Come pulire le veneziane con metodi casalinghi

32310
come-pulire-tapparelle-veneziane

Quando ci dedichiamo alle faccende domestiche, e soprattutto alle pulizie più “profonde”, non possiamo dimenticarli delle veneziane.

Questa tipologia di tende funzionano come schermo, filtrando accuratamente i raggi solari. Anche se sembra che abbiano origine in Giappone, dobbiamo la loro diffusione proprio ai veneziani.

Le tende veneziane hanno bisogno delle giuste cure e di un modo delicato ma efficace per essere pulite. Nel corso dell’anno, accumulano sporco e polvere.

Inoltre, poiché sono anche a contatto con l’esterno, possono accumulare residui di smog e fuliggine. Se poi sono posizionate in cucina o nel bagno, vengono a contatto con i vapori di questi ambienti domestici e lo sporco è molto ostinato!

Ma possiamo pulirle in modo efficace con metodi del tutto casalinghi ed economici!

Sono di materiale differente, come alluminio, PVC ma anche legno. Inoltre ne abbiamo di due tipologie: quelle da esterni e quelle da interni!

Vediamo insieme tutti i trucchetti per pulire le veneziane!

N.B. Ricordatevi di attenervi sempre alle indicazioni di produzione prima di agire di propria iniziativa!

Rimuovere la polvere

Le veneziane sono un tipo di tende che accumulano molta polvere, sia quando sono posizionate all’esterno sia che all’interno di casa nostra.

Ma come prima cosa, occorre rimuovere la polvere in modo efficace. Spolverare le veneziane è un passaggio da non omettere.

Se, infatti, iniziassimo a lavarle, a contatto con l’acqua la polvere diventa molto più ostinata da rimuovere!

Per questo, prendete una spazzola morbida o un panno cattura polvere e passateli delicatamente per rimuovere lo strato di polvere dalla veneziana.

Un’ottima alternativa consiste nell’utilizzare un semplice pennello dalle setole morbide e usarlo per “spennellare” via la polvere!

Inoltre in commercio esistono delle spazzole per veneziane che rendono ancora più semplice la pulizia.

Questa fase vi sarà molto utile anche per alternare un lavaggio e l’altro, così faticherete di meno!

Vediamo adesso come lavare le veneziane da interni! Attenzione: le veneziane in legno hanno bisogno di un trattamento specifico, ne parleremo più avanti.

Veneziane da interni

Le veneziane da interni devono essere pulite almeno 1 volta al mese. A contatto con alcuni ambienti domestici, come bagno o cucina, non solo sono a contatto con polvere ma i vapori frequenti possono danneggiarle e rendere lo sporco ancora più ostinato.

Importante! Prima di iniziare a pulirle, indossate sempre i guanti, per proteggere le vostre mani dalle lastre che potrebbero tagliarvi o graffiarvi.

Metodo del calzino

Questo metodo casalingo è molto utile per pulire le veneziane senza necessità di smontarle!

In questo modo, potremmo lavarle più velocemente, in base anche a quelli che sono i nostri impegni di pulizia! Procedete dopo aver rimosso la polvere con i trucchetti che vi abbiamo svelato!

Prendete una bacinella e riempita con acqua e aceto bianco in parti uguali. Usate un vecchio calzino e infilateci la mano. Sarà un guanto anti-sporco e assorbente.

Ora potete agire in due modi:

  • versare il liquido in uno spruzzino. In questo modo potete vaporizzare la soluzione sul calzino o direttamente sulle lastre delle veneziane.
  • Immergete il calzino nella bacinella, passatelo per rimuovere le macchie poi prendete un panno in microfibra per asciugare.

In vasca

Visto che le tende veneziane da interni possono essere smontate con facilità, per una pulizia più profonda possiamo lavarla in vasca.

In questo modo sgrasseremo con maggior cura lo sporco e le macchie depositatesi sulle lastre di alluminio, plastica o PVC.

Prendete una grossa bacinella o mettetele direttamente nella vostra vasca riempita con acqua calda.

Aggiungete qualche cucchiaio di bicarbonato e del sapone liquido per i piatti. Noterete che si formerà una schiuma.

Con l’aiuto di una spazzola, strofinate energicamente, poi risciacquate accuratamente.

L‘azione sgrassante del sapone unito all’azione antisettica del bicarbonato puliranno efficacemente le veneziane preverranno la formazione di muffe.

MOLTO IMPORTANTE. Quando lasciate asciugare le veneziane, assicuratevi che siano completamente srotolate. Questo eviterà che i nastri si restringano.

Veneziane da esterni

Passiamo ora alle tende veneziane da esterni, che possono essere un po’ ostiche da pulire. Poiché sono a contatto con l’esterno, accumulano nel corso del tempo sporco, fuliggine e smog.

In genere sono più grandi di quelle da interni e molto spesso sono difficoltose da smontare, ma possiamo pulirle tranquillamente con trucchetti casalinghi ed efficaci!

Dopo aver spolverato per bene, procediamo con un lavaggio strategico!

Bicarbonato e sapone di Marsiglia

Potreste preparare un detergente ecologico e fai da te con:

  • 1 misurino di sapone di Marsiglia liquido (o in scaglie precedentemente sciolto)
  • 5 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 1 litro di acqua tiepida

Mescolate tutti gli ingredienti in una bacinella in modo che siano ben amalgamati.

Abbassate le veneziane e chiudetele verso di voi. Intingete una spazzola delicata o una spugnetta non abrasiva e iniziare a strofinare delicatamente per rimuovere lo sporco.

Con un panno in microfibra risciacquate e infine asciugate. Ripetere il procedimento rivolgendo le lastre verso l’esterno.

Anche in questo caso lasciate asciugare completamente le veneziane lasciandole srotolate.

Altri metodi

Anche se il metodo del bicarbonato e sapone è molto efficace, non sono i soli che possono aiutarci per pulire le veneziane.

Innanzitutto, il metodo del calzino si può applicare anche alle veneziane da esterni, ovviamente sempre in PVC.

Inoltre è possibile, in alternativa all’aceto, scegliere il sale per pulire le veneziane. Ha proprietà antibatteriche ed è un modo tutto ecologico e biodegradabile per pulire casa!

Veneziane in legno

Per le veneziane in legno, dobbiamo fare un discorso a parte.

Il legno è un materiale elegante ma delicato, infatti non possiamo metterlo in ammollo in acqua, in quanto l’assorbirebbe e di conseguenza si potrebbe rovinare.

Quindi la domanda è: in che modo possiamo pulirle con metodi casalinghi?

Dopo aver spolverato, l’ideale sarebbe non usare l’acqua, per evitare di deformarne la natura. Al massimo, è possibile usufruire di un panno leggermente umido e provvedere con la pulizia.

Per lucidare, ci basta un po’ di olio d’oliva o olio di mandorle dolci su un batuffolo di cotone e passarlo sulla superficie delle veneziane. Così il legno sarà nutrito e lucido!

Avvertenze

Attenetevi sempre alle indicazioni fornite dal produttore per pulire le vostre tende veneziane.

Altri consigli di pulizia

Se amate i trucchetti casalinghi, eccone alcuni:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.