Come pulire persiane e tapparelle senza fatica?

475
pulire-persiane-senza-fatica

Pulire le persiane e le tapparelle richiede molta fatica e, perciò, rientra tra le attività domestiche più sfiancanti da fare.

La pulizia di queste componenti, però, è davvero necessaria perché tendono ad accumulare molto sporco a causa dell’esposizione a fattori esterni quali pioggia e vento.

Oggi, però, vi vogliamo confidare un segreto: è possibile avere tapparelle e persiane pulite e brillanti in maniera facile e veloce adottando rimedi casalinghi naturali. Vediamoli insieme!

Come pulire persiane

Prima di vedere quali ingredienti utilizzare per la pulizia delle persiane, è fondamentale sapere che possono essere fatte di vari materiali, quali il legno, l’alluminio e il PVC.

Prima di lavarle, ricordatevi, inoltre, di spolverarle con una spazzola dalle setole morbide o con un panno cattura polvere, in modo da evitare di indurire la polvere a contatto con l’acqua e rendere più difficile la rimozione.

A questo punto, vediamo come pulire le differenti tipologie di persiane in base al materiale!

In alluminio

Se a casa avete delle persiane in alluminio, potete utilizzare l’aceto per pulirle. Mescolate, quindi, parti uguali di aceto e detersivo per piatti ecologico e il gioco è fatto!

Questo mix, infatti, ha una funzione sgrassante molto efficace ed è in grado, così, di sgrassare lo sporco dalle persiane, ma allo stesso tempo privarle degli aloni, grazie all’azione anti-calcare dell’aceto.

In caso di alluminio verniciato, potete aggiungere un paio di cucchiai di sapone di Marsiglia in un secchio di acqua e immergere al suo interno un panno in microfibra.

Dopodiché, passatelo sulla superficie e asciugate bene.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

In legno

Il legno, si sa, è un materiale molto pregiato che aiuta a proteggere la nostra casa da agenti esterni. Al contempo, però, è anche noto per il suo essere molto delicato.

Ma anche in questo caso, abbiamo il rimedio che fa per voi!

Dopo aver spolverato per bene le persiane, aggiungete 2 cucchiai di sapone per i piatti ecologico e neutro in un secchio d’acqua e immergete, poi, un panno in microfibra nella soluzione così ottenuta.

Vi consigliamo di utilizzare acqua tiepida, perché aiuterà a sciogliere lo sporco e ad evitare l’uso di spugnette abrasive, che rischierebbero di graffiare il legno. Infine, ricordatevi di asciugare sempre accuratamente dopo la pulizia.

In alternativa, potete anche utilizzare un mix composto da 2 bicchieri di aceto bianco in mezzo secchio di acqua.

In PVC o plastica

Le persiane in PVC o plastica sono di uso comune perché versatili e perché possono essere pulite in modo semplice.

Per la loro pulizia, vi basterà utilizzare, infatti, il sapone di Marsiglia.

Aggiungete, quindi, 2 cucchiai di sapone sciolti in un secchio d’acqua e agitate il contenuto per mescolare gli ingredienti.

Utilizzate un panno imbevuto di questa soluzione e passatelo sulle persiane e voilà: le vostre persiane saranno come nuove!

Pulizie tapparelle

Una volta visto come pulire le persiane, passiamo ora alla pulizia delle tapparelle.

Come per le persiane, anche le tapparelle possono essere fatte di vari materiali, quali la plastica, l’alluminio, il legno e il PVC.

Anche in questo caso, inoltre, vale la regola di spolverarle con una spazzola dalle setole morbide o con un panno cattura polvere prima di lavarle.

In plastica

Iniziamo con la tipologia di tapparelle più gettonate perché meno delicate e più facili da pulire: le tapparelle in plastica.

In questo caso, infatti, per la pulizia potete semplicemente utilizzare un mix composto da acqua, sapone di Marsiglia e l’aceto.

L’aceto, infatti, ha proprietà sbiancanti e sgrassanti molto efficaci, ma non è adatto sulle superfici più delicate perché potrebbe corroderle.

Versate, quindi, 2 bicchieri di aceto in una bacinella contenente acqua e due cucchiai di sapone di Marsiglia.

Immergete, poi, una spugna, passatela sulle tapparelle e ripetete l’operazione più volte fino ad eliminare tutto lo sporco!

Questo metodo è particolarmente indicato per le tapparelle di colore bianco, perché l’aceto aiuta a rimuovere eventuali macchie o ingiallimenti.

In legno

Il legno, come abbiamo già detto è un materiale molto bello da vedere ma anche molto delicato, in quanto tende ad assorbire molta umidità.

Per la pulizia delle tapparelle di legno, vi consigliamo di utilizzare il sapone di Marsiglia, un ingrediente che vanta proprietà sgrassanti molto delicate.

Sciogliete, quindi, un paio di cucchiai di sapone in una bacinella contenente acqua. Immergete, poi, un panno in microfibra e strizzatelo per bene. Dopodiché, passatelo sulla tapparella e asciugate con un panno in microfibra asciutto e pulito.

Vi consigliamo di asciugare sempre bene le tapparelle così da evitare che l’umidità possa danneggiare la superficie.

N.B Provate la soluzione prima in una zona nascosta per assicurarvi che la tapparella tolleri il rimedio.

In alluminio

Per la pulizia delle tapparelle in alluminio, c’è un vecchio rimedio della nonna che consiste nel creare una pasta con bicarbonato e limone, ingredienti dalle proprietà sgrassanti e sbiancanti.

Inoltre, il bicarbonato vanta anche proprietà assorbenti, utili in caso di umidità. In una ciotola, quindi, versate il bicarbonato e il succo di limone quanto basta fino ad ottenere una sorta di pasta.

Ovviamente, le quantità variano in base alla grandezza dell’area da pulire. A questo punto, quindi, applicate la pasta sulla vostra tapparella e lasciate agire per un po’. Infine, risciacquate con acqua.

In PVC

Infine, eccoci arrivate alle tapparelle in PVC!

Per la pulizia di queste tapparelle, il metodo casalingo migliore sembra essere il vapore, che può essere usato anche per le tapparelle in plastica e in alluminio.

Le alte temperature generate dal vapore, infatti, aiutano a sciogliere lo sporco e a rimuovere anche i batteri.

Se, però, non avete uno strumento in grado di rilasciare il vapore, non disperate! Potete, infatti, utilizzare una miscela composta da acqua e sapone di Marsiglia e voilà: le vostre tapparelle saranno sgrassate!

Attenzione! Cercate di asciugare sempre le vostre tapparelle con un panno asciutto così da assorbire l’umidità.

Avvertenze

Prestate sempre molta attenzione quando pulite le tapparelle e le persiane, senza sporgervi e restando in completa sicurezza.

Se si tratta di tapparelle motorizzate, abbiate l’attenzione di staccare la corrente per pulirle in modo sereno e sicuro.

Tempo di pulizie domestiche!

Tempo di pulizie domestiche? Non disperate! Scoprite tutti i segreti dei nostri rimedi naturali:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.