Materassi vecchi e ingialliti? Ecco come farli tornare come nuovi!

24261
pulire-materasso

Avere una casa bella e pulita può richiedere un po’ di tempo, soprattutto quando dobbiamo occuparci di pulizie profonde!

Con il tempo, ciò che abbiamo in casa può rovinarsi e diventare, in altre parole, vecchio.

È proprio il caso dei materassi. Quando li acquistiamo, e in base al loro materiale, sono belli e puliti. Ma con il passare del tempo, l’umidità ed eventuali macchie, si può dire che assumono un aspetto davvero antiestetico.

Ciò non vuol dire che non possiamo farli tornare come nuovi! Infatti, con i giusti trucchetti casalinghi, i nostri vecchi materassi possono ritornare al candore originale!

Pronte? Iniziamo!

N.B. Vi ricordiamo di seguire bene le indicazioni fornite dal produttore e di provare i metodi indicati in un piccolo angolo nascosto del materasso.

Elimina gli acari e le uova

Come ben sappiamo, i materassi come anche i divani possono essere soggetti agli acari e alle loro uova.

Per avere un materasso come nuovo, dobbiamo privarlo di questi ospiti indesiderati. Un metodo semplice e veloce è proprio lui: l’aspirapolvere!

Dotato di accessori appositi, ci permette di risucchiare letteralmente questi piccoli insetti e, se ci sono, le loro uova.

Questo metodo fatto periodicamente ci permette di preservare la durata del nostro materasso. Inoltre è una fase importante quando vogliamo effettuare una pulizia profonda.

Usa il bicarbonato

Oltre all’aspirapolvere, i materassi vecchi possono presentare degli ingiallimenti causati dalla loro “età”.

Inoltre l’utilizzo dell’aspirapolvere potrebbe non bastare per eliminare completamente gli acari della polvere.

Ecco perché possiamo servirci di un prodotto casalingo semplice ed economico: il bicarbonato di sodio! Grazie alla sua potente azione pulente, ha un effetto sbiancante sui tessuti, “lavandoli a secco”.

Inoltre limita in modo efficace la proliferazione batterica e inibisce la produzione delle uova degli acari.

Il segreto e cospargere tutta la superficie con del bicarbonato e distribuirla grazie all’ausilio di una spazzola morbida. Lasciar agire per qualche ora e risucchiare il tutto con l’aspirapolvere.

Usa il tea tree oil

Per potenziare l’efficacia del bicarbonato, possiamo servirci di un ulteriore rimedio naturale che si presta a usi differenti: il tea tre oil.

Si tratta di un olio essenziale molto intenso e funzionale, dalle proprietà antibatteriche e antimicotiche. Perciò è ottimo anche combinato con le virtù pulenti del bicarbonato.

Bastano poche gocce per una pulizia perfetta!

Attenzione all’umidità!

Questo consiglio è semplice quanto fondamentale, e andrebbe rispettato ogni giorno. Il letto, infatti, non si rifà mai subito dopo che ci siamo alzate.

Quando il letto è “ancora caldo”, trattiene l’umidità nelle fibre del materasso, che con il tempo avrà delle antiestetiche macchie di muffa e assumerà un brutto aspetto.

Lasciate sempre arieggiare la stanza e cambiate l’aria. In questo modo, il materasso “si asciugherà”.

Per le macchie

Se dovessero esserci delle macchie, abbiamo la soluzione per voi!

Se le macchie sono di sangue o anche di urina, un metodo infallibile è di sicuro l’acqua ossigenata, ottima non solo per disinfettare le ferite.

Vi basta metterne un pochino su un batuffolo di cotone e tamponare la macchia. Provate sempre in un angolino nascosto del materasso, per capire se il tessuto tollera il prodotto.

Se invece si è sporcato mentre sorseggiavamo la nostra bevanda preferita, vi basterà combinare mezzo bicchiere di aceto con un po’ di succo di limone e qualche goccio d’acqua. Anche qui occorre tamponare.

Pulizia periodica e profonda

Non dimentichiamoci che, per avere sempre un materasso come nuovo, occorre effettuare almeno un paio di volte all’anno una pulizia più profonda, seguendo questi passaggi.

  1. Liberate il materasso di ogni accessorio e lasciatelo respirare per qualche ora, se possibile al sole.
  2. Usate l’aspirapolvere per rimuovere acari e tracce di polvere.
  3. Servitevi del bicarbonato (combinato con il tea tree oil se potete) per eliminare tutti i batteri e pulire il materasso in modo efficace.
  4. Aspirate tutto con l’aspirapolvere.
  5. Se incontrate qualche macchia, servitevi dei rimedi che vi abbiamo elencato.
  6. Girate il materasso e ripetete l’operazione.

Attenzione

Vi ricordiamo che è molto importante seguire le indicazioni fornite dal produttore prima di effettuare la pulizia dei materassi.

Altri trucchetti per la casa

Pulire casa non è mai stato così facile! Ecco i nostri trucchetti di pulizia:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.