L’odore dell’ACETO è troppo forte? Ecco come profumarlo!

467
come-fare-aceto-profumato

Si tratta di una delle sostanze più utili nelle pulizie domestiche: l’aceto bianco.

L’aceto bianco, chiamato più correttamente aceto bianco di alcol, è una soluzione di acqua e acido acetico. Questa sostanza riesce a coprire ed eliminare anche gli odori più intensi e che pulisce con facilità ogni superficie di casa nostra.

Non va confuso con l’aceto di vino, che è più pregiato ed è destinato per lo più ad un uso alimentare, anche se viene a volte utilizzato per le pulizie.

Il suo odore, però, è un po’ pungente e, dopo il suo utilizzo, a casa nostra può “puzzare” un po’, soprattutto per chi ha un olfatto più sensibile.

Esiste un modo semplice e naturale per non farlo puzzare, anzi renderlo profumato? Assolutamente sì!

Con l’aggiunta di altre sostanze naturali, infatti, potete creare il vostro aceto bianco profumato. Vediamo insieme quali sono.

N.B: ricordate sempre che l’aceto bianco non va assolutamente mescolato con la candeggina, altrimenti può produrre vapori pericolosi per l’uomo.

Bucce d’arancia

Il rimedio della nonna per profumare il vostro aceto bianco è all’insegna degli agrumi!

Procuratevi delle arance (ne basteranno due) e sbucciatele. Poi, prendete la buccia, tagliatela in pezzetti rettangolari e mettetela a macerare nell’aceto bianco.

In pratica, non dovrete fare altro che lasciare le bucce in ammollo per 24 ore, prima di filtrare il composto. A questo punto, avrete ottenuto un aceto bianco profumato agli agrumi che, quando utilizzato sulle superfici, lascerà un profumo dolce, intenso e piacevole.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Oltre alle arance, potete utilizzare anche le bucce di altri agrumi come mandarini o limoni.

N.B: per velocizzare il procedimento e facilitare l’assorbimento dell’aroma degli agrumi, potete riscaldare l’aceto bianco su un pentolino.

Nel farlo, ricordate di non far bollire. Inoltre, attenzione ai vapori prodotti che, se inalati, possono essere pericolosi.

Succo di limone

Un trucchetto molto efficace consiste nell’utilizzare il succo di limone.

Questo, oltre a profumare l’aceto bianco, ne potenzierà gli effetti: il succo di limone, infatti, ha naturali proprietà antibatteriche e pulenti.

Vi basterà aggiungere il succo di un limone di medie dimensioni a un litro di aceto bianco.

Sapone di Marsiglia

Un classico della pulizia della casa: il sapone di Marsiglia.

Questo sapone dai mille usi può essere utilizzato anche per addolcire l’odore dell’aceto bianco.

Come? Semplice: basta aggiungere qualche scaglia (o un misurino, se liquido) a un litro di aceto bianco e mescolare.

Rispetto al limone, il sapone di Marsiglia tende non tanto a coprire l’odore pungente dell’aceto, quanto a indebolirlo: il risultato è un composto dall’odore più neutro, ma ugualmente efficace contro lo sporco.

Oli essenziali

Uno dei metodi più semplici e veloci per profumare il vostro aceto bianco è quello di aggiungere degli oli essenziali.

Potete scegliere quelli alla fragranza che preferite. Di solito, gli oli essenziali alla lavanda e alla menta sono quelli che riescono a coprire meglio l’odore dell’aceto.

Mettete 10-12 gocce di olio essenziale in un litro di aceto bianco, mescolate e… il gioco è fatto!

Fiori profumati

Un aceto bianco al profumo di… rose! Possibilissimo grazie a questo facile metodo.

Prendete dei fiori freschi: l’ideale solo le rose, in quanto il loro profumo è abbastanza intenso. Staccate i petali e metteteli a macerare, quindi in ammollo nell’aceto bianco per almeno 24 ore.

A volte, è utile aggiungere anche un cucchiaino di chiodi di garofano, che potenziano il profumo dei fiori scelti.

Trascorse le 24 ore, filtrate il composto: quando lo utilizzerete, noterete che l’aroma dei fiori ha preso il sopravvento su quello dell’aceto.

Fate arieggiare

Sicuramente profumare l’aceto bianco è il modo migliore per coprire, in tutto o in parte, il suo odore. Ma, in generale, potete seguire anche un altro consiglio che vi servirà a far sparire la “puzza” più velocemente.

Dopo aver utilizzato questo prodotto per pulire casa, aprite le finestre e lasciate arieggiare. In questo modo, dopo appena qualche minuto, l’odore sarà scomparso.

Inoltre, ricordate sempre che l’aceto bianco copre ed elimina gli altri cattivi odori, spesso molto più spiacevoli di quello dell’aceto stesso.

Pulizie in casa senza fatica!

Pulizie domestiche, che fatica! Ma ci sono alcuni trucchetti per pulire in modo più semplice e veloce. Eccone qualcuno:

Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".