Conosci questo metodo per avere la DOCCIA pulita a lungo e senza calcare?

347
pulire-doccia-trucchetto

Avere una doccia pulita, a volte, è davvero un’utopia! I residui di detersivo, gli aloni e il calcare, infatti, sono sempre lì dietro l’angolo e rendono il nostro box doccia sporco e opaco.

Averlo, però, pulito, splendente e senza calcare è possibile!

Volete sapere in che modo? Utilizzando solo prodotti naturali che già avete in casa o, in ogni caso, facilmente reperibili.

Scopriamo, quindi, insieme quali sono!

N.B Vi consigliamo di consultare sempre prima le indicazioni del produttore prima di cimentarvi nella pulizia della vostra doccia seguendo i nostri rimedi.

Piastrelle

La prima cosa da fare è dedicarci alla pulizia delle piastrelle, la parte più esposta all’acqua e ai residui di sapone.

Per avere piastrelle libere dallo sporco e dal calcare, potete utilizzare il tanto amato limone, l’agrume dalle innumerevoli proprietà e dal profumo inebriante.

Tagliate, quindi, il limone in due parti, usate le singole metà come se fossero delle spugne e strofinatele sulle piastrelle del box doccia.

Lasciate agire per un po’, dopodiché, utilizzate una spugnetta per rimuovere i residui. Infine, risciacquate e asciugate con un panno morbido asciutto.

Residui di sapone e macchie di calcare…addio!

Vetri

I vetri della doccia sono soggetti alla formazione del calcare, a causa del contatto continuo con le gocce di acqua e diventano, così, opachi e pieni di aloni.

E cosa c’è di meglio dell’alcol denaturato? Questo prodotto, infatti, si rivela infallibile contro gli aloni che si formano a causa del vapore e del sapone.

Il procedimento è molto semplice. Vi basterà prendere l’alcol denaturato e, con l’aiuto di una spugnetta, passarlo su tutte le pareti della doccia.

Potete utilizzarlo sia sulle pareti in vetro che su quelle in plastica o cristallo. Una volta passato l’alcol, dovete risciacquare con acqua tiepida e passare un panno in microfibra.

Gli aloni saranno definitivamente scomparsi.

Piatto doccia

Il piatto doccia è la parte che necessita di più cure, poiché è qui che, tramite i nostri piedi, il nostro corpo viene a contatto direttamente con il calcare e con la muffa.

Ma sapete che potete facilmente rimuovere le macchie di calcare e lo sporco dal vostro piatto doccia utilizzando solo un po’ di aceto?

Tutto ciò che dovrete fare, infatti, è creare una soluzione formata per metà da aceto e metà da acqua e versarla in un flacone spray.

Vaporizzate, poi, la miscela sul piatto doccia e lasciate agire per un po’. Dopodiché, utilizzate una spugna morbida e rimuovete lo sporco.

Addio calcare e sporco dal vostro piatto doccia!

Soffione

Infine, vediamo insieme come pulire il soffione, ovvero la parte della doccia da cui scorre l’acqua.

Per la pulizia di questa componente, esiste un rimedio molto celebre per rimuovere il calcare senza dover sostituire il pezzo.

Si tratta di un procedimento molto semplice, in quanto dovete solo procurarvi un sacchetto di plastica abbastanza resistente e riempirlo con aceto bianco.

A questo punto, aggiungete due cucchiai di bicarbonato di sodio e immergete il soffione nel sacchetto. Quando sarà completamente immerso, legate il sacchetto di plastica fissandolo con un nodo o con un elastico.

Lasciate, poi, il soffione in immersione per tutta la notte e l’indomani noterete che i forellini del soffione saranno liberi dal calcare!

Avvertenze

Vi consigliamo di consultare sempre le etichette di produzione prima di seguire i rimedi suggeriti.

Non utilizzate l’aceto e il limone sulle superfici di marmo e pietra naturale.

Per un bagno sempre pulito!

Se avete voglia di conoscere altri trucchetti per un bagno sempre pulito, ecco altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.