Abbronzanti fai da te: come prepararli in casa

1213
abbronzanti casa

Estate significa tintarella. Aspettiamo la bella stagione per sdraiarci al sole e assumere quel colorito scuro che ci rende affascinanti e che porta il nome di:abbronzatura. Imperativo è proteggersi, in commercio esistono vari tipi di creme solari adatti alla protezione quotidiana della nostra pelle durante l’esposizione (vedi creme solari 2016), ma sapevate che potete preparare anche da soli una crema protettiva? Ecco le lozioni casalinghe fai da te.

Per prima cosa ricordate che il passaggio dello scrub prima di esporsi al sole è fondamentale. Anche lo scrub può essere preparato in casa, basta mescolare sale grosso e miele e passarlo delicatamente massaggiando sulla pelle.

Per la vera e propria tintarella invece potete preparare un composto che ricordate è di bassa protezione (quindi attenzione a come e quanto tempo vi esponete al sole). Versare in un contenitore di vetro 250 grammi di olio di mais (o soia) con una manciata di fiori di iperico e un cucchiaio di corteccia di Rhamnus frangula. Mescolare il tutto. Chiudere ermeticamente e lasciare macerare al buio per dieci giorni.

Dopo aver fatto riposare, filtrare e aggiungere 100 g di olio di avocado e mescolare. L’unguento ottenuto potrà essere applicato sulla pelle prima dell’esposizione al sole. Un’alternativa può essere data dall’olio abbronzante alla carota, per la cui preparazione servono solamente due carote e dell’olio di semi di girasole.

Prendere le carote, lavarle sotto l’acqua corrente, eliminare gli estremi e la pelle. Grattugiarle in un barattolo, aggiungere un bicchiere di olio di semi di girasole e agitare bene il composto. Lasciarlo, quindi, riposare per una decina di giorni in un luogo buio e asciutto. Quando l’olio avrà ottenuto un colore arancione intenso, andrà filtrato con un colino in una bottiglietta spray e spruzzato sulla pelle all’occorrenza.

Per mantenere l’abbronzatura? Anche in questo caso potete ricorrere al fai-da-te. Prendete una bottiglia scura a chiusura ermetica  e versare 100 g di olio di soia, olio di avocado e olio di noci.  Quindi mescolare e stendere la lozione ottenuta sulla pelle, in piccoli quantitativi, prima e dopo il bagno in mare.

olio avocado

Primo rossore? Piccole scottature? Oltre ai primi rimedi da usare per indebolire il problema potete anche ricorrere a composti di alimenti. Per gli arrossamenti cutanei dovuti ad un’esposizione prolungata o dei primi giorni potete preparare una lozione casalinga di melone e argilla.

Si dovrà sbucciare ½ melone maturo, frullarne la polpa e filtrarla. Il succo dovrà essere mescolato per un minuto unitamente ad un cucchiaino di argilla verde ventilata. Il composto così ottenuto potrà essere applicato direttamente sulla pelle.

Acceleratori naturali di abbronzatura

C’è chi ama proteggersi dai raggi solari a favore di un’abbronzatura graduale (e fa bene) e chi invece preferisce avere subito un colorito scuro (spesso a discapito delle salute). Anche in questo caso è possibile ricorrere ai rimedi casalinghi.

Si tratta di un prodotto del tutto naturale, acceleratore di abbronzatura, che viene realizzato miscelando l’olio extravergine d’oliva ed il limone. Una ricetta proveniente dalla Puglia (terra d’olio) dove tutti i produttori ed anche esperti di estetica sostengono che l’olio Evo venga utilizzato da sempre per nutrire e curare la pelle.

Ma l’olio per essere super-abbronzante deve essere unito al limone.

Ingredienti

  • 1 limone
  • mezzo bicchiere di olio extra vergine di oliva

Procedimento

Versare in una ciotola gli ingredienti ed amalgamarli finchè non si crei una sorta di cremina densa. Cospargere il corpo con piccole dosi di questo composto, l’effetto acceleratore di abbronzatura è assicurato! Ricordate che questo composto non ha nessun filtro solare e quindi prestare attenzione alla propria pelle esposta ai raggi solari.

L’olio è l’elemento base di nutrimento della pelle, ma può essere causa di scottature ed ustioni gravi a danno del benessere della pelle. Usarlo con buon senso.

Abbronzante all’olio di sesamo, curcuma e noci

Prendete 500 ml di olio di sesamo biologico, due cucchiai di curcuma in polvere e un cucchiaio di mallo di noce, che si ottiene triturando le noci. Miscelate i prodotti e versateli in un barattolo, che chiuderete ermeticamente.

Far riposare il composto per 5 giorni. Spalmate l’abbronzante mezz’ora prima dell’esposizione e la vostra pelle assumerà un colorito dorato e naturale. Attenzione alle scottature. L’olio di sesamo contiene un filtro solare naturale mediamente protettivo, sufficiente per le pelli scure o già leggermente abbronzate.

Inoltre è ricco di grassi benefïci e sostanze nutrienti e restitutive. La curcuma aumenta l’effetto protettivo ed è ricchissima di curcumina antiossidante. Il mallo di noce fornisce un ulteriore protezione contro le radiazioni solari e dà alla pelle una leggerissima sfumatura ambrata già prima che ci si abbronzi sul serio.

Rischi dei rimedi casalinghi

Quando preparate queste lozioni casalinghe attenzione alle dosi usate, alle allergie personali e soprattutto chiedete, in caso di dubbi, consigli ad un esperto o ad un erborista. Purtroppo non tutti i prodotti naturali hanno conseguenze positive sulla pelle esposta al sole (il risparmio non è quasi mai guadagno).

Alcuni di questi prodotti preparati possono anche avere l’effetto contrario, invece di proteggere innescano meccanismi opposti, e quindi accelerare il processo abbronzante.

Ad esempio alcuni infusi a base di foglie di Ficus carica (il comune fico che conosciamo), hanno provocato lesioni e ustioni cutanee a causa della fotosensibilizzazione. Fate sempre attenzione a ciò che mettete sulla vostra pelle. La salute prima di tutto, soprattutto dell’abbronzatura.