Come togliere l’odore di Fritto e di Pesce in Cucina dopo il Cenone

245
puzza-frittura-dopo-vigilia

Il cenone di capodanno rappresenta uno dei momenti più belli dell’anno perché ci unisce a tutti i nostri cari e apre le porte ad un nuovo inizio!

Questo momento si celebra contanti attimi di festa, ma soprattutto con un menù a base di pietanze buonissime e soprattutto abbondanti.

Per questo dopo aver cucinato per una giornata intera, la cucina avrà accumulato sicuramente un particolare odore di fritto e di pesce. Vediamo insieme come toglierlo e far tornare la cucina priva di odori e profumata!

Metodo della cappa

Il metodo della cappa è un vecchio rimedio ancora oggi molto attuale e diffuso.

Di per sé quest’elemento della cucina ha proprio lo scopo di non diffondere gli odori dei cibi per tutta la casa, ma di aspirarli.

Tuttavia spesso c’è bisogno di un aiuto in più tanto che sono forti alcuni profumi, come quello del pesce o del fritto.

Non dovrete far altro che prendere un bicchiere e riempirlo d’aceto, poi posizionatelo sul piano cottura (sotto la cappa) e accendetela.

Vedrete che dopo qualche minuto gli odori andranno via e avrete di nuovo la cucina profumata!

Pentola con aceto

Un altro trucchetto della Nonna è la pentola con aceto, un metodo furbissimo da usare mentre si sta cucinando!

Dato che, come abbiamo visto prima, l’aceto è in grado di mandare via i cattivi odori in modo naturale, se è caldo riuscirà ancora meglio in quest’impresa.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Per cui basterà semplicemente riempire un pentolino con il prodotto e metterlo su una fiamma mentre cucinate. Quando arriva ad ebollizione spegnete e vedrete che gli odori verranno catturati stesso mentre cucinate!

Infuso d’alloro

Tra i tanti motivi che rendono l’alloro una pianta fantastica, c’è anche il suo profumo che manda via gli odori forti come pesce o fritto!

Se gradite l’odore delle foglie, quando avrete finito di pulire tutta la cucina, fate un infuso con acqua e 5 foglie d’alloro.

Dovrà raggiungere il bollore, in seguito spegnete e lasciate che il vapore possa spargersi in tutta la cucina e contrastare gli odori precedenti.

La cucina saprà di fresco e tornerà profumatissima!

Succo di limone

Tutti amano l’odore del limone, quindi perché non usarlo anche quando la cucina viene invasa da cattivi odori?

L’agrume più gettonato del mondo è fantastico anche quando dovete togliere le macchie ostinate dalla cucina, infatti è alla base di molte ricette per i detergenti naturali.

Potete servirvi del limone sia mettendo il pentolino con acqua e 1 bicchiere di succo mentre cucinate, sia mettendo direttamente dopo 1 bicchiere di prodotto sotto la cappa.

In entrambi i casi gli odori andranno via senza alcun problema!

Trucchetto del Pane

Gli esperti dei rimedi naturali sapranno bene che il pane è fantastico per assorbire gli odori!

Molte persone lo usano sotto al forno quando devono mandare via i cattivi odori, ma in realtà è prezioso anche in cucina e vi dirò subito come usarlo!

Dovrete semplicemente impregnare il pane con acqua e aceto e metterlo in cucina mentre cucinate o sotto la cappa.

In poco tempo l’odore di frittura e di pesce andrà via e la cucina tornerà profumata!

Avvertenze

Non usate i rimedi in caso di allergia o ipersensibilità.