Come far asciugare bene e prima i Panni stesi in Casa con un semplice rimedio casalingo

258
come-far-asciugare-panni-stesi

Quando l’umidità inizia a manifestarsi nelle stagioni fredde, avere una buon routine con i panni diventa un vero problema.

Si devono considerare tanti fattori, come il fatto che la luce solare va via prima, c’è sempre umidità e soprattutto la pioggia aumenta notevolmente.

Per questo si adotta la soluzione di stendere i panni in casa, ma come fare per farli asciugare velocemente e soprattutto in maniera efficace?

Scopritelo insieme a me con 4+1 trucchetti che possono salvare il vostro bucato!

Scegliere la stanza giusta

La prima cosa molto importante da fare è scegliere la stanza giusta in cui far asciugare i vostri panni.

Molte volte c’è il rischio di metterli nel soggiorno, ma poi i vapori della cucina o gli odori in casa raggiungono i panni ed il risultato non sarà quello sperato.

Per tale ragione vi consiglio di mettere lo stendino in una stanza della casa non molto frequentata durante il tempo di asciugatura.

In questo modo i panni non saranno contaminati da agenti esterni. Se possibile, sceglietene una dove vi è almeno un minimo di luce naturale e soprattutto arieggiata.

Fonti di calore

Le fonti di calore sono importantissime quando si asciugano i panni in casa, altrimenti i tempi sarebbero lunghissimi.

Quello che vi consiglio di fare è posizionare lo stendino accanto ad un termosifone o una stufa, ma tenendolo a debita distanza per evitare degli incidenti di percorso.

Tale soluzione è ottima non soltanto per asciugare prima i panni, ma anche per non rischiare che accumulino cattivi odori!

Assorbire l’umidità

Altro fattore di grande importanza quando si asciugano i panni in casa: assorbire per bene l’umidità.

Si tratta, infatti, della nemica principale della buona riuscita di un bucato. L’umidità non solo fa avere la sensazione di avere sempre panni bagnati, ma li fa anche puzzare.

Al fine di ridurne il tasso all’interno della stanza dove si trova lo stendino, è bene arieggiare, azionare una fonte di calore, ma anche usare dei trucchetti naturali!

Tra questi ricordiamo mettere dei bicchieri pieni di sale grosso ai piedi dello stendino o dei sacchetti con il riso.

Mettere la giusta distanza

Per fare in modo che possa passare aria tra un indumento e l’altro bisogna mettere la giusta distanza tra questi.

È vero che bisogna sfruttare al meglio lo spazio presente sullo stendino, ma non si possono nemmeno sovrapporre i panni, per cui lasciate circa 1/2 cm di distanza tra un capo e l’altro.

Il rischio, altrimenti, è quello di far rimanere alcune zone del tessuto sempre umide e, a lungo andare nei mobili si sentirà la puzza di chiuso e di umidità.

Centrifuga nel lavaggio

Ultimo consiglio, ma molto importante per accelerare il processo di asciugatura dei panni in casa è badare bene alla centrifuga.

Molto spesso quest’ultima quasi si evita completamente per non dover stirare, ma nei mesi freddi ed umidi la centrifuga è la nostra migliore alleata.

Se sappiamo di dover stendere i panni in casa, quindi, vi consiglio vivamente di asciugare quanta più acqua possibile anche per escludere ogni possibilità di far puzzare i panni con l’acqua che ristagna tra le fibre dei tessuti.

Avvertenze

Al fine di svolgere sempre un corretto lavaggio e asciugare bene, consultate le etichette riportare sugli indumenti.