La dieta dell’ortica: 3 giorni per depurarsi

56
dieta dell'ortica tisana

Con una frequenza variabile da persona a persona capita prima o poi a tutti di sentire il bisogno di depurare l’organismo dalle tossine e dai liquidi in eccesso favorendo la diuresi, così da ridurre quel senso di gonfiore che tanto “pesa” sul corpo e sul morale, ad esempio dopo un periodo prolungato di eccessi a tavola o di sgarri ripetuti rispetto all’alimentazione solita; lo stesso gonfiore che non fa calzare come vorremmo quel jeans o quell’abito in vista di un’occasione importante.

Per depurare l’organismo e perdere peso (anche se  bisogna sempre ricordare che si tratta di liquidi) viene in soccorso l’ortica, considerata un’erbaccia in giardino per il suo potere urticante e allo stesso tempo un valido rimedio naturale nella medicina popolare e tradizionale per le sue proprietà diuretiche, antinfiammatorie e stimolanti. L’ortica  sia sotto forma di erba che assunta in infusi è protagonista di una dieta di soli 3 giorni che può essere seguita durante un fine settimana detox o nel corso della settimana, infatti nonostante sia un regime alimentare ipocalorico grazie alle proprietà stimolanti dell’ortica non ha conseguenze di rilievo su umore e senso di stanchezza.

La dieta dell’ortica prevede l’assunzione a colazione e durante la giornata di vari infusi a base di foglie o radici dell’ortica ma anche il suo impiego in cucina per la preparazione dei piatti previsti, come i secondi di carne bianca, zuppe e risotti. L’ortica fresca si può comprare in qualunque banco o negozio di frutta e verdura  di fiducia o fornito di prodotti biologici, va maneggiata con i guanti per evitare il prurito causato dal contatto, sciacquata con abbondante acqua corrente e lessata come una qualunque verdura;l’ortica da utilizzare per preparare gli infusi va invece acquistata in erboristeria (lasciare in infusione in una tazza d’acqua calda per 3-4 minuti un cucchiaio di foglie di ortica o radici, filtrare, dolcificare e bere ancora caldo).

La dieta dell’ortica: cosa mangiare per 3 giorni

Ecco il programma completo per seguire la dieta dell’ortica.

Giorno 1

  • Colazione: 1 tazza di infuso di foglie di ortica con 1 cucchiaino di miele, 4 biscotti secchi
  • Spuntino: 1 tazza di infuso di ortica
  • Pranzo: Riso all’ortica, 2 mele
  • Merenda: 1 tazza di infuso di foglie di ortica con 1 cucchiaino di miele
  • Cena: 150 di petto di pollo alla griglia condito con un cucchiaino di olio extravergine di oliva a crudo; ortiche lessate e saltate in padella con un cucchiaino di olio extravergine di oliova; macedonia di frutta fresca di stagione con succo di limone.
  • Dopo cena: 1 tazza di infuso di radici di ortica

Giorno 2

  • Colazione: 1 tazza di infuso di radici di ortica con 1 cucchiaino di miele, 50 gr di pane integrale
  • Spuntino: 1 tazza di infuso di ortica
  • Pranzo: minestrone di verdure con pomodori, carote, sedano, prezzemolo e una manciata di foglie d’ortica (senza legumi e patate), 2 mele
  • Merenda: 1 tazza di infuso di foglie di ortica con 1 cucchiaino di miele
  • Cena: 150 g. di tacchino (fesa o petto) alla griglia, insalata verde condita con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva
  • Dopo cena: 1 tazza di infuso di radici di ortica

Giorno 3

  • Colazione: 1 tazza di decotto di radici di ortica, 3 fette biscottate integrali con 3 cucchiaini di marmellata senza zucchero
  • Spuntino: 1 tazza di infuso di foglie di ortica con 1 cucchiaino di miele
  • Pranzo: minestrone di verdure con pomodori, carote, sedano, prezzemolo e una manciata di foglie d’ortica (senza legumi e patate), insalata condita con un cucchiaino d’olio e limone, 1 mela.
  • Merenda: 1 tazza di infuso di ortica
  • Cena: riso all’ortica, 1 coppa di macedonia con frutta di stagione con succo di limone
  • Dopo cena: 1 tazza di infuso di ortica