3 Rimedi per non fare la condensa sui vetri e togliere tutti gli aloni!

205
condensa-vetri-appannati

Quando arriva l’inverno dobbiamo fare inevitabilmente i conti con la condensa sui vetri!

Questa viene generata perché fuori c’è il freddo mentre in casa, grazie ai termosifoni e alle stufe, c’è un bel caldo, dunque l’acqua cambia stato generando quella patina opaca che vediamo spesso nelle giornate molto fredde.

Finché accade in casa, l’unico fastidio è che bisogna lavare poi i vetri, ma quando succede in auto, la si deve togliere prontamente perché potrebbe diventare anche pericoloso.

Dunque oggi vi dirò 3 rimedi per non fare la condensa sui vetri e togliere tutti gli aloni!

Aceto bianco

Il primo rimedio prevede senz’altro l’utilizzo dell’aceto bianco. Questo prodotto molto gettonato per le faccende di casa, farà tornare i vostri vetri lucidi e splendenti.

Vi basterà mettere mezzo bicchiere d’aceto in un litro d’acqua, usate la soluzione per lavare i vetri passando prima un panno in microfibra e poi uno straccio in cotone asciutto per asciugare bene.

Nel caso in cui vogliate velocizzare il processo, vaporizzate direttamente il composto sul vetro e poi pulite e asciugate contemporaneamente con un panno in cotone.

Potete usare questa soluzione anche per pulire gli infissi!

Borotalco

Quando si tratta di vetri quello che non manca mai è il borotalco!

Spesso lo scegliamo non solo per la sua efficacia, ma anche per il meraviglioso profumo che sparge in casa. Ovviamente potrà esservi d’aiuto anche nel caso dei vetri appannati.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tutto quello che dovrete fare è mettere 2 cucchiai di polvere in 700 ml d’acqua e mescolare per bene. Decidete poi se lasciare il composto in una bacinella o metterlo in un vaporizzatore spray e usarlo anche le volte successive.

Usate sempre un panno in microfibra strizzato bene oppure un panno in cotone asciutto.

Sapone di Marsiglia

Un altro ingrediente naturale ottimo per la pulizia dei vetri è il sapone di Marsiglia.

Se lo possedete nella versione liquida, dovrete soltanto sciogliere un cucchiaio in 500 ml d’acqua. Nel caso in cui avete il panetto, prendete un cucchiaio di scaglie, fondetele a bagnomaria e versatele nella stessa quantità d’acqua.

Quando vi ritrovate i vetri particolarmente sporchi, potete usare questo rimedio, aggiungendo anche un cucchiaino e mezzo di bicarbonato di sodio!

Usate sempre prima un panno in microfibra per pulire a fondo!

Come prevenire la condensa

Ora che abbiamo visto come pulire i vetri appannati, è il caso di capire anche come prevenire la condensa!

Quando cuciniamo

Quando cuciniamo durante la stagione invernale, è molto facile che i vetri si appannino a causa del calore del forno o delle fornelli.

La soluzione migliore sarebbe cucinare con il balcone o la finestra aperti, ma questo non solo fa entrare il freddo in casa, altera anche le fiamme del piano cottura.

Quindi vi suggerisco di lasciare almeno uno spiffero aperto e abbassare le tapparelle così che non entri troppo vento. Se avete le persiane, potete socchiuderle e aprire di poco il balcone.

Il passaggio d’aria eviterà la formazione della condensa.

In bagno

In bagno ci sono i vetri e le finestre che si appannano in un batter d’occhio quando ci facciamo una doccia calda o addirittura bollente.

Premettendo che la doccia bollente è sconsigliata per la cura della pelle, la soluzione migliore sarebbe quella di aprire subito la porta del bagno quando uscite dalla doccia.

Un’alternativa è anche passare una patata cruda su tutti i vetri e gli specchi per assorbile le goccioline, la patina della patata farà scivolare l’acqua le prossime volte.

Per l’umidità

In ultimo veniamo al nocciolo della questione: l’umidità. Quest’ultima non solo ci dà il problema della condensa, ma anche dei cattivi odori, del bucato che puzza e quant’altro.

Per l’umidità, quello che potete fare è far arieggiare la casa quando possibile ed utilizzare un deumidificatore nei momenti in cui avete tutto chiuso.

Potete crearne anche uno fai da te mettendo negli angoli della casa e delle varie stanze dei bicchieri pieni di sale grosso. Tale ingrediente assorbe l’acqua naturalmente, infatti dovrete andare di tanto in tanto a controllare che non si sia sciolto.

Una volta passato allo stato liquido, dovrete cambiare i bicchieri mettendo altro sale.

Avvertenze

Sebbene stiamo parlando di metodi delicati e naturali, vi consiglio sempre di provare in un angolino nascosto per evitare danni.