5 trucchetti per tenere lontani gli insetti dalle piante del balcone

958
insetti-balcone

Le giornate si fanno sempre più calde e con l’aumento della temperatura ritornano anche gli insetti ad invadere i nostri giardini e i nostri balconi.

Oltre ad infastidire noi, però, questi insetti tendono ad infastidire le piante presenti sul balcone che, grazie all’aumento delle ore di luce, stanno riprendendo il loro ciclo vegetativo.

A tal proposito, vediamo insieme alcuni rimedi naturali per allontanare gli insetti dalle piante del balcone così da averle sempre sane e belle!

Aglio e cipolla

Il primo rimedio naturale che vogliamo consigliarvi per allontanare gli insetti dalle vostre case consiste nell’utilizzare due ingredienti che sicuramente tutte avrete già in casa: l’aglio e la cipolla.

L’aglio, infatti, funziona come un vero e proprio antiparassitario naturale e con il suo odore forte riesce a tenere lontano molti insetti.

L’effetto antiparassitario dell’aglio, poi, è potenziato se combinato con la cipolla, la quale ha un odore così forte da essere poco tollerata dagli insetti.

Tritate, quindi, 50 grammi di aglio e cipolla e mescolateli in 5 L d’acqua. Mettete, poi, il tutto in uno spruzzino e spruzzate direttamente la miscela così ottenuta sulle piante attaccate dagli insetti.

In alternativa, potete anche seminare degli spicchi di aglio nello stesso vaso della pianta infestata; gli spicchi, infatti, germogliando, creeranno una barriera naturale contro gli insetti.

Video trucchetti

Tenere lontani gli insetti dal balcone non è difficile, ecco un video per aiutarvi nel procedimento:

Sapone di Marsiglia

Solitamente, associamo il sapone di Marsiglia al bucato e alle pulizie di casa. Non tutte, infatti, sanno che svolge un’azione insetticida molto efficace.

Ecco perché possiamo adoperarlo per spruzzarlo sulle piante per tenere lontano gli insetti! In 1 litro d’acqua, sciogliete circa 20 grammi di sapone di Marsiglia in scaglie e agitate.

Travasate, poi, la soluzione in un flacone spray e vaporizzatela direttamente sulle foglie.

Se volete allontanare i piccoli ragnetti di colore rosso o marrone che tendono a formare puntini ingialliti e rossastri sulle foglie della vostra pianta, aggiungete anche 1 cucchiaio di peperoncino di cayenna.

Per un’azione efficace, ripetete ogni 3/4 giorni, finché non sarà scomparso ogni insetto!

Aceto bianco di alcol

Anche se vi può sembrare troppo bello per essere vero, anche l’aceto bianco di alcol può mostrarsi molto efficace per tenere lontani gli insetti dalle vostre piante.

L’aceto, infatti, con il suo odore pungente, svolge un’azione repellente e antiparassitaria e protegge, così, le vostre belle piantine.

Versate, quindi, un misurino di aceto in un litro d’acqua e mescolate il tutto. Poi, passate il composto direttamente sulle foglie, aiutandovi con un batuffolo di cotone o un pennellino.

In alternativa, spruzzate il composto sulla chioma della pianta, ripetendo il procedimento ogni 5 giorni.

Alcol denaturato

Una soluzione più “aggressiva” e, quindi, più efficace in caso di insetti resistenti consiste nell’utilizzare l’alcol denaturato.

Proprio perché è un metodo più aggressivo, vi consigliamo di usarlo sempre con cura e solo nei casi più “gravi” perché potrebbe danneggiare la pianta e bruciare le foglie più delicate. Inoltre, è consigliabile non usarlo mai nelle giornate più calde.

Prendete, quindi, un cucchiaio di alcol e versatelo in 1 litro di acqua. Mescolate il tutto e spruzzate il composto così ottenuto direttamente sulla pianta tre volte al giorno per due giorni.

Gli insetti saranno solo un brutto ricordo!

Oli essenziali

Anche se noi amiamo gli odori emanati dagli oli essenziali, non sembrano pensarla allo stesso modo gli insetti, i quali mal sopportano il loro profumo.

Gli oli essenziali, infatti, svolgono un’azione antiparassitaria molto efficace. Ovviamente, non tutti gli oli essenziali hanno questo potere, perciò vediamo insieme quali sono i migliori.

In linea generale, l’olio di tea tree sembra essere quello più in grado di creare una sorta di patina protettiva che non permette agli insetti di aggredire le foglie.

Anche l’olio di Neem, però, ha una funzione insetticida, soprattutto contro i lepidotteri. Questi due oli, quindi, possono essere applicati sulle piante senza danneggiarle.

Diluite, quindi, circa 10 gocce in un litro di acqua e spruzzate il composto direttamente sulla pianta. In alternativa, potete utilizzare un batuffolo di cotone per passarlo direttamente sulle foglie maggiormente aggredite.

Ripetete il procedimento ogni 4/5 giorni. Fate attenzione, però: se fa molto caldo, gli oli essenziali potrebbero impedire il meccanismo di respirazione della pianta. In tal caso, è preferibile usare altri metodi.

Importante

Se la presenza degli insetti sulle piante è notevole, chiedete il parere del vostro fiorista di fiducia.

Insetti addio!

Possiamo incontrare diversi insetti fastidiosi in casa, vediamo insieme come allontanarli!

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.