Criolipolisi: addio al grasso localizzato!

136
criolipolisi

Il nuovo trattamento di medicina estetica non invasiva per ridurre il grasso localizzato in lacune zone del corpo si chiama: criolipolisi. Questa metodica riduce il grasso grazie all‘uso del freddo, una tecnica nuova che grazie ad apposite apparecchiature sfrutta il processo di raffreddamento delle cellule adipose per innescare una lipolisi e ridurre il grasso in eccesso. Quali sono i benefici della criolipolisi? Quale meccanismo d’azione? Quali effetti collaterali? Vediamo insieme in cosa consiste la tecnica estetica più diffusa per il dimagrimento.

Meccanismo d’azione della criolipolisi

La criolipolisi è un nuovo metodo per eliminare il grasso in eccesso senza nessun tipo di dolore. Il meccanismo di azione della criolipolisi è racchiuso nel termine “Crio” che in greco significa “ghiaccio“. La criolipolisi si basa, infatti, su un semplice principio termico, secondo il quale il grasso va incontro a riduzione, se “congelato”. Meccanismo simile nella Crioterapia.

In questo modo, le cellule adipose che si trovano nel tessuto sottocutaneo, essendo sensibili al raffreddamento, sono sottoposte ad un processo di cristallizzazione, a cui segue una lisi spontanea, lenta e graduale (apoptosi).
La morte cellulare degli adipociti “danneggiati” dallo stress termico provoca l’attivazione dei processi infiammatori, la “digestione” del tessuto grasso apoptotico e la liberazione dei lipidi contenuti nelle cellule adipose degradate in 2-8 settimane. Quest’ultimi vengono trasportati dal sistema linfatico per essere processati ed eliminati.

La criolipolisi è particolarmente indicata per le adiposità localizzate e risulta adatta per il rimodellamento del corpo.

Metodica della criolipolisi

La criolipolisi viene eseguita con un’apparecchiatura chiamata Cool Sculpting (Zeltiq) che ha ricevuto l’approvazione della FDA (Food and Drug Administration) come “tecnologia non invasiva capace di ridurre il tessuto adiposo e messa a punto solo per agire su di esso.

La persona sottoposta a trattamento viene fatta sdraiare sul lettino e si applica un gel sulla zona da trattare. L’esperto posiziona una coppa di silicone (ventosa) sulla parte da trattare. A questo punto, la macchina risucchia, con un’aspirazione calibrata, la plica di grasso da trattare all’interno della coppa, quindi inizia la fase di raffreddamento della zona.

La persona rimane posizionata per un’ora finchè non si raggiunge la temperatura stabilita dal medico e la sensazione del paziente è un leggero freddo per il corpo.

Dopo il trattamento, nella zona trattata, sarà evidente un arrossamento ed una sensazione di aumentata sensibilità, che tende a scomparire nell’arco di qualche ora. I primi risultati iniziano ad essere visibili già nel giro di 15 o 20 giorni. Il grasso dove va a finire?

Il grasso che viene congelato durante la seduta perde le sue funzioni vitali dopo tre giorni. Nei 15-20 giorni successivi queste cellule morte vengono eliminate dal sistema linfatico.

Vantaggi della criolipolisi e zone trattate

La criolipolis interessa varie zone del corpo che possono essere trattate dalla metodica nuova. Può essere trattata una sola zona per seduta. La criolipolisi è indicata per l’addome, fianchi, braccia, interno coscia, ginocchia e schiena.

In base alla profondità del tessuto adiposo e della riduzione del grasso desiderata, possono bastare uno o due trattamenti con un intervallo di 2-4 mesi. Il medico valuterà i tempi a seconda della situazione trattata. La cripolipolisi ha numerosi vantaggi:

  • si presenta come l’alternativa ad hoc della liposuzione
  • non si usano bisturi
  • non danneggia la pelle
  • è indolore
  • non lascia cicatrici sulla pelle
  • non c’è anestesia e neanche ricovero ospedaliero
  • nessun periodo di convalescenza. Il paziente è subito attivo dopo il trattamento

Il costo per una seduta di criolipolisi è di circa 750 euro, tenendo in considerazione che il prezzo può variare a seconda della zona da trattare e del centro medico in cui si effettua. I risultati della criolipolisi cominciano ad essere apprezzabili dopo 2-3 settimane dal trattamento. A seconda dello spessore iniziale del tessuto adiposo, la perdita media sarà tra i 3 e i 15 mm.

Effetti collaterali e limiti della criolipolisi

La criolipolisi non è un trattamento per perdere peso, quindi se volete dimagrire dovete rivolgervi a dietologi e nutrizionisti. La criolipolisi è un trattamento per gli inestetismi dovuti al grasso localizzato in eccesso. Gli effetti collaterali? Quasi nulli.

La criolipolisi è un trattamento non invasivo, non ha effetti collaterali notevoli se non un lieve arrossamento subito dopo la seduta, risolvibile in poche ore. In alcuni soggetti possono comparire formicolii, crampi ed ecchimosi che scompaiono in 7-14 giorni.

Per alcune persone, inoltre, può capitare che ci sia un recupero più lento del previsto. In ogni caso rivolgersi a centri specializzati ed accreditati e mettersi in mani esperte e farsi seguire per tutta la durata del trattamento. Le adiposità possono essere eliminate, ma con le dovute precauzioni. In bocca al lupo!