Per far tornare la Lavastoviglie come nuova ti basta mettere una Tazza!

282
pulire-lavastoviglie-tazza

Che salvezza la lavastoviglie!

Proprio come la lavatrice, quest’elettrodomestico ci risparmia molto tempo e ci concede di poter riposare di più durante i giorni in cui ci sono tante cose da fare.

In passato si aveva quasi timore ad avere tante persone in casa proprio perché si finiva tardi di sistemare la cucina e lavare i piatti, ma con la lavastoviglie tutto questo è superato!

Naturalmente c’è bisogno del nostro impegno almeno in termini di cura dell’elettrodomestico, in quanto se trascurato non funzionerà più correttamente.

Ebbene, vediamo insieme come far tornare la lavastoviglie come nuova con una tazza!

N.B. La tazza può essere inserita all’interno della lavastoviglie, ma vi consiglio di usarne una bianca altrimenti il calore potrebbe sbiadire il colore o eventuali decorazioni.

Aceto bianco d’alcol

L’aceto bianco d’alcol potremmo dire che è il migliore amico degli elettrodomestici!

Infatti, mentre in lavatrice rende i panni più morbidi, meno umidi e combatte calcare e muffa, nella lavastoviglie fa brillare i bicchieri in vetro e l’acciaio.

Potete usarlo mettendo nella lavastoviglie 1 tazza piena di prodotto e posizionando nel cestello (parte bassa), poi avviate il lavaggio a vuoto ad alte temperature.

Questo metodo scaccerà via anche eventuali cattivi odori!

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Bicarbonato di sodio

Proprio come l’aceto anche il bicarbonato di sodio permette di prenderci cura delle apparecchiature elettroniche presenti in casa senza dover spendere soldi in mille prodotti e senza la necessità di inquinare l’ambiente.

Il metodo con il bicarbonato è consigliabile anche se soprattutto se avete delle fitte infiltrazioni di calcare e di muffa nella lavastoviglie, in quanto combatte l’umidità.

Mettete 1 tazza piena di bicarbonato nel cestello e avviate il lavaggio a vuoto sempre a temperature alte così che possa agire al meglio.

Acido citrico

Chi non ha mai usato o non ama e sceglie l’acido citrico in casa?

Sebbene prima non era diffusissimo, ad oggi sono sempre di più le persone che si affidano a questo meraviglioso prodotto che in lavastoviglie è anche un ottimo brillantante naturale.

Per usarlo dovrete mettere 200 grammi di prodotto nella tazza e avviare il lavaggio a vuoto. In questo caso la quantità è da rispettare bene dato che l’acido citrico ha una composizione molto forte.

Vedrete che risultato che otterrete!

Sale grosso

Avreste mai pensato che il sale grosso, alimento usato per il cibo, è un ottimo disincrostante e pulente naturale?

Ebbene sì, infatti gli amanti dei rimedi naturali sapranno benissimo che si può usare per diverse faccende domestiche!

Nel caso della lavastoviglie non dovrete far altro che mettere 1 tazza di sale grosso (va bene anche quello fino) nel cestello.

Ricordate di usare temperature alte altrimenti il sale non si scioglierà per bene e non sarà efficace come dovrebbe!

Limone

L’ultimo rimedio che non posso fare a meno di consigliarvi è con il limone!

In questo caso non otterrete soltanto una lavastoviglie estremamente pulita e priva di cattivi odori, ma sarà anche profumata come non mai!

Infatti il limone viene messo anche normalmente nel cestello insieme ai piatti per renderli profumati e brillanti.

Per effettuare il metodo della tazza con il limone, riempitene una di media grandezza con il succo filtrato dell’agrume e avviate il lavaggio a vuoto.

Avvertenze

È importante che consultiate eventuali istruzioni di fabbrica dell’elettrodomestico al fine di non danneggiarlo.