Come togliere il grasso da FILTRI e CAPPA e non avere più cattivi odori!

378
come-togliere-grasso-cappa-cucina

Nella nostra cucina, non può mancare la cappa, un elettrodomestico molto importante per assorbire i fumi e gli odori sprigionati durante la cottura dei nostri pasti.

Dal momento, però, che la cappa aspira i vapori, tende a sporcarsi di grasso e ad emanare anche cattivi odori. Insomma, se non viene pulita, potrebbe essere compromessa la sua funzionalità.

Per questo, quindi, oggi vi vogliamo dare alcuni consigli per pulire e togliere il grasso dai filtri e dalla cappa della cucina in maniera efficace e in modo del tutto naturale.

Pulizia esterna

La parte esterna della cappa è quella più esposta ai vapori e, quindi, quella più soggetta allo sporco e al grasso.

Vi consigliamo, quindi, di detergerla dopo ogni pranzo o cena o quando preparate qualcosa che tende di più a sporcare la cappa come i fritti o il sugo. In ogni caso, è consigliabile pulirla almeno una volta a settimana.

Vediamo i rimedi naturali per farlo!

Sapone di Marsiglia

Il primo rimedio che vogliamo proporvi consiste nell’utilizzare il famoso sapone di Marsiglia, un ingrediente naturale dalle proprietà pulenti e sgrassanti molto delicate.

Per pulire la vostra cappa, il procedimento è molto semplice, in quanto vi basterà versare un cucchiaio di sapone in scaglie in mezzo litro di acqua tiepida.

Agitate la miscela per amalgamare gli ingredienti, dopodiché versate il tutto in un contenitore spray da utilizzare all’occorrenza.

Vaporizzate il composto così ottenuto sulla cappa, poi risciacquate e asciugate accuratamente.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Ricordatevi di asciugare con molto attenzione e di non lasciare alcuna traccia di acqua, onde evitare il guasto dell’elettrodomestico o altri inconvenienti.

Questo rimedio è utile in caso di cappa non molto sporca o per la pulizia ordinaria.

N.B Prima di cominciare, assicuratevi di aver staccato la spina della cappa o aver staccato la corrente per pulire la cappa in tutta sicurezza.

Aceto

Un altro metodo molto utile per pulire l’esterno della cappa prevede l’utilizzo dell’aceto, un ingrediente dalle proprietà sgrassanti e disincrostanti, molto utile nella pulizia domestica.

Preparate, quindi, una soluzione di aceto e acqua in parti uguali e versatela in un contenitore spray.

Vaporizzatela sulla superficie esterna della cappa, lasciate agire per qualche minuto, dopodiché risciacquate e asciugate accuratamente con un panno asciutto.

Bicarbonato

Il bicarbonato, si sa, è un prodotto naturale casalingo il quale svolge una leggera azione abrasiva e pulisce le superfici incrostate a fondo in maniera delicata.

Per questa ragione, può essere utilizzato anche per togliere il grasso dalla vostra cappa e renderla come nuova!

Prendete, quindi, dell’acqua calda e versate al suo interno del bicarbonato. Regolatevi un po’ ad occhio, deve essere una soluzione ben sciolta.

A questo punto, versate tutto in un flacone spray o immergete direttamente un panno in microfibra nella miscela. Passatela sulla superficie più volte e concentratevi sui punti in cui è maggiormente presente il grasso.

Lasciate agire un po’, dopodiché risciacquate con un panno inumidito e asciugate.

Pulizia filtri

Una volta visto come pulire la parte esterna, vediamo insieme come pulire i filtri, la componente adibita a trattenere i vapori e lo sporco.

Innanzitutto, rimuovete la griglia che di solito è avvitata o agganciata, poi rimuovete il filtro posto al suo interno. A questo punto, vediamo quali ingredienti utilizzare per la sua pulizia!

Attenzione! I rimedi suggeriti qui di seguito saranno validi solo per la pulizia dei filtri metallici; se avete filtri ai carboni attivi, infatti, vi basterà semplicemente sostituirli con altri nuovi.

Aceto

Se i vostri filtri risultano particolarmente grassi e sporchi, vi consigliamo di aggiungere due bicchieri di aceto in una bacinella con acqua calda e immergere al suo interno il filtro da pulire.

Per un effetto ancora più sgrassante e disincrostante, aggiungete anche due cucchiai di bicarbonato.

La combinazione di questi due ingredienti, infatti, produce un mix esplosivo in grado di rimuovere anche il grasso più ostinato.

Lasciate, quindi, il filtro in ammollo per circa un’ora e risciacquatelo.

Sapone per piatti

Un altro rimedio per pulire i vostri filtri in maniera efficace e per rimuovere tutto il grasso e lo sporco consiste nell’utilizzare il  sapone per piatti ecologico.

Prendete, quindi, una bacinella e riempitela con acqua tiepida. Aggiungete, poi, un po’ di sapone e agitate l’acqua per miscelare gli ingredienti.

Immergete, poi, il filtro all’interno della bacinella e lasciatelo in ammollo per circa un’ora. Infine, sciacquatelo con acqua corrente e asciugatelo accuratamente con un panno morbido.

Per rimuovere tutte le tracce di acqua, lasciatelo asciugare un po’ all’aria prima di riporlo al suo posto.

Pulizia interna

Infine, vediamo insieme come pulire l’interno della cappa. In questo caso, vi consigliamo di seguire le indicazioni di produzione per poterla pulire in modo sicuro.

Se la superficie presenta solo una patina di grasso, potete tranquillamente passare un panno imbevuto di aceto o le soluzioni proposte prima per la pulizia esterna.

Se, invece, notate uno strato di grasso eccessivamente appiccicoso, allora vi consigliamo di optare per uno sgrassatore fai da te.

Prendete, quindi:

  • 200 ml di acqua
  • 125 ml di aceto bianco di alcol
  • 125 gr di sale fino
  • 25 gr di sapone di Marsiglia in scaglie
  • 2 limoni

Tagliate i limoni in piccoli pezzi e riponeteli in una ciotola, poi, aggiungete l’acqua e il sale. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e versatelo in un pentolino.

A questo punto, aggiungete laceto bianco di alcol e le scaglie di sapone di Marsiglia.

Ora occorre far cuocere il tutto a fuoco lento, per circa 15 minuti o fino a quando noterete che ha raggiunto una consistenza cremosa. Quando sarà pronto, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Versate la miscela così ottenuta in un flacone spray e spruzzatene un po’ su un panno.

Passatelo, quindi, sulla superficie interna, accertandovi sempre di non bagnarla molto. Ricordatevi, infatti, che il panno deve essere umido ma non bagnato. Infine, asciugate.

Avvertenze

Durante la pulizia dell’elettrodomestico, assicuratevi che non sia collegato alla corrente.

Fate attenzione durante la rimozione del filtro dalla griglia e durante la pulizia interna; è consigliabile, infatti, consultare le indicazioni del produttore così da evitare di danneggiare il prodotto.

Pulizia elettrodomestici

Se volete altri consigli per avere i vostri elettrodomestici sempre puliti, vi suggeriamo altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.