Come smacchiare colletti e polsini delle camicie

52832
come-smacchiare-colletti-camicie

Durante il bucato quotidiano, può capitare di incontrare qualche piccolo intoppo che rende i nostri vestiti non proprio come desideriamo.

Macchie, aloni o sporco ostinato sono all’ordine del giorno. Nemmeno le camicie sembrano uscire indenni da ingiallimenti o deterioramenti.

Chi le utilizza spesso, per piacere o per lavoro, lo sa bene: colletti e polsini sono i più colpiti. E se abbiamo una camicia bianca si nota ancora di più!

Oggi vogliamo elencarvi i metodi migliori per smacchiare i colletti e i polsini delle camicie in modo efficace. Iniziamo!

N.B: vi consigliamo di leggere attentamente le etichette delle camicie prima di iniziare con il lavaggio vero e proprio, per non fare danni.

Bicarbonato e acqua ossigenata

Questo metodo è molto semplice ed economico, inoltre vi consentirà di smacchiare bene sia i polsini che i colletti che, a contatto con creme, sporco e sudore, mostrano degli aloni davvero antiestetici.

Vi occorreranno:

  • bicarbonato di sodio
  • acqua ossigenata
  • detersivo per i piatti (facoltativo)

In una ciotola, inserite del bicarbonato e aggiungete poco a poco l’acqua ossigenata, in modo da poter formare una pasta densa.

Se volete potenziarne l’azione sgrassante, aggiungete 1 goccia di detersivo per i piatti ecologico.

Prendete la camicia, vaporizzando un po’ d’acqua in direzione del colletto, con l’aiuto di un cucchiaino, spalmate tutta la pasta sul colletto e i polsi. Se avete uno spazzolino morbido, avrete la possibilità di distribuirlo meglio.

Lasciate agire per qualche minuto, poi potreste procedere con il consueto lavaggio, anche in lavatrice. Il bicarbonato combinato con l’azione dell’acqua ossigenata avrà un’azione sbiancante e smacchiante.

Attenzione: questo metodo è particolarmente indicato per le camicie bianche, date le proprietà sbiancanti dell’acqua ossigenata.

Sapone di Marsiglia

Le macchie potrebbero essere più ostinate o più vecchie, quindi c’è bisogno di un aiuto in più.

A tal proposito può aiutarci il buon vecchio sapone di Marsiglia, o del sapone solido naturale. Dopo aver passato la pasta di bicarbonato e lasciato agire, come fase finale possiamo passare un po’ di sapone solido.

Il Sapone di Marsiglia è sgrassante ma senza essere aggressivo, quindi ottimo per non rovinare i colletti della lavatrice.

Percarbonato di sodio

Molto spesso, lavaggio dopo lavaggio, le nostre camicie perdono di candore e brillantezza.

Ma a tal proposito può aiutarci un rimedio ecologico e molto efficace: il percarbonato di sodio. Si presenta sotto forma di polvere bianca e non va confuso con il perborato di sodio (che presenta alti livelli di tossicità per l’ambiente).

Ha proprietà smacchianti e ridona ai capi il loro bianco naturale. Quindi utilizzandolo quando laviamo le nostre camicie, possiamo contribuire a eliminare le macchie su polsini e colletti.

Può essere usato sia a mano che in lavatrice, a patto che sia combinato con acqua calda, che attiva il percarbonato. In genere la dose ideale è quella di un misurino ad ogni lavaggio oppure in ammollo in una bacinella d’acqua calda.

Camicie colorate

Per le camicie colorate dobbiamo soffermarci per un attimo. Se usiamo metodi troppi aggressivi, rischiamo sia di rovinarne le fibre e allo stesso tempo di sbiadirne il colore.

Per questo motivo, anche un pre-trattamento con del semplice sapone per i piatti può essere un valido aiuto per smacchiare colletti e polsini.

In alternativa, possiamo servirci di una soluzione di acqua e aceto. L’aceto, che può essere bianco o di mele, ha proprietà smacchianti ma ha la capacità di fissare i colori.

Avvertenze

Ricordiamo di leggere bene le etichette prima di utilizzare i rimedi indicati. Vi consigliamo inoltre di provare in un angolino nascosto per verificare che le fibre tollerino il rimedio.

Bucato sempre al top

Un bucato perfetto è il sogno di tutte! Ecco tutti i consigli per averlo sempre al top:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.