Meglio gallette di riso o gallette di mais?

16566
gallette riso e mais

Le gallette di riso e le gallette di mais sono due prodotti che si stanno diffondendo sempre di più tra coloro che decidono di intraprendere una dieta con l’intento di perdere chili in eccesso o semplicemente per adottare uno stile di vita e regime alimentare più sano e bilanciato.

Perchè la scelta cade sulle gallette di riso e quelle di mais? Semplicemente perchè sono due prodotti con poche calorie, di facile digeribilità e con il minimo apporto di carboidrati, e non solo! Sono una valida alternativa alla merenda e lo spuntino quotidiano, quando non si sa cosa mangiare (ovviamente per mantenersi leggeri e non ingrassare). Le gallette di mais sono agglomerati di cereali (riso, kamut, farro etc) che vengono fatti espandere con calore e pressione (molto simili ai pop-corn ma senza aggiunta di grassi).

Le gallette di riso, invece, vengono prodotte da un impasto di riso soffiato (riscaldandone i semi ad alta pressione e lo stesso con l’uso del vapore) unito al collante alimentare essiccato. A questo punto vi starete chiedendo “Meglio le gallette di riso o le gallette di mais?“.

Cerchiamo di sciogliere ogni dubbio mettendo a confronto i due prodotti sulla base di valori nutrizionali, indice glicemico, costi, gusto e sapore e altre caratteristiche.

Calorie e valori nutrizionali

Le gallette di mais e le gallette di riso sono in genere preferite al pane quando si è a dieta. Ma hanno davvero meno calorie e quali sono i valori nutrizionali di entrambi gli alimenti? Mettiamoli a confronto sulla base dell’apporto calorico e le proprietà nutrizionali.

Le gallette di mais contengono 350 Kcal su 100 g di prodotto (ogni galletta pesa circa 8 g), addirittura la densità calorica di queste gallette è superiore al pane (280), ma in realtà le gallette di mais hanno un peso specifico inferiore rispetto al pane e per questo sono più indicate per la dieta.

Le gallette di riso invece contengono circa 400 calorie su 100 g di prodotto. Il calcolo viene fatto sulla classica galletta che troviamo in commercio (il cui peso cadauno è di circa 10 g). Come calore la differenza non è tanta, con un margine maggiore per il prodotto di riso.

Per quanto riguarda i valori nutrizionali delle gallette di riso e quelle di mais vi aiuteremo a valutare le differenze con l’utilizzo di una tabella nutrizionale. Cominciamo dai valori contenuti nelle galle di mais (considerando sempre una quantità di 100 g di prodotto):

  • proteine 8.1 g
  • grassi 2.4
  • acqua 4.6
  • carboidrati 83.4
  • fibre 1.9
  • zuccheri 23.4

Per quanto riguarda i valori nutrizionali delle gallette di riso, ecco la tabella di riferimento:

  • proteine 7.1 g
  • grassi 4.3 g
  • acqua 5.8 g
  • carboidrati 81.1 g
  • fibre 4.2
  • zuccheri 0.88

In base a questi valori potete scegliere come sostituire il pane nella dieta, tenendo presente che la leggerezza delle gallette è dovuta esclusivamente al processo di lavorazione a pressione chiamato estrusione e lo stesso utilizzato per lavorare la plastica.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

In alternativa potete (la scelta migliore) optare per il pane di segale (220 Kcal per 100 g di prodotto) o quello integrale (224 Kcal per 100 g di prodotto). Il primo il più conveniente a livello calorico, il secondo con un maggiore contenuto di fibre alimentari con quasi le stesse calorie del segale.

Indice glicemico

Prima di scegliere se preferire le gallette di riso o quelle di mais, coloro che seguono una dieta dimagrante vogliono sapere qual è l’indice glicemico del prodotto che stanno per consumare. Le gallette di riso hanno stimato un valore dell’indice glicemico pari a 85, che dagli esperti del settore è considerato come medio-alto.

