Come lavare e togliere la Puzza di Chiuso sui Piumini Prima di Indossarli quest’Inverno

416

Quando le temperature si abbassano, sembra inevitabile indossare qualcosa di più pesante in grado di tenerci al caldo. E quale indumento migliore del piumino, sempre alla moda?

Prima di estrarli dall’armadio, però, è bene lavarli e rimuovere l’eventuale puzza di chiuso dovuta all’inutilizzo nei mesi estivi. Ma il lavaggio merita molta attenzione perché questi capi di indumento sono molto delicati.

Per questo, oggi vedremo insieme come lavare i piumini a casa senza danneggiarli prima di indossarli quest’inverno!

Prima di iniziare

Innanzitutto, prima ancora di procedere con il lavaggio dei vostri piumini, è bene seguire una serie di accorgimenti così da non rovinarli.

Vi consigliamo, quindi, di svuotare tutte le tasche e di accertarvi sempre che non ci sia nulla in tasca prima di lavarli perché potreste strapparli o rovinarli. In caso, poi, ci siano residui di polvere, terra, capelli è consigliabile toglierli prima con una spazzola.

Inoltre, vi raccomandiamo di non usare mai né il battipanni, perché potreste rovinare le piume, né la candeggina e altri detergenti aggressivi. E ora…vediamo come fare!

Lavaggio a mano

Poiché, come abbiamo già detto, i piumini sono molto delicati, vi consigliamo di prediligere il lavaggio a mano, in modo da non rischiare di rovinare le imbottiture o i tessuti. Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è riempire una vasca o una grande bacinella con acqua tiepida. Dopodiché, versate un bicchiere di aceto di mele e 4 cucchiai di bicarbonato di sodio e mescolate il tutto.

In alternativa, potete anche utilizzare un bicchiere di succo di limone e 4 cucchiai di bicarbonato. Se lo preferite, potete anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale al limone o alla lavanda in modo da deodorare i vostri piumini e togliere la puzza di chiuso!

A questo punto, mettete in ammollo il vostro piumino nella miscela così ottenuta e lasciatelo per circa un’ora. Infine, senza strizzarlo, stendetelo orizzontalmente, per evitare che si danneggino le piume e lasciatelo asciugare all’aperto, lontano dalla luce diretta dei raggi solari: il vostro piumino sarà come nuovo!

In lavatrice

Sebbene il lavaggio a mano sia più sicuro, in realtà potete anche lavare il vostro piumino in lavatrice, a patto, però, che le etichette di lavaggio ve lo consentano. Consultatele, quindi, per esserne certi, dopodiché procedete con un lavaggio delicato in lavatrice.

Vi consigliamo, quindi, di rivoltare il piumino, metterlo nel cestello sempre da solo e mai con altri capi e aggiungere, poi, nella vaschetta del detersivo un cucchiaio di bicarbonato o di sapone di Marsiglia. Entrambi gli ingredienti, infatti, vantano proprietà pulenti delicate, in grado di pulire tutte le superfici e indumenti senza rovinarle!

A questo punto, avviate un ciclo di lavaggio delicato in acqua fredda o a massimo 30° e, una volta terminato, estraete il piumino dalla lavatrice e cercate di sbattere quanto più potete così da distendere le piume.

Infine, stendetelo sempre orizzontalmente così da non rovinare le piume e da non permettere all’imbottitura di deformarsi e lasciatelo asciugare: il vostro piumino sembrerà come appena uscito dalla lavanderia!

Dopo il lavaggio

Una volta lavato il vostro piumino, è importante seguire altri accorgimenti per evitare di deformarlo. Dopo il lavaggio, infatti, è importante distribuire bene la sua imbottitura quando lo toglierete dal cestello della lavatrice o dalla vasca.

Oltre al lavaggio delicato, quindi, anche l’asciugatura deve essere “delicata”. Vi consigliamo, innanzitutto, di non stenderlo mai in maniera verticale ma sempre in orizzontale così da ottenere una distribuzione omogenea delle piume e da evitare di farle accumulare in alcune zone del piumino a causa del peso dell’acqua.

Inoltre, come già detto, non lasciate asciugare e non esponete il piumino alla luce diretta del sole o a fonti di calore dirette, come il termosifone perché le alte temperature potrebbero “seccare” le piume e far perdere loro la morbidezza. Infine, ricordatevi sempre di far asciugare il piumino in una zona ben arieggiata e di depositarlo nell’armadio solo quando avrà ripreso il suo volume originale.

Avvertenze

Ricordiamo che bisogna sempre seguire le etichette di lavaggio prima di procedere di propria iniziativa.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.