Olio di tanaceto blu

1.694 views
tanaceto blu

Il tanaceto blu è una pianta appartenente alla famiglia delle Compositae che cresce principalmente nel nord-est del Marocco, in Spagna e in Portogallo.

Dai suoi fiori si ottiene un olio volatile ricco di proprietà benefiche che viene estratto tramite un processo di distillazione a vapore. Il suo aroma è piacevolmente fruttato, dolce ed erbaceo.

Tuttavia, la cosa più caratteristica di questo olio è il suo intenso colore blu. Questa particolare tonalità è dovuta alla presenza di una molecola chiamata azulene. I benefici dell’olio di tanaceto blu sono vari.

È antibatterico, antimicotico, antinfiammatorio, antistaminico, analgesico, antivirale e sedativo. Scopriamo nel dettaglio in che modo agisce questo olio naturale e come può aiutarci a prenderci cura della nostra salute.

Antistaminico naturale

Le reazioni allergiche possono manifestarsi in diversi modi, come eruzioni cutanee, lacrimazione, prurito, starnuti continui o tosse. Questi fastidi legati all’allergia possono essere alleviati con l’olio di tanaceto blu.

Esso, infatti, aiuta a ridurre i livelli di istamina nel corpo: la sostanza responsabile delle crisi allergiche. Può diventare quindi un ottimo alleato soprattutto per le persone che soffrono di allergie stagionali e cercano un metodo naturale per ridurne gli effetti.

Allevia dolore e infiammazione

L’olio essenziale di tanaceto blu può essere utilizzato per ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore dei muscoli e delle articolazioni dolenti.

Che si tratti di fastidi articolari cronici dovuti all’artrite o di dolori muscolari causati dall’intenso allenamento, un massaggio o un bagno di olio di tanaceto blu possono fornire sollievo e rilassamento. Inoltre, applicarlo topicamente, risulta molto efficace per combattere i reumatismi.

Antibatterico e antimicotico

Grazie alle sue proprietà antibatteriche e antimicotiche, l’olio di tanaceto blu è ideale per il trattamento di piccoli graffi, tagli, ustioni e punture di insetti. Può essere inoltre usato per aiutare a trattare le infezioni fungine della pelle, delle unghie o del cuoio capelluto.

Al suo interno sono infatti presenti la tuyona e la canfora capaci di inibire la crescita dei virus e di rinforzare il sistema immunitario. Una recente ricerca scientifica ha poi rilevato che l’olio di tanaceto blu è efficace contro numerosi tipi di funghi, tra cui l’Alternaria solani e la Dalia Verticillium.

Sedativo naturale

L’olio di tanaceto blu agisce come un sedativo naturale in grado di rilassare il sistema nervoso, calmando i nervi e consentendo di gestire gli impulsi emotivi.

In caso di ansia, depressione lieve, rabbia, disturbi nervosi, isteria, attacchi di panico o comportamento impulsivo, può essere usato come tranquillante per indurre un effetto rilassante sul cervello. In virtù di queste sue proprietà calmanti, l’olio di tanaceto blu è molto amato anche in aromaterapia.

Si prende cura della pelle

Grazie alla sua capacità di svolgere un’azione antibatterica e antinfiammatoria, l’olio di tanaceto blu può essere un valido alleato per mantenere la pelle sane e bella.

Riduce, infatti, i rossori e le imperfezioni e aiuta a idratare la pelle secca e irritata, migliorandone l’aspetto. Risulta, inoltre, efficace nell’accelerare la scomparsa di lievi lividi.

Poche gocce di olio di tanaceto blu versate all’interno della normale crema idratante, possono essere un efficace metodo naturale contro acne e piccoli brufoli.

Febbrifugo

La febbre è spesso il frutto di una lotta tra l’agente patogeno e il sistema immunitario che cerca di combatterlo per proteggere il nostro organismo.

L’olio essenziale di tanaceto blu è una sostanza antibatterica, antimicotica e antivirale, capace di coadiuvare il corpo nella lotta contro le infezioni. Pertanto, quando la febbre è provocata da un processo infettivo, questo olio consente di diminuire la temperatura corporea ad essa associata.

Come utilizzare l’olio di tanaceto blu?

L’olio di tanaceto blu è il rimedio fai da te per numerosi piccoli disturbi ed esistono differenti modi per utilizzarlo. Ecco quali sono alcuni dei trattamenti più amati ed efficaci.

Trattamento per le scottature solari

Tutti siamo a conoscenza dei pericoli derivati dalla sovraesposizione ai raggi solari. Tuttavia, può capitare di scottarci nel tentativo di raggiungere l’agognata abbronzatura. In questi casi, potete provare questa facile ricetta fai da te.

Mescolate 50 grammi di gel di aloe vera con 5 gocce di olio di lavanda, 4 gocce di olio di elicriso e 4 gocce di olio di tanaceto blu. A questo punto, applicate il trattamento sulla zona interessata, massaggiando delicatamente.

Trattamento per migliorare l’umore

L’olio di tanaceto blu è molto amato dai cultori dell’aromaterapia. La sua piacevole fragranza contribuisce a migliorare l’umore e a diminuire la tensione provocata da stress e stanchezza mentale.

Versatene poche gocce nel vostro diffusore per ambienti per creare subito un’atmosfera rilassante. In alternativa, è possibile anche bagnare un batuffolo di cotone con 1 goccia di olio di tanaceto blu e inalarlo direttamente.

Decongestionante

Gli effetti antistaminici dell’olio di tanaceto blu contribuiscono a mantenere in salute le vie aeree. Molte persone soffrono di problemi respiratori e gli oli naturali possono rivelarsi un buon alleato per contrastarli.

Ciò è particolarmente vero per quei prodotti che contengono canfora come, appunto, il tanaceto blu, o eucaliptolo. Si può utilizzare l’olio di tanaceto blu per fare dei suffumigi.

Basterà versarne 3-6 gocce all’interno di una ciotola di acqua fumante. Fatto questo, posizionate un asciugamano dietro la testa e inalatene i vapori per circa 5-10 minuti.

Avvertenze e controindicazioni

L’olio di tanaceto blu è talvolta confuso con l’olio di tanaceto. Tuttavia, questi due prodotti sono molto diversi tra loro. L’olio di tanaceto è, infatti, tossico e dovrebbe essere utilizzato con particolare cautela.

Nonostante sia considerato sicuro per la maggior parte delle persone, ci sono comunque alcune piccole cose da prendere in considerazione prima di utilizzare l’olio di tanaceto blu per rimedi fai da te.

Secondo alcuni studi, chiunque assuma farmaci metabolizzanti dovrebbe evitare l’uso dell’olio di tanaceto blu. Allo stesso modo, è sconsigliato alle donne in gravidanza o che presentano uno squilibrio endocrino.

Inoltre, questo olio deve essere di colore blu. Un prodotto più scuro potrebbe essere più vecchio del dovuto e presentare, quindi, al suo interno i dannosi radicali liberi.

L’olio di tanaceto blu è forse poco conosciuto, ma davvero molto efficace come trattamento naturale. È importante però scegliere sempre un olio puro, per questo bisogna sempre leggere bene l’etichetta degli ingredienti prima di acquistare il prodotto.

Provatelo anche voi e scoprirete un prodotto fantastico capace di aiutarvi a prendervi cura del vostro benessere.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato. Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!