Come pulire e organizzare l’armadio per il cambio di stagione?

402
pulire-armadio-cambio-di-stagione

Gli armadi, per tutte noi, sono fonte inesauribile di bellezza, perché è lì che riponiamo gli abiti che scegliamo di indossare ogni giorno per sentirci belle.

Averli puliti e organizzati, quindi, è importante sia per mantenere i nostri vestiti più a lungo, sia per trovarli facilmente quando dobbiamo scegliere il nostro outfit quotidiano.

Per questo, è necessario fare il cambio stagione per fare ordine nell’armadio, per sbarazzarci di tutti i vestiti che non possiamo più indossare e per pulirlo a fondo.

Quindi, vediamo insieme come pulire e organizzare l’armadio al meglio per il cambio di stagione!

Come pulirlo

Solitamente ci soffermiamo sulla pulizia della parte esterna dell’armadio senza considerare le pareti interne che, invece, necessitano di molta cura.

All’interno, infatti, l’armadio, tende spesso a puzzare a causa sia della mancanza di circolazione dell’aria che dell’accumulo di polvere.

Innanzitutto, tirate fuori tutti i vostri capi e spolverate tutto l’armadio con uno spolverino o un panno antistatico, così da evitare di spostare la polvere da un punto all’altro dell’armadio.

Dopodiché, passiamo alla pulizia con i nostri rimedi naturali. Vediamoli insieme!

Sapone di Marsiglia

Il primo rimedio che vogliamo proporvi per pulire a fondo il vostro armadio e profumarlo consiste nell’utilizzare un prodotto casalingo che le nostre nonne hanno sempre usato per il bucato: il sapone di Marsiglia.

Questo ingrediente, infatti, ha proprietà sgrassanti e pulenti molto delicate ed è soprattutto molto profumato! Tutto ciò che dovrete fare è versare qualche un cucchiaio di scaglie di sapone in acqua calda e mescolare il tutto.

Immergete, poi, un panno nella miscela così ottenuta e passatela sulle pareti interne.

Sarà un piacere aprire il vostro armadio!

Aceto

Un altro rimedio molto efficace prevede l’utilizzo dell’aceto.

In una bacinella contenente acqua calda, versate, quindi, mezza tazza di aceto di vino o aceto bianco di alcol.

L’aceto, infatti, non solo è un potente anticalcare, ma sgrassa in maniera efficace ed elimina tutti i cattivi odori! Se lo preferite, nella vostra miscela, potete anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale scorze di agrumi.

Immergete, quindi, un panno nella miscela così ottenuta e passatelo sulle pareti interne del vostro armadio. Dopodiché, risciacquate e asciugate.

Solo quando l’armadio sarà ben asciutto, potete inserire di nuovo i vostri capi.

Attenzione: l’aceto non va mai utilizzato sulle superfici in marmo o pietra naturale, poiché potrebbe opacizzarle. Evitatelo anche per il legno verniciato e lucido e il laminato.

Bicarbonato

Infine, non poteva mancare il tanto amato bicarbonato di sodio, un ingrediente noto per le sue proprietà pulenti, sgrassanti e per la sua capacità di assorbire i cattivi odori.

Il procedimento è molto semplice, in quanto dovrete solo sciogliere 40 grammi di bicarbonato e 10 gocce di olio essenziale che più preferite in mezzo litro di acqua.

Mescolate, poi, bene fino a quando non noterete lo scioglimento completo del bicarbonato. Dopodiché, versate il tutto in uno spruzzino e vaporizzate la soluzione nell’armadio.

Infine, risciacquate con un panno in microfibra inumidito e asciugate con un panno pulito.

E voilà: il vostro armadio sarà profumato come non mai!

Video pulizia

Per aiutarvi a pulire il vostro armadio per il cambio di stagione, abbiamo realizzato per voi un video dettagliato:

Come organizzarlo

Una volta visto, come pulire il nostro armadio, vediamo insieme come organizzarlo al meglio.

Come abbiamo già detto, la prima cosa che dovete fare è svuotare l’armadio e liberarlo da tutti i vestiti presenti all’interno.

Una volta estratti dall’armadio, potete poggiarli su un letto o su una scrivania così da poter decidere con calma cosa conservare e cosa mettere via.

Vi raccomandiamo di tenere qualcosa di più “pesante” nel vostro armadio: se dovessero esserci giornate più fredde, avremmo subito la soluzione.

Fate, quindi, una selezione dei capi che vi piacciono di più, che sono in buone condizioni e che valorizzino il vostro corpo e sbarazzatevi dei capi che non indossate più da tempo.

Ovviamente, è consigliabile non gettare niente, ma regalarlo a qualcuno o riciclarlo in modo utile, così da evitare sprechi.

Conservate, poi, i vostri vestiti invernali appena rimossi dall’armadio e riponeteli in sacchetti diversi o in scatole o in un altro armadio che avete a disposizione.

Per una maggiore precisione, dividete i capi in base alla loro tipologia, per esempio i top eleganti, i maglioni, le gonne, i pantaloni, ecc…

Se volete, poi, proteggere i vostri vestiti dalla polvere, potete anche utilizzare dei sacchetti sotto-vuoto e riporli, poi, in una scatola o in un cassetto.

In questo modo, non solo occuperete poco spazio, ma li avrete anche in ordine fino alla prossima stagione!

Cambio di stagione delle scarpe

Il cambio di stagione non riguarda solo i vostri vestiti e il vostro armadio ma anche le scarpe!

Con il passaggio a temperature più alte, infatti, avrete sicuramente bisogno di scarpe più leggere. Per questo, è il caso di mettere da parte quelle più pesanti per il prossimo autunno o inverno.

Liberate, quindi, l’armadio delle scarpe e fate una selezione di ciò che butterete e ciò che terrete.

Provvedete, poi, a pulire le scarpe che state per mettere da parte con un panno morbido inumidito e mettete all’interno un po’ di bicarbonato o amido di mais per assorbire i cattivi odori.

Per mantenere la forma delle vostre scarpe, vi consigliamo anche di utilizzare dei fogli di giornale appallottolati da mettere all’interno.

Infine, riponetele nella propria scatola, ricopritele con della carta velina o un sacchetto per proteggerle dalla polvere e custoditele in un luogo asciutto.

Altri trucchetti casalinghi!

Tempo di pulizie domestiche? Non disperate! Scoprite tutti i segreti dei nostri rimedi naturali:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.