Mani e piedi freddi: cause e rimedi

188
mani piedi_freddi rimedi

Avere mani e piedi sempre molto freddi è un disturbo molto comune che colpisce molte persone, in particolare le donne (quante vanno a cercar calore dal proprio partner?) che può essere causato da diversi fattori che vanno dalla vita sedentaria ai problemi di circolazione, passando per problematiche ormonali che giustificano anche la maggior incidenza del fenomeno tra le donne.

La sensazioni di freddo può essere più o meno intensa e può interessare sia mani che piedi o solo una delle due estremità del corpo che si presentano pallide o violacee, accompagnate spesso da dolore, il cosiddetto fenomeno di Raynaud.

Il freddo è la prima e principale causa di raffreddamento di mani e piedi perchè l’organismo quando le temperature si abbassano e diventano sempre più rigide si riscalda con più fatica e sono proprio le estremità a soffrire maggiormente, ancor di più se ci sono difficoltà circolatorie che accompagnate dal fenomeno della vasocostrizione impediscono la corretta e completa ossigenazione di mani e piedi. La circolazione è resa difficoltosa anche da una vita troppo sedentaria, quando si passa molto tempo seduti o fermi e immobili (sia in piedi che distesi a letto o con le gambe accavallate): in questi casi è bene fare delle pause per sgranchirsi le gambe o dedicarsi alla cosiddetta ginnastica da scrivania.

Una causa spesso sottovalutata è il fumo ma bisogna ricordare che in presenza di nicotina i vasi sanguigni tendono a stringersi e, di conseguenza, aumenta la sensazione di freddo; anche ansia, stress ed agitazione possono favorire mani e piedi freddi perchè innescano un meccanismo per cui influenzando il ritmo respiratorio (aumento di battiti cardiaci ed iperventilazione) mettono in difficoltà il corpo sulla quantità di ossigeno necessario e, come al solito, sono le estremità a pagarne le conseguenze.

Se le donne sono più soggette ad avere mani e piedi freddi è una questione ormonale: gli estrogeni incidono sulla vasocostrizione dei capillari per proteggere gli organi interni e questo avviene soprattutto in alcune fasi: ovulazione, gravidanza (per proteggere il nascituro) ed anche durante la menopausa.

Rimedi naturali per mani e piedi freddi

La precauzione più ovvia è di coprirsi bene e quindi indossare sempre i guanti per le mani e calze e scarpe calde per i piedi in quest’ultimo caso bisogna ricordare che deve essere tutto della giusta misura: calzini troppo stretti o scarpe al limite della propria misura o che stringono (qui come allargarle) hanno l’effetto contrario di aumentare la vasocostrizione ed accentuare il problema.

Per migliorare la circolazione si può prendere l’abitudine sotto la doccia di alternare getti di acqua calda e fredda su mani e piedi così da rendere più reattivi i vasi sanguigni e migliorarne l’elasticità; anche i massaggi aiutano a migliorare la circolazione non limitando il massaggio alla zona fredda ed intorpidita ma salendo dai piedi alle gambe e dalle mani alle spalle con movimenti circolari.

L’alimentazione non è da sottovalutare quando si hanno mani e piedi freddi causati da problemi circolatori per cui si possono inserire nella dieta delle spezie e dei cibi che aiutano ad avere una sensazione di calore come il peperoncino fresco o in polvere, il tabasco e lo zenzero, quest’ultimo ottimo se preparato in tisana; sarebbero da limitare o evitare gli alcolici e il caffè che hanno un effetto negativo sulla circolazione.