Secondo alcuni nutrizionisti è il contenuto di amido che resta nel cereale lavorato durante il processo che è facilmente assimilabile e può far alzare l’indice glicemico fino a 110. Le gallette di riso sono quindi sconsigliate per i soggetti diabetici e le persone eccessivamente obese (con una massa grassa superiore a 30). Ricordiamo che il calcolo della massa grassa dei soggetti si calcola dividendo il peso in Kg per l’altezza al quadrato (se il risultato oscilla da 30 in su si è molto obesi). Fino a 24 si è normopeso.

Passiamo ora all’indice glicemico delle gallette di mais. Stesso discorso delle gallette di riso, essendo povere di fibre solubili hanno un indice glicemico alto (75) e sono controindicate in caso di diabete e obesità. Preferite quindi sempre pane di segale, integrale o al grano saraceno.

Costi e reperibilità

Prima di passare ai costi e dove acquistare le gallette di riso e quelle di mais, dobbiamo precisare che alcune marche contengono entrambi i cereali nella loro preparazione (il costo è maggiore ma varia a seconda delle marche). Le gallette di riso hanno un costo che varia dai 0.50 euro ai 1.90 a confezione (sempre in merito alla marca).

Le gallette di mais per la diversa lavorazione possono arrivare anche a superare i 2 euro. In ogni caso prima di acquistare il prodotto, che sia di riso o di mais leggete bene l’etichetta e preferite un prodotto nazionale, non di importazione e in cui siano ben visibili i valori nutrizionali e soprattutto sia bio.

Le gallette di riso e quelle di mais sono reperibili nei migliori supermercati o negozi alimentari (bio e non).

Celiachia e cucina vegana

Le gallette di riso e le gallette di mais, pur essendo indicate per la dieta e di origine biologica, non garantiscono l’assenza di glutine e di organismi animali. Alcuni prodotti infatti presentano sia tracce di glutine sia additivi di origine animale (come la colla di pesce) quindi non adatti né a celiaci e né a coloro che seguono uno stile di vita e alimentare vegetariano o vegano.

Tante altre marche invece producono gallette con riso glutinoso e quindi ben tollerate da chi soffre di celiachia. Prima di acquistare il prodotto leggere bene le etichette o chiedere consiglio al nutrizionista o esperto alimentare.

Usi in cucina

Le gallette di riso e quelle di mais possono essere usate in cucina per decorare pietanze o come ingrediente per piatti alternativi e originali. Se siete a dieta cercate di capire quel piatto quanto vi costerà in termini di calorie e carboidrati viste le tabelle precedenti sul prodotto.

Per quanto riguarda la presenza o meno di glutine, per stare tranquilli potete prepararle in casa. Leggi gallette di riso fatte in casa. E’ possibile utilizzare le gallette di riso per preparare dolciumi al cioccolato o torte sbriciolate (vedi anche granola) o anche come stuzzichini per aperitivi e feste.

Stesso discorso per le gallette di mais, molto utilizzate per accompagnare aperitivi sfiziosi di tartine o i più classici antipasti all’italiana. Un’idea per un antipasto sfizioso e originale? O un’alternativa per una cenetta più leggera? O ancora per un velcoe spuntino? Preparate le gallette di mais con crema di fagioli cannellini, scaglie di grana, crudo e aceto balsamico. Ecco gli ingredienti:

  • 4 gallette di mais
  • 125 g di fagioli cannelli o azuki (senza il liquido della scatola)
  • 4 fette di prosciutto crudo
  • basilico q.b
  • scaglie di grana
  • sale, pepe e olio extra vergine di oliva

In un mixer unite fagioli, sale, olio, pepe e basilico e frullate. Dopo aver ottenuto una crema vellutata prendete le gallette e spalmatela sopra. Aggiungete le fette di prosciutto e le scaglie di grana. In alternativa potete usare anche altri salumi o legumi (ceci, patate etc). A vostro gusto, potete anche scegliere di sostituire le gallette di mais con quelle di riso (ma vi consigliamo quelle di mais più rustiche e adatte alla scelta degli ingredienti).