Come lucidare il Lavello in Acciaio e averlo come nuovo con questo Rimedio fai da te

321
lucidare-lavello-acciaio-cucchiaio

L’acciaio è un materiale in grado di conferire eleganza e modernità alla nostra casa e viene scelto, spesso, per alcune superfici della nostra cucina come il lavello o il piano cottura.

Peccato, però, che non si presenta sempre lucido e brillante, in quanto spesso presenta delle macchie o degli aloni o tende ad opacizzarsi perdendo tutta la sua bellezza.

Ma non temete! Oggi, infatti, vedremo insieme come lucidare il lavello in acciaio utilizzando solo rimedi casalinghi e naturali in grado di renderlo brillante come appena comprato

Aceto bianco

Il primo rimedio che vi proponiamo consiste nell’utilizzare l’aceto, il quale è noto proprio per le sue proprietà pulenti e lucidanti. Tutto ciò che dovrete fare, quindi, è versare un po’ di aceto su un panno morbido in microfibra e passarlo direttamente sul lavello in acciaio da pulire.

Poi, risciacquate con acqua tiepida, asciugate accuratamente con un panno in microfibra morbido, effettuando dei movimenti circolari come se steste pulendo i vetri e voilà: il vostro lavello sarà come nuovo!

Bicarbonato

Un altro ingrediente da dispensa in grado di rendere brillante il vostro lavello in acciaio è il bicarbonato di sodio, il quale, grazie alla sua leggera azione abrasiva, riesce a rimuovere l’opacità.

Realizzate, quindi, una crema di bicarbonato, mescolando un po’ di bicarbonato quanto basta con acqua a filo e applicatela direttamente sul lavello di acciaio. Lasciate agire per almeno 10 minuti, dopodiché risciacquate. Infine, asciugate il tutto con un panno morbido o carta assorbente.

Sapone di Marsiglia

Dopo l’aceto e il bicarbonato, come potevamo non menzionare il sapone di Marsiglia, l’ingrediente noto per le sue proprietà pulenti molto delicate? Amato dalle nostre nonne per ottenere un bucato fresco e pulito, può essere utilizzato anche per pulire l’acciaio del lavello e rimuovere gli aloni.

In un secchio contenente circa 500 ml di acqua, quindi, aggiungete circa 2 cucchiai di sapone di Marsiglia liquido e immergete, poi, un panno morbido al suo interno.

Dopodiché, passatelo sul vostro lavello più volte e strofinate delicatamente fino ad eliminare gli aloni. Infine, risciacquate, utilizzando un panno imbevuto solo di acqua tiepida e asciugate il tutto con un panno pulito o con della carta assorbente. Ricordatevi, inoltre, che l’asciugatura è molto importante al fine di non provocare la formazione di ulteriori aloni!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Limone

Se c’è un ingrediente naturale di cui non possiamo fare a meno nella pulizia domestica ecologica, questo è il limone, il quale, oltre ad avere proprietà pulenti e sgrassanti, è considerato un brillantante naturale.

Non a caso, infatti, viene utilizzato anche per rendere brillanti i bicchieri che presentano aloni! In un litro di acqua, quindi, aggiungete il succo di due limoni e immergete, poi, un panno morbido all’interno della soluzione così ottenuta.

A questo punto, passatelo sul lavello in acciaio e, infine, asciugate accuratamente con un panno asciutto e morbido. Il vostro lavello sarà lucidato a specchio!

Olio di oliva

Forse non l’avreste mai detto, eppure l’olio di oliva, oltre a insaporire i nostri piatti, è una manna dal cielo per lucidare le superfici di acciaio inox.

Aggiungete, quindi, alcune gocce di olio di oliva su un panno in microfibra morbido e passatelo sul lavello in acciaio più volte, effettuando movimenti circolari. Poi, lasciate agire per qualche minuto e passate un panno morbido imbevuto di aceto bianco così da rimuovere eventuali tracce di olio.

Infine, asciugate la superficie con un panno morbido asciutto o con carta assorbente e il gioco è fatto!

Farina

Certo, forse sembrerà un po’ strambo come rimedio, eppure la farina sembra essere un ingrediente in grado di rendere il vostro lavello in acciaio lucido e splendente come non mai!

Iniziate, quindi, con l’asciugare perfettamente il lavello dopo averlo pulito, in modo che l’accumulo dell’acqua non renda la farina appiccicosa e difficile da rimuovere.

Dopodiché, cospargete tutto il lavello con la farina e utilizzate un tovagliolo di carta o un panno morbido per strofinare. A questo punto, con uno straccio, eliminate la farina in eccesso ed evitate di farla finire negli scarichi perché potrebbe intasare i tubi, e risciacquate con acqua calda. Il vostro lavello brillante porterà una nuova luce nella vostra cucina!

N.B Vi ricordiamo di essere attente a non lasciare che la farina si depositi negli scarichi o nelle fessure del vostro lavello.

Alcol denaturato

Infine, vediamo un ultimo rimedio in grado di lucidare il lavello, il quale sebbene non sia propriamente naturale, ha un approccio totalmente ecologico: l’alcol denaturato. Inoltre, è in grado anche di pulire a fondo i vetri e rimuovere tutti gli aloni!

Versate, quindi, un po’ di alcol etilico direttamente sulla superficie e passate, poi, un panno morbido in microfibra. Dopodiché, strofinate delicatamente e insistete sui punti in cui sono concentrate maggiormente le macchie e gli aloni.

Infine, non vi resta che asciugare accuratamente e voilà: vi potrete specchiare nel vostro lavello di acciaio!

Avvertenze

Sebbene i rimedi proposti non siano aggressivi, vi consigliamo di consultare sempre le indicazioni di produzione così da essere certi di non danneggiare la superficie del vostro lavello.

Vi raccomandiamo, inoltre, di scegliere sempre un panno non abrasivo così da non rischiare di graffiare l’acciaio.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.