Come pulire la moka che non si usa da tanto tempo? Così torna come nuova!

861
pulire-moka-vecchia

Il caffè, per molte di noi, è una passione! Fatto dalla moka, poi, ci permette di essere protagoniste di un’esperienza sensoriale super piacevole.

Ma quante volte vi è capitato di non usarla a lungo per varie ragioni e di temere di non ottenere più un buon sapore?

A tal proposito, oggi, vedremo insieme come pulire la moka che non si usa da tanto tempo così da gustare ancora un caffè super saporito!

Prima di iniziare

Prima di vedere quali ingredienti utilizzare per una pulizia accurata dopo tanto tempo di inutilizzo, vediamo come prepararci a quest’operazione senza rischiare di danneggiare la nostra moka.

La prima cosa da fare consiste nello smontarla per controllare lo stato dei singoli pezzi, quali il filtro e la guarnizione.

In caso di filtro otturato, infatti, procedete a sturare la foratura con un ago o uno spillo, mentre per quanto riguarda la guarnizione, accertatevi sempre che sia integra, altrimenti procedete a sostituirla.

Dopo aver valutato lo “stato” delle componenti della moka, siamo pronte per la pulizia vero e propria!

Aceto di vino bianco

Il primo rimedio che vogliamo consigliarvi prevede l’utilizzo dell’aceto di vino bianco. Iniziate, quindi, con il riempire una bacinella di acqua calda e versate, poi, 3 cucchiai di aceto.

A questo punto, immergete, tutte le componenti della moka in questa soluzione e lasciatele per circa mezz’ora.

Infine, non vi resta che risciacquarle e preparare un caffè senza utilizzare il caffè, ma solo acqua, così da ripulire a fondo la moka.

Acido citrico

In alternativa all’aceto, potete utilizzare anche l’acido citrico. Questo ingrediente, infatti, vanta proprietà pulenti simili a quelle dell’aceto pur essendo più ecologico.

Immergete, quindi, le componenti in una bacinella riempita di acqua bollente e aggiungete un cucchiaio di acido citrico. Lasciate, poi, in ammollo per circa 30 minuti, dopodiché risciacquatele tutte con acqua corrente.

Bicarbonato di sodio

Infine, vediamo come pulirla con il bicarbonato di sodio, un ingrediente utile soprattutto in caso si sia formato del calcare.

Riempite, quindi, la vostra moka con acqua e un cucchiaino di bicarbonato di sodio, dopodiché, aggiungete un altro cucchiaino di bicarbonato nel filtro e mettete la moka sul piano cottura come se steste facendo il caffè.

A questo punto, buttate il liquido ottenuto, lasciate raffreddare la moka e risciacquate tutte le componenti con acqua corrente.

E voilà: la vostra moka sarà pulita come non mai!

Caffè a vuoto

Una volta pulite le singole componenti della vostra moka, è importante procedere, come abbiamo già detto, con la preparazione del “caffè a vuoto”, in modo tale da pulire la moka dall’interno e assicurarvi un buon sapore!

Per farlo, riempitela con 3 parti di acqua calda una parte di aceto di vino bianco e mettetela sul fornello fino a quando non uscirà il liquido. Dopodiché, smontate la moka e lavatela.

A questo punto, preparate nuovamente un caffè a vuoto, questa volta aggiungendo un cucchiaio di caffè così da iniziare a far impregnare la moka di questo sapore.

E ora non vi resta che prepararvi una gustosa tazzina di questa bevanda nera molto amata!

Consigli utili per non rovinare la moka

Vi consigliamo di non utilizzare mai il detersivo quando lavate la moka perché potrebbe lasciare un retrogusto sgradevole.

Ricordatevi, poi, di lasciarla sempre asciugare perfettamente dopo averla lavata prima di riporla al suo posto e di lasciare asciugare ogni componente per evitare la formazione di calcare.

Se non utilizzate molto spesso la moka e passano settimane intere prima dell’utilizzo, vi consigliamo di inserire nel serbatoio un paio di zollette di zucchero o due cucchiaini di caffè e riporla, poi, nella credenza. In questo modo, eviterete che si accumulino al suo interno odori fastidiosi.

Avvertenze

Poiché esistono vari tipi di caffettiere e, quindi, diversi materiali, consultate sempre le etichette di produzione prima di procedere alla pulizia con i nostri rimedi. La vostra moka, infatti, potrebbe richiedere una pulizia specifica.

Inoltre, evitate l’utilizzo degli ingredienti suggeriti in caso di allergia o ipersensibilità.

Altri consigli per la casa

Ecco altri consigli che vi saranno utili in casa:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.