Come togliere la pasta attaccata dalla pentola? Ecco i trucchetti!

282
pasta-attaccata-pentola

Quante volte vi è capitato di cucinare un bel piatto di pasta e di ritrovare, poi, la pasta attaccata sul fondo della pentola, nonostante siate state molte attente durante la cottura?

Immagino tante volte! La cosa peggiore, poi, è quando dovete lavare la pentola: nonostante strofiniate con la spugnetta, la pasta resta lì e ciò rende davvero faticosa la pulizia.

Per fortuna, però, esistono dei rimedi per far scollare la pasta in un batter d’occhio e avere, quindi, la pentola pulita senza troppo sforzo. Vediamoli insieme!

Acqua e bicarbonato

Il primo metodo che vogliamo consigliarvi consiste nell’ utilizzare il bicarbonato di sodio, un ingrediente noto per le sue proprietà disincrostanti e sgrassanti. Versate, quindi, 2-3 cucchiai nella pentola e aggiungete dell’acqua. A questo punto, mettete la pentola sul fuoco e fatela riscaldare per qualche minuto.

Lasciate riposare per un po’, dopodiché usate una spugna morbida o una spatola in silicone per aiutarvi a staccare la pasta incollata e lo sporco incrostato.

Per un effetto ancora più efficace, potete anche aggiungere qualche goccia di detersivo bio per piatti.

Aceto e bicarbonato

Il bicarbonato può essere utilizzato anche in combinazione con un altro ingrediente molto efficace in questi casi: l’aceto.

Dal momento, infatti, che sono uno acido e l’altro basico, questi due prodotti casalinghi ammorbidiscono la pasta incollata e lo sporco incrostato in modo che possono essere rimossi senza alcuno sforzo.

Versate, quindi, un po’ d’aceto nella pentola e lasciatelo riscaldare sul fuoco. Quando sarà caldo, spegnete e aggiungete un paio di cucchiai di bicarbonato.

Lasciate in ammollo per almeno un’ora, dopodiché aspettate che il composto si raffreddi così che possiate maneggiare la pentola senza scottarvi.

Utilizzate, quindi, una spugnetta o una spatola e rimuovete il tutto. Noterete che la pasta incollata verrà via in una sola passata!

Sale e limone

Un altro rimedio molto efficace prevede l’utilizzo di altri due ingredienti casalinghi che sicuramente già avrete in dispensa: sale e limone.

Tutto ciò che dovrete fare è versare un po’ di acqua tiepida sul fondo della pentola e aggiungere, poi, del sale così da coprire la superficie.

A questo punto, lasciate agire e dopo circa mezz’ora aggiungete un po’ di succo di limone o aceto. Fate agire il composto per un paio di ore, dopodiché, risciacquate la pentola con una spugnetta così da rimuovere i residui.

Limone

Anche il limone è assai noto per le sue proprietà sgrassanti e disincrostanti. Inoltre ha un profumo fresco e delicato.

Riempite, quindi, la pentola con un po’ d’acqua e aggiungete, poi, del succo di limone. Per un effetto più efficace, potete anche inserire le bucce e portare il tutto a bollore.

Una volta bollita l’acqua, lasciatela raffreddare e aiutandovi con una spugnetta rimuovete il tutto. E voilà: la pasta si staccherà senza difficoltà!

Pulizie in cucina

Siete alle prese con le pulizie nella vostra cucina? Eccovi alcuni segreti per fare tutto più velocemente e utilizzando rimedi naturali.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.