Purificare il sangue per mantenersi in salute

1045
pulire il sangue

Il sangue è la componente più importante del nostro corpo. Esso rifornisce ossigeno alle cellule, trasporta le sostanze nutritive, elimina gli elementi di scarto dell’organismo, controlla la temperatura del corpo, rimargina le ferite e cura le infezioni.

Di conseguenza, la maggior parte delle alterazioni della nostra salute dipendono dalla sua intossicazione.

È stato infatti dimostrato da ricerche scientifiche che iniettando in un soggetto malato del sangue perfettamente sano e funzionante, i benefici sono immediatamente riscontrabili.

Mangiando i giusti prodotti è possibile aiutare i nostri organi interni a filtrare le tossine al di fuori del sangue e ridurre il rischio di patologie.

Come si forma il sangue nel nostro corpo?

L’organismo è costantemente al lavoro per produrre nuovo sangue e immetterlo nel flusso sanguigno.

Il sangue è composto principalmente da: globuli rossi (trasportatori di ossigneo), globuli bianchi (addetti alla difesa immunitaria) e plasma (soluzione liquida che trascina via tutto). Quando c’è bisogno di più globuli rossi, il corpo ne genera automaticamente di nuovi.

Naturalmente, essi vengono creati con i materiali che in quel momento sono a disposizione nell’organismo, cioè gli elementi che circolano nel sangue in quel frangente. Un tipico globulo rosso sopravvive nel corpo 4 o 5 mesi.

Sangue cattivo significa cattiva salute: rabbia, disfunzioni mentali, disturbi cronici e la maggior parte delle più comuni malattie sono dovute proprio al sangue troppo sporco.

Capito questo, verrà naturale lavorare consapevolmente verso il mantenimento di un sangue puro, ogni singolo giorno.

Pulire il sangue

Avere del buon sangue significa mantenerlo pulito. Esso è purificato in primo luogo da reni e fegato, ma spesso questi organi hanno bisogno di un aiuto esterno. Ed è qui che interveniamo noi.

Il sangue è composto da ciò che mangiamo, beviamo, assorbiamo e respiriamo. Per questo è possibile migliorarne la composizione facendo scelte salutari.

Per rigenerare il sangue, è importante consumare grassi benefici per l’organismo, come l’omega-3: cocco, avocado, semi di lino e di chia ne sono pieni.

Non sottovalutate la potenza dell’aglio: è infatti uno degli alimenti più efficaci nel ripulire il sangue. Esso contiene zolfo, un minerale essenziale che aiuta il corpo a eliminare le tossine e stimola il fegato a produrre enzimi disintossicanti. Inoltre, l’aglio mantiene l’intestino libero da batteri, parassiti e virus.

Le mele sono ricche di vitamine, minerali, fibre e sostanze purificanti; queste componenti stimolano la produzione di bile e semplificano il lavoro filtrante di fegato e reni. Le mele, inoltre, contengono pectina: fibre che si legano a colesterolo e metalli pesanti, così da trasportarli fuori dal nostro sangue.

Le verdure a foglie verdi, come spinaci, broccoli e cavolo riccio, sono ricche di antiossidanti che aiutano a ripulire l’intero corpo. Aggiungere questi alimenti alla dieta è un ottimo modo per prendersi cura della propria salute.

Anche il limone è in grado di aiutare efficacemente il fegato ad eliminare le tossine dal nostro organismo. Bere un bicchiere di acqua tiepida con gocce di limone rende il pH alcalino e stimola il rilascio di enzimi che convertono le sostanze di scarto in componenti solubili che possono essere facilmente eliminate attraverso le urine.

Il limone contiene vitamina C, una sostanza di cui il corpo ha bisogno per produrre le proteine disintossicanti che supportano il fegato.

Tra gli alimenti più salutari, i mirtilli detengono un posto di tutto rispetto. Essi hanno proprietà fortemente antinfiammatorie e riescono a purificare il sangue dai radicali liberi.

Un buon sangue necessita anche di minerali. Una carenza di magnesio, calcio, zinco e selenio può causare disfunzioni biologiche che potrebbero sfociare in malattie.

Purificare il sangue in modo veloce

In casi di necessità particolari, ecco un metodo d’urto per ripulire il sangue. Per seguire questo procedimento, scegliete un giorno in cui siete sicuri di non dovere svolgere lavori pesanti. La primavere e l’estate sono i periodi migliori per purificare il sangue velocemente.

  • Una settimana prima di dedicarvi a questa pulizia del sangue programmata, cominciate a mangiare molte verdure crude.
  • La sera prima di cominciare, mangiate un piatto di insalata verde.
  • Il giorno dell’inizio del trattamento, bevete 100-150 ml di succo di mirtillo rosso puro.
  • Durante la giornata, consumate un’alta quantità di erbe purificanti per il sangue, come ginseng, liquirizia e rabarbaro. Queste piante sono anche in grado di ridurre il rischio di tumori ed è stata dimostrata la loro efficacia nell’eliminare le tossine dal nostro corpo. Per i soggetti che soffrono di pressione alta è consigliabile evitare la liquirizia o il ginseng per più di 7 giorni di fila.

Un consiglio utile a chi vuole purificare il proprio sangue è quello di evitare il fumo o almeno limitarlo il più possibile. Non dimentichiamoci poi dell’acqua. Essa è la componente principale del plasma presente nel sangue. Senza l’adeguata quantità di acqua, esso può tramutarsi in una poltiglia che il cuore difficilmente riuscirà a pompare attraverso il sistema circolatorio.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato. Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!