renderlo come nuovo, consiste nell’utilizzare l’olio di oliva.

Questo rimedio è utile soprattutto su lavelli di colore scuro.

Tutto ciò che dovrete fare è aggiungere alcune gocce di oliva su un panno in microfibra e passarlo sul lavello.

Passatelo più volte e seguite dei movimenti circolari. Dopodiché, lasciatelo agire per qualche minuto e passate un panno in microfibra imbevuto di aceto così da rimuovere ogni traccia di olio.

Infine, asciugate bene con un panno in microfibra e voilà: il vostro lavabo sarà splendente come appena comprato!

Altri consigli utili

Una volta visto gli ingredienti da utilizzare per la pulizia del vostro lavello in Fragranite, vediamo insieme altri accorgimenti da seguire.

Bastano infatti poche attenzioni per proteggerlo dai danni e averlo sempre come nuovo.

No alle spugne abrasive

Come già detto, è altamente sconsigliabile l’utilizzo di spugne metalliche abrasive perché potrebbero provocare dei graffi irrimediabili.

Anche se la fragranite è molto resistente, infatti, non è immune a tutti i graffi; perciò, è bene avere comunque cura del vostro lavabo.

No a prodotti aggressivi

Allo stesso modo delle spugne abrasive, vi ricordiamo di evitare l’utilizzo di prodotti aggressivi, quali acido muriatico, soda caustica, ammoniaca ecc.

Questi prodotti, infatti, potrebbero macchiare il vostro lavello e provocare dei danni irreparabili.

Attente agli utensili da cucina caldi

Spesso siamo tentate dall’appoggiare pentole bollenti sul lavandino senza pensare agli effetti che avrà sul nostro lavabo.

Questa piccola mancanza potrebbe provocare segni e macchie sul lavello in fragranite e potrebbe, così, compromettere la sua lucentezza.

Perciò, vi raccomandiamo di non appoggiare mai pentole e tegami molto caldi sul lavello.

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le indicazioni di produzione così da essere certi di non danneggiare la superficie del vostro lavello.

Usare guanti o evitare l’utilizzo in caso di allergia o ipersensibilità rispetto agli ingredienti suggeriti.

Per una casa sempre pulita!

Se volete altri consigli su come pulire casa con ingredienti naturali, vi consigliamo altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.