Tutti i Trucchetti che non conoscevi per usare l’Acqua ossigenata in Bagno

436
acqua-ossigenata-bagno

L’acqua ossigenata è un elemento che abbiamo sempre in casa, ma del quale non sfruttiamo al meglio le potenzialità!

Questo prodotto, infatti, possiede un grande potere pulente da utilizzare in alcuni ambienti della casa.

Oggi vedremo in particolare il suo uso nel bagno! Scopriamo insieme tutti i trucchetti che forse non conoscevi e che possono essere di grande aiuto!

Attenzione! L’acqua ossigenata di cui parliamo è quella a 10 volumi. Inoltre ricordate che non può andare su materiali come marmo o pietra naturale.

Contro il calcare

Il calcare è un problema che si riscontra spesso e volentieri in bagno per via della costante circolazione d’acqua.

Quando ci si ritrova quelle macchie bianche sui sanitari, sulle piastrelle e sui rubinetti, diventa un vero incubo!

L’acqua ossigenata può aiutarvi a risolvere questo problemino!

Dovrete diluire 120 ml d’acqua ossigenata in 1 litro d’acqua. Per un’efficacia maggiore aggiungete anche 1 cucchiaino di sapone di Marsiglia.

Versate la soluzione su un panno in microfibra o su una spugna morbida e vedrete che il calcare andrà via in poco tempo!

Per le strisce gialle

Quando il calcare si accumula in grandi quantità provoca le strisce gialle, una tipologia di sporco che si trova maggiormente all’interno del WC.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Tra i tanti rimedi che si possono usare per mandarle via possiamo menzionare anche l’acqua ossigenata!

Come abbiamo visto anche nel paragrafo precedente, questo prodotto è ottimo per rimuovere anche le macchie più difficili.

Dunque quello che vi consiglio è di mettere 1 cucchiaio di acqua ossigenata in 300 ml d’acqua, unite anche 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio e mescolate per ottenere un’unica soluzione.

Successivamente dovrete vaporizzare il composto sulla zona interessata del WC e lasciare così per qualche ora. Dopo andate a strofinare con uno scopino e addio strisce gialle!

Se restano ancora degli aloni potete ripetere i passaggi per un po’ di giorni finché non saranno andati via completamente.

Addio muffa

Se volete dire addio alla muffa che si forma in bagno, l’acqua ossigenata fa al caso vostro!

Avete presente quelle macchie nere che si instaurano sui binari e sul silicone della doccia? Possono andare via in poco tempo!

Dovrete inumidire dei batuffoli d’ovatta o dei dischi di cotone con acqua ossigenata e poggiarli lungo le zona interessata.

Lasciateli per almeno 2 ore, dopodiché togliete e strofinate delicatamente con una spazzolina per mandare via i residui.

Per sbiancare le ceramiche

Chi non desidera le ceramiche del bagno sempre lucide e bianche?

Per usare un trucchetto veloce veloce vi serve un po’ d’acqua ossigenata e un panno, ci vorranno 2 minuti!

Versate il prodotto su un panno in microfibra inumidito e strizzato, poi passatelo su tutte le ceramiche e dopo risciacquate.

Vedrete che risultato!

Per i rubinetti

Infine vediamo l’applicazione dell’acqua ossigenata per i rubinetti del bagno, anch’essi tendenti a scurirsi e ad accumulare il calcare.

Potete creare uno spray pulente fai da te!

Scopriamo subito gli ingredienti:

  • 120 ml d’acqua ossigenata
  • 1 litro d’acqua
  • 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio

Mescolate tutti gli ingredienti insieme e versateli in un vaporizzatore, successivamente spruzzate sui rubinetti e passate un panno in microfibra.

Vedrete che torneranno a splendere in poco tempo!

Avvertenze

È molto importante provare prima i rimedi in angoli non visibili al fine di assicurarvi di non macchiare gli elementi del bagno.
Ricordate, inoltre, che l’acqua ossigenata non può andare su marmo e pietra naturale.