I segreti degli alimenti drenanti!

727
frutta e verdura drenante

I cibi drenanti, come indica la parola stessa, sono quegli alimenti che aiutano l’organismo nella sua naturale depurazione: talvolta, come noi donne sappiamo bene, i liquidi in eccesso ristagnano su cosce e glutei provocando la ben nota cellulite.

Normalmente, invece i liquidi (linfa e sangue) dovrebbero scorrere all’interno del corpo per poi essere filtrati, attraverso i reni, ed espulsi con la diuresi. Ciò non sempre avviene, principalmente a causa di comportamenti errati a tavola, oltre che per vizi e abitudini errate, come alcool, vita sedentaria e fumo.

La prima regola è bere molta acqua, anche lontano dai pasti, ed evitare i fritti e i cibi troppo ricchi di sale e zuccheri.

Quali sono gli alimenti drenanti?

I cibi drenanti sono quelli più ricchi d’acqua e che, dunque, favoriscono la diuresi. Via libera quindi a frutta (in particolare albicocche, ananas, arance, centrifugati di frutta, frutti di bosco, kiwi, lamponi, mirtilli, pesche, prugne, succo d’arancia), verdura e ortaggi (asparagi, barbabietole, carciofi, carote, cavolfiori, finocchi, peperoni rossi, spinaci) e bevande diuretiche come tisane e the verde, da assumere preferibilmente a stomaco vuoto per aumentarne l’effetto drenante e purificante.

Bisogna evitare e ridurre al minimo la quantità di sale nella dieta (gli alimenti sono già forniti di sale in modo naturale); più precisamente i cibi no sono: gli insaccati e i salumi, il burro e i formaggi stagionati, le fritture, pesce in scatola, snack e salatini e pesci grassi come salmone, sgombro, stoccafisso.

Per facilitare la diuresi, in estate, possiamo gustare per merenda dell’anguria o del melone, ricchi d’acqua. Tra le verdure, gli asparagi sono l’alimento più drenante, ricchi di enzimi che facilitano il lavoro dei reni e l’eliminazione delle tossine.

Anche l’aglio e la cipolla possono aiutare a contrastare la ritenzione idrica, con lo svantaggio però di non piacere a tutti.

Tra i rimedi naturali, infine, si possono provare le tisane diuretiche a base di betulla e pilosella: sono due sostanze che aiutano a ridurre la ritenzione idrica. In commercio sono disponibili diversi tipi di sostanze diuretiche, sotto forma di capsule, polvere da sciogliere o infusi. E’ preferibile scegliere sostanze da assumere con l’acqua in modo da aumentarne l’effetto e incrementare la quantità d’acqua assunta ogni giorno.