Il metodo della pentola per assorbire tutti i cattivi odori in cucina!

787
come-assorbire-cattivi-odori

Abbiamo appena pulito tutte le superfici presenti in cucina, lavato i pavimenti e…che bel profumo!

Basta, però, cucinare di nuovo per vedere quel buon odore svanire e cedere il posto a odori non proprio piacevoli.

Purtroppo, infatti, la cucina è destinata a non essere mai profumata come vorremmo a causa dei vapori e degli odori sprigionati quando cuciniamo.

Soprattutto quando cuciniamo il pesce e la frittura, la puzza si impregna così tanto che sembra quasi impossibile da eliminare fino al giorno dopo.

Vi vogliamo, però, dare una buona notizia: basta una sola pentola con acqua e altri ingredienti naturali per assorbire i cattivi odori in cucina e renderla subito più profumata.

Vediamoli insieme!

N.B Evitate gli ingredienti suggeriti in caso di allergia o ipersensibilità a una o più componenti.

Metodo della pentola

Il metodo della pentola è un vecchio trucchetto molto efficace per neutralizzare i cattivi odori dalla cucina. Inoltre, è anche molto semplice da provare!

Tutto ciò che bisogna fare, infatti, è preparare una pentola con acqua e alcuni ingredienti in grado di assorbire la puzza.

Vediamo insieme tutti gli ingredienti efficaci!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Aceto

Il primo ingrediente che vogliamo proporvi è l’aceto, noto per le sue proprietà anti sgrassanti e anti-odore.

Preparate, quindi, un pentolino e aggiungete al suo interno metà bicchiere di aceto.

Lasciate, poi, che la soluzione arrivi a ebollizione.

A questo punto, il vapore prodotto inizierà a diffondersi per la casa e ad assorbire tutti i cattivi odori.

Se non tollerate l’odore dell’aceto di vino, vi consigliamo di utilizzare l’aceto di mele perché ha un odore più delicato.

Bicarbonato e limone

In alternativa all’aceto, potete anche utilizzare il bicarbonato di sodio e il limone.

Il bicarbonato, infatti, è noto da sempre per le sue proprietà assorbenti e mangia odori, mentre il limone è noto per il suo odore naturale unico e piacevole.

Prendete, quindi, una pentola contenente circa 500 ml di acqua e aggiungete al suo interno 4 cucchiai di bicarbonato e il succo di un limone.

Portate ad ebollizione e lasciatela sul piano cottura il tempo necessario per eliminare i cattivi odori presenti in cucina.

E voilà: un profumo inebriante investirà la vostra casa!

Mela e arancia

La combinazione di mela e arancia è un altro metodo efficace per profumare la vostra cucina.

La mela, in particolare, non solo è in grado di rilasciare un profumo molto piacevole, ma anche di assorbire la puzza.

Tagliate, quindi, a fette una mela e un’arancia e versate il tutto in una pentola contenente acqua.

In alternativa alle fette, potete anche versare solo le bucce.

Portate, poi, tutti gli ingredienti ad ebollizione e lasciateli, poi, sobbollire per un’altra oretta per far sì che il profumo venga rilasciato nella vostra casa.

Vi raccomandiamo di tenerlo d’occhio così da assicurarvi che non bruci e di aggiungere un po’ di acqua man mano che evapora.

E voilà, la vostra miscela profumata si diffonderà per tutta la cucina!

Limone e rosmarino

Anche il limone e il rosmarino sono un mix molto efficace per eliminare i cattivi odori in cucina, in particolare per togliere la puzza di fritto!

Prendete, quindi, una pentola contenente acqua e aggiungete al suo interno qualche fettina di limone e qualche rametto di rosmarino.

Fate bollire il tutto e noterete che l’erba aromatica si fonderà con l’agrume e daranno vita a un deodorante naturale dal profumo fresco ed inebriante!

Un mix di profumi a piacere!

Infine, vediamo insieme come eliminare la puzza di fritto o di fumo in casa con un mix che prevede l’utilizzo di ingredienti a vostro piacere.

Una volta, infatti, conosciuti gli ingredienti naturali che vantano proprietà anti-odore e sono in grado di profumare gli ambienti, tocca a voi scegliere quale usare in base a ciò che avete in casa e ai vostri gusti.

Per questo rimedio, vi basterà versare l’acqua in un pentolino e aggiungere, poi, a vostra scelta uno o più dei seguenti ingredienti:

Divertitevi, quindi, ad aggiungere nella vostra pentola gli ingredienti che più preferite, portatela ad ebollizione e voilà: la vostra cucina sarà magicamente profumata!

Come prevenire i cattivi odori

Una volta visto come profumare l’ambiente, vediamo insieme come prevenire la formazione dei cattivi odori.

Innanzitutto, vi consigliamo di aprire le finestre durante la cottura delle vostre pietanze, soprattutto in caso di frittura.

È importante, però, che le apriate durante la frittura e non dopo, in quanto la puzza potrebbe già essersi impregnata nella vostra cucina e sarà, quindi, più difficile da rimuovere.

Utilizzate, poi, la cappa durante la preparazione dei pasti. Questo elettrodomestico, infatti, ha la funzione di assorbire i vapori e gli odori provenienti dalla cucina.

Infine, considerate anche l’idea di utilizzare friggitrici ad aria, utili non solo perché contengono i cattivi odori ma anche perché limitano di molto il consumo di olio.

Controindicazioni

Vi consigliamo di evitare i suddetti rimedi in caso di allergia o ipersensibilità rispetto agli ingredienti.

Per una casa sempre profumata

Se desiderate avere altri consigli per una casa sempre profumata, vi suggeriamo i seguenti post:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.