Lo scrub per il viso fai da te: la ricetta passo passo!

434
miele

Lo scrub è una pratica che permette di eliminare la pelle secca e morta dal viso e quindi di purificare il viso ritrovando una fresca luminosità. Lo scrub aiuta inoltre a combattere le imperfezioni e ad uniformare il tono della pelle perché agisce con un leggero effetto abrasivo sullo strato superficiale dell’epidermide.

In commercio esistono molti prodotti esfolianti, ma è possibile preparare un ottimo scrub per il viso con il fai da te.

Scrub Zucchero e Miele

Gli ingredienti che ci servono sono:

  • due cucchiai di zucchero grezzo di canna
  • un cucchiaio di olio di mandorle dolci
  • un cucchiaino di miele millefiori
  • alcune gocce di olio essenziale di lavanda

Prepariamo lo scrub mescolando in una ciotola lo zucchero con l’olio e il miele. Se notiamo che la consistenza è troppo asciutta aggiungiamo olio, mentre se vediamo che la pasta è troppo fluida aggiungiamo ancora un po’ di zucchero. Al termine completiamo il nostro scrub con una goccia di olio di lavanda, dal potere antisettico e addolcente.

Come eseguire lo scrub

Prima di eseguire lo scrub è ideale fare un bel bagno caldo, in modo da aprire i pori del viso e permettere che l’azione esfoliante degli ingredienti sia più intensa. Inumidiamo quindi il viso e applichiamo il composto massaggiando dolcemente per alcuni secondi. E’ importante insistere sulle zone ruvide e impure come il naso, la fronte e il mento, mentre le zone più delicate, come il contorno occhi e le guance, devono essere massaggiate con estrema dolcezza per non irritare la pelle.

Una volta concluso lo scrub è importante risciacquare la pelle con abbondante acqua tiepida ed eliminare ogni residuo di pasta. A questo punto la pelle chiede di essere rinfrescata, per cui è ideale applicare un tonico lenitivo, magari a base di fiori, e aspettare una decina di minuti che la pelle si riposi.

Trascorso questo lasso di tempo è consigliato applicare un velo di crema nutriente, per rigenerare la pelle e idratarla. Lo scrub toglie infatti le cellule morte e quindi può arrossare lo strato superficiale dell’epidermide. Questo rituale di bellezza può essere svolto una volta alla settimana, non di più, in quanto potrebbe irritare il viso. Abituarsi a compierlo con ingredienti naturali aiuta la pelle a purificarsi in modo assoluto e a risplendere per molto tempo.