Come usare l’acqua di riso per capelli più luminosi!

876
acqua-riso-capelli

A prescindere dai nostri capelli spessi, lunghi, corti, ricci, crespi, noi tutte vorremmo una chioma luminosa da sfoggiare!

Spesso, infatti, danneggiamo i nostri capelli esponendoli a dei fattori esterni, quali lo smog, i raggi solari e l’utilizzo di phon e piastra e questi li rendono spenti e disidratati.

Così andiamo alla ricerca dei migliori prodotti per capelli disponibili in commercio, ma, talvolta, questi costano così tanto!

Ma sapevate che esiste un trucco di bellezza molto usato dalle donne orientali che consiste nell’utilizzare semplicemente l’acqua di riso fermentata per avere dei capelli luminosi in maniera facile e veloce?

Come preparare l’acqua di riso fermentata

Per preparare l’acqua di riso fermentata, in grado di nutrire e rendere luminosi i vostri capelli, tutto ciò di cui avrete bisogno è del riso!

Il procedimento, infatti, è molto semplice in quanto dovete semplicemente mettere in ammollo il riso in un contenitore per circa un’ora fino a quando l’acqua diventa torbida. Filtrate, quindi, l’acqua di riso in un altro contenitore.

In alternativa al metodo appena visto, potete anche semplicemente bollire il riso senza sale e scolare l’acqua in un contenitore. L’acqua così ottenuta conterrà l’amido, minerali e vitamine contenute nel riso che daranno vita ai vostri capelli.

A questo punto, si passa alla fermentazione!

Una volta versata l’acqua di riso in un contenitore, coprite il contenitore e lasciatela riposare per circa 48 ore, ricordandovi di movimentarla con una frusta quotidianamente per attivare e velocizzare la fermentazione.

Dopodiché, riponetela in frigo. E voilà: la vostra acqua di riso è pronta per essere usata sui vostri capelli!

Come utilizzarla

L’acqua di riso può essere utilizzata sia come shampoo sia per un risciacquo finale dopo aver già lavato i capelli.

Innanzitutto, ricordatevi sempre di diluire 1 tazza di acqua di riso fermentato in una bacinella contenente 10 tazze di acqua non bollente.

Poiché, infatti, l’acqua di riso è molto ricca di amido tende a diventare molto densa e concentrata e, applicata così sui capelli, potrebbe appesantirli e incollarli. Per utilizzarla al meglio, quindi, va sempre diluita.

A questo punto, versate l’acqua sui vostri capelli già umidi e massaggiate delicatamente per circa 5 minuti.

Per non sprecare l’acqua di riso fermentata e per accertarvi che bagni completamente tutti i vostri capelli, potete utilizzare un’altra bacinella dove potrete raccoglierla una volta versata sul capo. In questo modo, infatti, potrete ribagnarvi i capelli più volte.

Infine, risciacquate con acqua fredda. La vostra chioma sarà luminosa e setosa come non mai!

Benefici

L’acqua di riso è ricca di antiossidanti, minerali, vitamina E, vitamine del gruppo B, e alcune tracce di pitera, una sostanza in grado di facilitare la rigenerazione cellulare.

Grazie a queste sostanze, quindi, non solo rende i capelli luminosi ma aumenta anche la loro elasticità e li protegge dai danni, riparandoli.

Inoltre, li rende lisci, morbidi e setosi grazie alla presenza di elementi lucidanti e nutrienti rilasciati dal riso durante la fermentazione.

Insomma, l’acqua di riso fermentata è un vero e proprio elisir per la nostra chioma!

Altri consigli utili

Una volta visto come preparare l’acqua di riso fermentata, vediamo altri consigli utili.

Innanzitutto, vi consigliamo sempre di utilizzare il riso biologico per un effetto più efficace. Inoltre, sarebbe bene utilizzare l’acqua del riso cotto che poi mangerete per evitare sprechi.

Infine, ricordatevi che potete utilizzare anche l’acqua di riso senza fermentazione; la fermentazione, però, aiuta ad abbassare il valore del ph.

Se trovate sgradevole l’odore dell’acqua di riso sui vostri capelli, aggiungete qualche goccia di olio essenziale. In ogni caso, però, ricordatevi che il “cattivo odore” tende a scomparire subito dopo aver asciugato i capelli.

Avvertenze

Evitate l’utilizzo dell’acqua di riso in caso di allergia o ipersensibilità.

Consigli per la salute dei capelli

Se volete altri consigli per mantenere sani i vostri capelli, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.