Lingua gialla

1394
lingua gialla

La lingua può essere un importante indicatore del nostro stato di salute, soprattutto quando cambia aspetto nel colore e nella forma. A volte la lingua assume il colore giallo e sorge un po’ di preoccupazione: quali possono essere le cause? Come risolvere il problema?

Una lingua “sana” deve avere un colorito roseo, ma spesso però può evolversi in:

  • lingua bianca
  • lingua rosso vivo
  • lingua gialla
  • lingua violacea/nera
  • lingua verdastro

In più sulla lingua possono comparire anche striature strane o puntini rossi che indicano che qualcosa non va. Qui ci occuperemo della lingua gialla, cercando di capire quali possono essere le cause e sopratutto come rimediare al problema.

Cause della lingua gialla

La lingua gialla può avere diverse cause, la maggior parte di lieve entità e passeggere, in altri casi può essere una spia di qualcosa di più serio e quindi diventa necessario rivolgersi ad uno specialista per un’indagine più approfondita. Le cause della lingua gialla:

  • scarsa igiene orale ed eccessiva presenza di batteri
  • influenza
  • disidratazione
  • respirazione con la bocca
  • gravidanza
  • apnea notturna
  • consumo di alcuni tipi di cibi e bevande
  • consumo di antibiotici
  • fumo e alcol

Quando la manifestazione persiste per più tempo ed è accompagnata anche da altri segni visibili come: patina villosa sulla lingua, modifiche irregolari della stessa e dolore persistente è chiaro che le cause responsabili sono di natura più seria come:

  • infezioni orali (candida)
  • infezioni da piercing
  • carenza di Vitamina B
  • carenza di ferro
  • problemi gastro-intestinali
  • leucoplachia (lesioni della lingua con formazione di placche)
  • lichen planus (dermatosi alle mucose accompagnata spesso da placche pruriginose)
  • ittero
  • diabete
  • pellagra (carenza di Vitamina PP e B3)
  • problemi al fegato
  • disturbi alla cistifellea

Rimedi per la lingua gialla

La prima cosa da fare quando notiamo un colorito giallastro della nostra lingua è quella di lavarci i denti e tenere l’accortezza di pulire la superficie della lingua con lo spazzolino (in commercio ne esistono diversi con il retro fatto di setole morbide apposta per la pulizia della lingua).

Altri rimedi immediati sono: uso del colluttorio (leggi usi alternativi del colluttorio), spray antibatterici, uso di farmaci antibiotici in caso di infezioni più gravi. Prima di seguire una terapia fai-da-te si consiglia un consulto medico e soprattutto una visita dal dentista.

Prevenzione per la lingua gialla

Esistono delle buone abitudini per prevenire il problema della lingua gialla. Se siete abituati a bere e fumare vi consigliamo di ridurre drasticamente il consumo di alcol, bevande zuccherate e la sigaretta. Anche il e il caffè possono provocare la lingua gialla e per questo motivo limitarne l’uso.

Cercate di lavarvi i denti e pulire la lingua con costanza giornaliera dopo i pasti principali. Evitate di assumere gomme da masticare ricche di coloranti e edulcoranti (spesso responsabili di cumuli di batteri nel cavo orale). Fate una visita dal dentista almeno ogni sei mesi durante la quale optate anche per una pulizia dentale accurata.