Vai al contenuto

La scatola dei 10 Rimedi Naturali che uso per pulire

Rosanna Guasco
rimedi-naturali-per-pulire

I rimedi naturali sono quelli che hanno accompagnato i nostri antenati ogni giorno per la pulizia della casa e del bucato.

Ancora oggi sono trasmessi di generazione in generazione per risolvere tanti problemi che ci si trova in casa e per ridurre l’impatto ambientale dei detersivi particolarmente aggressivi.

Con il tempo alcuni sono entrati a far parte della routine quotidiana in casa e oggi vi dirò la mia scatola dei rimedi naturali per prendermene cura.

Sapone di Marsiglia

Non posso che iniziare dal sapone più antico in assoluto!

Il sapone di Marsiglia, con il suo inebriante profumo e la sua intramontabile delicatezza rappresentava la prima scelta delle Nonne in passato per prendersi cura del bucato.

Ed è proprio questa la sua funzione principale: sbiancare, togliere le macchie, profumare e rendere più freschi i capi in lavatrice e nel lavaggio a mano.

Con il tempo, poi, è stato usato anche per la casa ed infatti rappresenta un ottimo sgrassatore naturale!

Bicarbonato di sodio

Subito dopo il sapone di Marsiglia troviamo il bicarbonato di sodio, prodotto che non manca mai nei mobili!

Tanti sono i vantaggi che il bicarbonato porta in casa poiché possiede diverse proprietà che si possono sfruttare in lavatrice, in lavastoviglie e per il resto dell’ambiente.

In lavatrice potete usarlo per sbiancare i panni o per pretrattare le macchie; per quanto riguarda la casa, invece, è fantastico in bagno per sbiancare le ceramiche ed al fine di mandare via il calcare in modo efficace.

Ah dimenticavo! Se ti piacciono questi Consigli Naturali posso inviarteli ogni giorno direttamente su Messenger! Iscriviti al mio Canale! Ti aspetto!

Aceto

A differenza del bicarbonato e del sapone di Marsiglia, l’aceto è un ingrediente che trova la sua natura primaria in cucina.

Sebbene possa sembrare strano pulire la casa con prodotti finalizzati ai cibi, c’è da dire che l’aceto è un rimedio naturale a cui ormai nessuno riesce a rinunciare!

Ad oggi, infatti, c’è quello bianco d’alcol che viene specificamente impiegato per le pulizie domestiche come anticalcare naturale, per pulire i vetri o come ammorbidente naturale in lavatrice.

Insomma, con una sola bottiglia d’aceto potete fare tutte le faccende domestiche!

Acido citrico

Sull’aceto, visto precedentemente, ci sono molti dibattiti rispetto all’impatto ambientale; per cui se desiderate un rimedio ancora più naturale da tenere a portata di mano è l’acido citrico!

L’unica difficoltà di questo prodotto è solo la reperibilità, ma oggigiorno tanti negozi si stanno muovendo per metterlo a disposizione. Tuttavia potete trovarlo facilmente su internet.

L’acido citrico è principalmente un’alternativa definitiva agli ammorbidenti industriali, ai tanti anticalcare che si vedono in giro e funge anche da brillantante ecologico.

Una vera e propria risorsa!

Sapone giallo

Dapprima denominato sapone molle e poi sapone giallo, questo prodotto si annovera tra i rimedi naturali più antichi in assoluto!

È composto principalmente da olio di cocco e, proprio per questo, possiede una consistenza che potrebbe risultare scomoda.

Una soluzione alla sua composizione particolare è dividere il sapone in palline o cubetti da usare all’occorrenza in lavatrice per avere panni più lucenti o per sgrassare la cucina.

Percarbonato di sodio

Con un nome che richiama molto quello del bicarbonato, il percarbonato di sodio è usato esclusivamente in lavatrice.

Se lo usate, avete la certezza di impiegare un prodotto naturale, ecologico e soprattutto efficiente, ma quali sono i suoi punti di forza?

Beh, dovrete sceglierlo anzitutto per i bianchi e in particolare per quelli che presentano uno stadio avanzato di sporco o di ingiallimento.

Il percarbonato agisce ad una temperatura minima di 40°.

Sale da cucina

Tornando a prodotti che si usano per i cibi, ma che non posso fare a meno di avere nella scatola dei rimedi naturali, c’è da menzionare anche il sale da cucina!

Potrebbe risultare più strano dell’aceto, ma forse non sapete che si tratta di un anticalcare naturale non solo efficace, ma anche molto economico.

Inoltre potete usarlo in lavatrice per effettuare lavaggi a vuoto e per ammorbidire i panni. Il sale grosso, invece, è un vecchio trucco per assorbire l’umidità in modo naturale.

Succo di limone

Proseguiamo la scoperta della scatole con i rimedi naturali parlando del succo di limone!

L’agrume più gettonato del mondo è meraviglioso sia per pulire che per spargere un fantastico profumo in casa, per questo lo si sceglie spesso e volentieri.

Come l’aceto, il sale o l’acido citrico, il succo di limone funge da anticalcare naturale. Perfetto dunque in bagno, ma anche in cucina per sgrassare e lucidare l’acciaio.

In lavatrice, invece, il limone è utile per i lavaggi a vuoto ad alte temperature che tolgono i cattivi odori o per ammorbidire i panni.

Oli essenziali

Gli oli essenziali sono la cosa che variano di più nella mia scatola di rimedi naturali!

Ci si può sbizzarrire provandone sempre di diversi, in modo da combinare diversi profumi per l’ammorbidente naturale, per l’anticalcare e così via.

Potete spaziare anche voi tra fragranze come il muschio o la lavanda per il bucato, oppure agrumi e odori freschi per il bagno e la cucina.

Acqua ossigenata

Concludiamo con il decimo rimedio naturale della scatola, nonché prodotto che generalmente non manca mai in casa.

L’acqua ossigenata per uso domestico, ovvero a 10 volumi, è quella che si sceglie maggiormente in lavatrice come sostituta della candeggina.

Per tale motivo è molto indicata in lavatrice per sbiancare i panni e togliere le macchie ostili; ma potete sfruttarla per lavaggi a vuoto e per lavare le altre zone dell’elettrodomestico.

Un’altra zona della casa dove poterla impiegare è il bagno ed in particolare per mandare via la muffa dai binari e dal silicone.

Avvertenze

Prima di usare qualsiasi di questi rimedi è importante leggere le istruzioni d’uso e provarli in angoli non visibili.

Condividi

COSA SCOPRIRAI