Come far asciugare prima Maglioni e Pantaloni in Inverno

58
come-far-asciugare-presto-maglioni

Spezzare le nostre abitudini in termini di lavaggi e bucato non è una delle cose più piacevoli che può accadere.

Tuttavia l’inverno ci costringe a ridimensionare molti atteggiamenti che abbiamo in altri periodi dell’anno, per questo, ad esempio, facciamo asciugare i panni in casa.

Questa soluzione è essenziale al fine di non essere soggetti alle temperature esterne, ma c’è bisogno di un metodo che possa farli asciugare prima.

Oggi vi spiegherò tutti i trucchetti che potete usare soprattutto per i maglioni e i pantaloni!

Partiamo dal lavaggio

La prima cosa da fare è partire dal lavaggio, passaggio essenziale per fare in modo che i maglioni si possano asciugare più velocemente.

Innanzitutto è importante sapere che è consigliabile fare un lavaggio dedicato solo per i pantaloni, ma soprattutto solo per i maglioni i quali sono composti da tessuti più delicati.

Dunque consultate sempre le istruzioni di lavaggio riportate sulle etichette per non sbagliare mai temperature e programmi.

Un fattore importantissimo è la centrifuga, saprete sicuramente che maggiori saranno i suoi giri, maggiore sarà anche la velocità di asciugatura.

Tuttavia per i maglioni questo discorso è poco raccomandabile, ma potete trovare una soluzione alternativa avvolgendoli in qualche asciugamano dopo il lavaggio e tamponando per assorbire meglio l’acqua.

Come stenderli

Un’altra cosa importantissima è stendere per bene i panni!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Potrebbe sembrare un fattore da sottovalutare ed invece la disposizione di maglioni e pantaloni è determinante per il tempo che impiegano ad asciugarsi.

Dovrete distanziarli bene uno dall’altro per permettere il passaggio d’aria. Se li ammassate per recuperare spazio, non solo si asciugheranno lentamente, ma rischierete di avere anche cattivi odori di umido.

Inoltre fate asciugare i pantaloni capovolti e mettendo le mollette solo su una parte in modo che possa “aprirsi” e far passare l’aria.

Questo vale sia se li asciugate all’esterno, sia se li stendete in casa.

Fonti di calore

In inverno, ahimè, la pioggia e l’umidità molto spesso non ci lasciano spazio per dedicarci ai panni come vorremmo.

Per tale ragione siamo poi costretti a stenderli in casa, ma anche in una situazione del genere possiamo trovare delle soluzioni ragionevoli.

Una cosa importante da fare con i panni stesi in casa è metterli accanto ad una fonte di calore, che sia termosifone, stufa a gas, aratore e quant’altro.

Vi sconsiglio, nel caso del termosifone, di metterli direttamente sopra. Prediligete questo metodo soltanto quando si sono quasi asciugati e volete togliere l’umidità in eccesso.

Deumidificatore

Altra cosa importante è avere a portata di mano un deumidificatore!

Dirò una cosa che sicuramente vi farà piacere sapere: non necessariamente avrete bisogno di un deumidificatore elettronico.

Infatti esistono i cari rimedi della Nonna che non tramontano mai e sono fantastici, come quello del sale grosso o del riso.

Entrambi questi ingredienti riescono a catturare l’umidità in modo naturale, basterà disporre una ciotola piena di uno dei due elementi ai piedi dello stendino e vedrete che pantaloni e maglioni saranno subito asciutti!

Far arieggiare

Ultimo consiglio, ma di estrema importanza, è far arieggiare per bene!

Infatti, sempre in caso di maglioni e pantaloni stesi in casa, la scelta della stanza in cui metterli è di fondamentale importanza.

Lasciate balconi e finestre aperti in modo da riciclare l’aria e soprattutto asciugare e ridurre il tasso di umidità che si accumula per i panni bagnati.