Perché i panni che asciugano stesi al sole hanno quel profumo meraviglioso?

249
panni-stesi-al-sole-profumano

Con le belle giornate di sole, viene ancora più voglia di lavare i nostri capi e stenderli al sole, così da poterli ritirare dopo poche ore asciutti e profumati più che mai.

Sì, perché si sa, con il sole il nostro bucato profuma ancora di più! Se durante l’inverno il timore è quello di ritrovarci la puzza sui panni appena lavati a causa dell’umidità, durante l’estate il loro profumo diventa inebriante!

A tal proposito, oggi vedremo insieme perché questo accade!

Come si è scoperto

Una ricerca condotta all’università di Copenaghen si è proposta di dimostrare perché i panni stesi al sole emanano un profumo meraviglioso.

Tutto è partito da un esperimento, in cui sono stati utilizzati alcuni asciugamani di cotone dell’Ikea. I ricercatori hanno, quindi, sottoposto questi asciugamani a tre lavaggi con acqua purissima.

Dopodiché, li hanno stesi in tre posizioni differenti: in un ufficio chiuso, all’aperto ma all’ombra e su un balcone al sole. Una volta asciugati, hanno, poi, riposto ogni asciugamano in un sacchetto sigillato per circa 15 ore.

A questo punto, hanno esaminato le sostanze chimiche emesse da ogni asciugamano.

Perché profumano così tanto?

Esaminando gli elementi tipici del profumo dei capi che erano stati stesi al sole, i ricercatori hanno potuto isolare aldeidi e chetoni, molecole organiche che si trovano nei fiori.

In particolare, i composti aldeidi ricordano gli aromi dolci e fruttati di cannella, vaniglia e latte di mandorla, mentre i chetoni, anch’essi profumati, conferiscono un aroma più delicato.

Lo studio, quindi, ha rivelato che i capi esposti alla luce diretta del sole sono in grado di produrre due sostanze, il nonanale e il pentanale, in grado entrambi di emanare un profumo agrumato e di rose.

Sebbene non sia molto chiaro perché avviene questa reazione chimica in grado di generare questi composti, i ricercatori sostengono che possa giocare un ruolo chiave l’ozono, i radicali liberi e la luce solare.

L’ozono, infatti, è in grado di trasformare sostanze chimiche comuni in aldeidi e chetoni, mentre i raggi ultravioletti fungono da eccitante per alcune molecole e permettono, quindi, la formazione dei radicali liberi, i quali si legano alle molecole vicine e favoriscono la produzione degli elementi chimici in grado di profumare i panni stesi.

Il processo che avviene, quindi, quando stendete i vostri panni al sole rendendoli profumati, sarebbe lo stesso processo che accade quanto un prato bagnato sotto i raggi del sole inizia ad emanare un profumo di fresco.

Quindi, ora che il sole accompagnerà le nostre giornate, non vi resta che stendere i vostri capi quanto più potete per godervi un profumo fruttato e floreale tutto naturale: sarà un piacere per il vostro olfatto!

Come avere il bucato ancora più profumato

Una volta viste le ragioni per cui un bucato steso al sole emana un profumo inebriante, vediamo insieme altri trucchetti per farlo profumare ancora di più!

Oli essenziali

Per avere un bucato super profumato, potrebbe essere utile aggiungere anche alcune gocce di oli essenziali che, oltre a profumare, posseggono innumerevoli proprietà.

Unite, quindi, 10 gocce a un litro d’acqua e a 10 grammi di sale, inseriteli nel cassetto della lavatrice e avviate il programma!

Potete scegliere l’olio di tea tree dall’azione anti-micotica o dell’olio essenziale di lavanda, che ha proprietà antisettiche e profuma delicatamente il vostro bucato.

Ma potete scegliere quello che preferite, e la fragranza che più vi aggrada sui vostri capi.

Sapone di Marsiglia

Quando si parla di bucato profumato, non si può non citare il tanto amato sapone di Marsiglia, un ingrediente dalle proprietà pulenti e sgrassanti molto delicate, in grado anche di rilasciare un profumo inebriante!

Tutto ciò che dovrete fare è aggiungere un misurino di sapone di Marsiglia liquido nella vaschetta del detersivo e avviare, poi, il ciclo di lavaggio.

Il sapone di Marsiglia non solo conferirà un buon profumo ai vostri capi, ma li renderà anche più morbidi!

Succo di limone

Infine, si può utilizzare del freschissimo succo di limone. Noto per le sue proprietà sgrassanti e anti-batteriche, questo frutto può conferire una nota agrumata e piacevole al vostro bucato.

Mescolate in 1 litro d’acqua circa 125 ml di succo limone e immergete gli asciugamani nella soluzione così ottenuta. Lasciateli in ammollo per circa 40 minuti, dopodiché procedete con il comune lavaggio in lavatrice.

Addio cattivi odori!

Se siete in vena di scoprire altri trucchetti per un bucato sempre profumato, vi consigliamo i seguenti post:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.