Il Rame e l’Ottone torneranno come nuovi! Bastano questi Trucchetti facili e veloci

61
come-lucidare-rame-ottone

Gli oggetti in rame e ottone ci riportano un po’ ai tempi passati! Pensiamo, ad esempio, a pentole, padelle e utensili vari che ogni tanto ci capita di vedere nelle case che non sono ultra moderne.

Sono oggetti tramandati nel tempo e spesso a loro è legato un grande valore affettivo.

Con il tempo questo tipo di materiale si può scurire o opacizzare ed è opportuno dargli di nuovo vita.

Oggi, quindi, vi dirò come lucidare rame e ottone con rimedi naturali!

Sapone di Marsiglia

Il primo consiglio che vi darò riguarda il Sapone di Marsiglia! Pensate che con quest’ingrediente potrete lucidare rame e ottone e contemporaneamente spargere un ottimo profumo sui vostri oggetti!

Se volete usare questo rimedio, prendete una bacinella tanto grande da contenere gli oggetti e riempitela con acqua tiepida. Versate poi due cucchiai di sapone di Marsiglia o liquido o a scaglie.

Immergete all’interno i vostri oggetti e lasciateli per almeno 20 minuti. Successivamente toglieteli e asciugate per bene con un panno in lana.

Ecco che il rame e l’ottone avranno riacquisito la brillantezza!

Olio di lino

Sappiamo bene che per lucidare un qualsiasi oggetto, l’olio è davvero la scelta ideale! Lo usiamo per il legno, per l’argento e così via.

L’olio di lino è indicato particolarmente per il rame e l’ottone. Dovrete soltanto prendere una ciotola piccola e versare acqua calda e un cucchiaino di olio di lino.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Dopodiché imbevete dei batuffoli d’ovatta o dei dischi di cotone nella soluzione creata e passatela su tutti gli oggetti interessati.

Ripetete l’operazione fin quando non vedrete che gli oggetti torneranno lucidi, lasciate poi asciugare e se vedete che c’è olio in eccesso, rimuovetelo delicatamente con un panno in lana.

Farina e Sale

Se siete amanti dei rimedi naturali, non potete lasciare che l’utilizzo della farina si riduca solo a quello alimentare!

Di questa se ne fa un uso diffuso per tante altre cose, infatti è molto indicata per lucidare rame e ottone!

Mettete 2 cucchiai di farina in una ciotola, unite un cucchiaino di sale e aggiungete acqua calda a fino fino ad ottenere una pasta dalla consistenza non troppo dura.

Prendere ovatta o dischetti di cotone, immergeteli nel composto ottenuto e passatelo su tutti gli oggetti. In seguito togliete l’eccesso con un panno in microfibra e asciugate per bene con un panno in lana.

Pomodoro

Ecco arrivati a un metodo che ci riporta indietro nel tempo! Questo era uno dei preferiti delle nostre Nonne e lo utilizzavano per lucidare molti oggetti!

Il succo del pomodoro, infatti, essendo a base acida ha delle proprietà simili a quelle del limone o dell’aceto, per cui è ideale anche per sgrassare.

Vi basterà prendere un pomodoro abbastanza grande, tagliarlo a metà e strofinarlo su tutti gli oggetti.

In alternativa potete prelevare il succo e passarlo sul rame e l’ottone aiutandovi con ovatta o dischi di cotone, come abbiamo visto per i rimedi precedenti.

Limone e bicarbonato

Quando si tratta di lucidare, come può mancare il limone? Ad esclusione di qualche superficie più delicata come il marmo, il limone è ottimo per far tornare come nuovi mobili, tavoli, vetri e quant’altro.

La prima cosa da fare è creare una pasta con 3 cucchiai di bicarbonato (dipende anche dalla quantità degli oggetti da lucidare) e unire acqua calda a filo fino ad ottenere un composto denso.

Strofinatelo poi con un panno o con ovatta su tutti gli oggetti in rame e ottone, successivamente, per togliere l’eccesso, utilizzate acqua calda e il succo di mezzo limone.

Vedrete che gli oggetti torneranno lucidi!

Aceto e sale

Vediamo come ultimo rimedio una miscela dall’efficacia potente che pulirà a fondo il vostro ottone, a renderlo molto lucido!

Dovrete creare un composto non troppo denso con 2 cucchiai di sale fino da cucina e aceto a filo finché non vedere che la pasta è pronta.

Sempre con un panno in microfibra inumidito o con ovatta, strofinatela per bene su tutti gli oggetti interessati e dopo risciacquate abbondantemente.

Asciugate poi con un panno in lana!

Avvertenze

Questi rimedi sono naturali e non danneggiano i vostri oggetti. Tuttavia è consigliabile utilizzare ognuno di esse prima su una zona nascosta.