Come eliminare le macchie sul camoscio?

208
come-pulire-camoscio

Avete comprato delle scarpe di camoscio ma si sono macchiate appena le avete indossate?

Oppure avete comprato quella bellissima giacca vista in vetrina ma si è già sporcata?

Il camoscio, purtroppo, è un tessuto molto delicato che tende facilmente a macchiarsi e, come se non bastasse, non lo si può lavare neppure in lavatrice o seguendo lavaggi classici.

Quindi, cosa possiamo fare quando i nostri indumenti di camoscio si macchiano?

In commercio, esistono alcune soluzioni specifiche per le macchie su questo tessuto ma sono davvero molto costose.

Per fortuna, però, non è più un problema!

È possibile, infatti, utilizzare alcuni rimedi naturali per pulire il camoscio e per rimuovere le macchie.

Vediamoli insieme.

N.B Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di lavaggio degli indumenti da trattare prima di provare i rimedi suggeriti.

Macchie secche

Innanzitutto bisogna distinguere le macchie secche, da macchie oleose e macchie bagnate. Le macchie secche, infatti, sono quelle che non sono impregnate direttamente nel tessuto.

In questo caso, quindi, vedremo come eliminare le macchie secche da scarpe, vestiti e tappezzeria di camoscio.

Panno morbido

Se la macchia non è molto ostinata, potete utilizzare un panno pulito e morbido e strofinare, così, delicatamente sull’area da trattare.

Strofinate, quindi, il panno direttamente sulla macchia per rimuovere eventuali macchie secche in superficie.

Spazzolate, poi, l’area macchiata con una spazzola per camoscio in modo tale da levigare il pelo.

Gomma di una matita

Se il suggerimento del panno non è sufficiente e la macchia rimane, utilizzate la gomma di una matita o una qualsiasi gomma per cancellare.

Strofinate, quindi, sempre delicatamente sulla macchia, fino a quando la macchia non sarà andata via.

Infine, spazzolate sulla macchia con una spazzola così da ripristinare il camoscio.

Lima per unghie

Questo rimedio è da applicare solo in casi necessari e in caso di macchie che non vanno via. Utilizzate, quindi, una lima per unghie e strofinate molto delicatamente sulla macchia.

Vi raccomandiamo di strofinare molto superficialmente e di non danneggiare, così, il tessuto.

N.B Vi ricordiamo che i tre rimedi sono man mano più aggressivi, perciò partite sempre dal più delicato e cercate di utilizzare la lima per unghie solo in casi necessari.

Macchie oleose

In caso di macchie oleose, ovvero di macchie di grasso che si sono impregnate nel camoscio del vostro indumento o della vostra tappezzeria, potete seguire questi consigli.

Borotalco

Se il camoscio si è macchiato di olio, cospargete immediatamente la macchia con il borotalco così da facilitare l’assorbimento dell’olio.

Lasciate agire per circa un’ora fino a quando la polvere non inizia a sembrare oleosa.  A questo punto, spazzolate via il borotalco con una spazzola morbida.

Se la macchia risulta più ostinata, potete anche lasciare il talco sulla macchia per più ore.

Amido di mais o farina

Allo stesso modo del metodo precedente, potete utilizzare anche la farina o l’amido di mais.

Versateli, quindi, sulla macchia e lasciateli agire per circa un’ora. Vi consigliamo di utilizzare l’amido di mais, in quando è in grado di assorbire maggiormente l’olio rispetto alla farina.

In ogni caso, vi consigliamo di ripetere il procedimento più volte, fino a quando la consistenza e il colore dell’amido non cambiano più.

N.B In caso di macchie oleose, vi consigliamo di agire immediatamente applicando amido di mais o borotalco. Se lasciate passare troppo tempo, il rimedio potrebbe non essere efficace.

Macchie bagnate

Infine, vediamo come eliminare le macchie bagnate dal camoscio. Le macchie bagnate sono le macchie che si formano quando il camoscio entra in contatto con acqua o altri liquidi.

Innanzitutto, tamponate la macchia con un panno morbido e pulito, così da eliminare quanto più liquido possibile.

Ripetete l’operazione fino ad assorbire tutta l’umidità della macchia. Una volta che il panno resta asciutto e non c’è più umidità nella macchia, lasciatela asciugare completamente.

Vi raccomandiamo di lasciarla asciugare sempre lontano dal calore diretto.

Altri consigli utili

Per mantenere i vostri indumenti o la vostra tappezzeria di camoscio sempre come se fosse nuova, è necessario che seguiate anche altri piccoli accorgimenti.

Innanzitutto, vi consigliamo di usare sempre una spazzola a setole morbide per spazzare via lo sporco accumulato ogni volta che indossate l’indumento. La pelle scamosciata, infatti, tende facilmente ad assorbire lo sporco.

Inoltre, ricordatevi di non lavare MAI la pelle scamosciata con acqua o in lavatrice: l’acqua, infatti, macchia il tessuto.

Infine, vi ricordiamo, inoltre, che macchie molto grandi o molto oleose possono essere trattate solo da un professionista specializzato nel lavaggio a secco; questi rimedi, infatti, sono efficaci solo in caso di piccole macchie che si possono gestire a casa.

Avvertenze

Prima di utilizzare i suddetti rimedi, è consigliabile sempre leggere e seguire le istruzioni date dalle etichette di lavaggio dei vostri indumenti.

Testate sempre i rimedi prima su una piccola area nascosta per accertarvi che non provochino eventuali scolorimenti o danneggiamenti.

Per non rovinare il bucato

Se temete di rovinare il vostro bucato e volete altri consigli, ecco alcuni post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.