Segui questi Consigli per Riscaldare subito la Casa e Risparmiare sulla Bolletta!

407
come-avere-casa-calda

Durante i mesi invernali, si fa molto uso dei caloriferi per tenere sempre l’ambiente domestico caldo e questo fa sì che le bollette schizzino alle stelle.

Per non parlare, poi, del fatto che i riscaldamenti accesi sempre sono anche inquinanti per l’ambiente.

La buona notizia, però, è che è possibile tenere calda la casa utilizzando solo dei trucchetti e senza abusare dei caloriferi. Vediamo insieme come!

Sfruttare il calore del sole

Il sole, si sa, è la fonte di calore naturale più forte che ci sia. Quindi, perché non sfruttarlo?

Vi basterà, infatti, spostare le tende e permettere, così, ai raggi solari di penetrare nei vetri delle vostre porte e creare un effetto riscaldante nelle vostre stanze.

Chiudetele, poi, di sera e di notte così da isolare la stanza dal freddo che c’è fuori la finestra. Per un effetto più efficace, potete utilizzare delle tende oscuranti con rivestimento termico, le quali fungono da maggiore isolante e trattengono il calore.

Paraspifferi

Avete presente quei salsicciotti di tessuto che trovavate nelle case delle vostre nonne sul davanzale o vicino alle porte?

Chiamati para spifferi, questi salsicciotti fungono da isolante termico se messi lungo le fessure delle porte o delle finestre così da impedire all’aria fredda esterna di penetrare.

Perciò, divertitevi a creare para-spifferi carini e posizionateli lungo le fessure delle porte più esposte al freddo. Per realizzarli, potete utilizzare vecchi jeans e maglie!

Attenzione alle crepe

A volte gli spifferi di freddo possono penetrare anche dalle crepe presenti nel telaio della finestra. In questo caso, quindi, non basta solo tenerla chiusa o utilizzare i para spifferi, ma bisogna cercare di ripararle.

Cercate, quindi, di capire se è presente qualche crepa e provvedete subito a riempirla con delle soluzioni economiche e facili da reperire, quali nastri adesivi in gomma piuma o spugne realizzate appositamente per questo scopo.

E voilà: casa subito più calda!

N.B Vi raccomandiamo di consultare sempre un professionista per valutare lo stato delle vostre finestre prima di intervenire e di chiedere in ferramenta per la soluzione più appropriata.

Porte chiuse

Non tutte le stanze della casa vengono utilizzate costantemente. Alcune, infatti, sono praticamente inutilizzate.

Se avete stanze di questo tipo, vi consigliamo di chiuderle così da evitare di far disperdere il calore che avete ottenuto nella vostra casa. Ricordatevi, infatti, che più stanze avete e più la casa farà fatica a riscaldarsi.

Tappeti sui pavimenti

I tappeti sui pavimenti non servono solo a rendere la casa più accogliente dal punto di vista estetico, ma anche a tenerla più calda. L’avreste mai detto? I tappeti, infatti, offrono isolamento alla casa, soprattutto se scegliete quelli di lana.

Ma non solo! Se avete acceso i riscaldamenti o volete trattenere il calore, vi basterà tenere un bel tappeto in prossimità del termosifone e noterete la differenza! Vi sentirete più a calduccio.

Perciò, scegliete tappeti belli e metteteli in casa: non solo sarà più bella, ma anche più calda!

Ciminiera chiusa

Ah quanto è bello avere il camino in casa! Sembra conferire un tocco di magia alla casa e rendere subito l’ambiente più suggestivo.

Quello che, però, non sempre consideriamo è che dal camino spesso tendono ad entrare spifferi di aria fredda, oltre che sporco e cattivi odori. Per questo, vi ricordiamo di procedere anche spesso alla sua pulizia!

Vi consigliamo, quindi, di chiuderlo dopo l’utilizzo così da evitare la penetrazione di correnti di aria fredda. Potete anche consultare un tecnico per ottenere consigli su come chiudere il passaggio dopo l’utilizzo, nel modo più sicuro.

Se avete acceso i termosifoni

Infine, vediamo il trucchetto della carta stagnola che potete provare se tenete accesi i termosifoni così da sfruttare maggiormente il loro potere. Quando, infatti, accendete i termosifoni, le pareti poste sul retro del calorifero stesso, tendono a far disperdere tutto il calore.

Tutto ciò di cui avrete bisogno per questo metodo è, quindi, un pannello di polistirolo e un foglio di alluminio. Iniziate, quindi, incollando la carta stagnola sul pannello utilizzando preferibilmente la colla per espansi, la quale risulta essere molto efficace per tenere saldi questi due materiali.

Una volta ottenuto il pannello, è ora di posizionarlo dietro al vostro termosifone. Vi raccomandiamo di metterlo sempre in posizione tale che la parte riflettente sia rivolta verso la stanza e la parte isolante verso il muro.

Questa soluzione vi permetterà di risparmiare un bel po’ sulla vostra bolletta energetica e di avere una casa sempre calda!

Coperte più calde

Le nostre nonne erano solite riscaldarsi non abusando dei caloriferi ma facendo ricorso a coperte di lana più pesanti così da essere coccolate durante il sonno notturno.

Perciò, l’ideale sarebbe quello di usare sempre coperte imbottite e belle calde in grado di intrappolare il calore.

Avvertenze

Una volta seguiti questi consigli potete già notare la vostra casa più calda, nonostante abbiate dimezzato l’utilizzo dei riscaldamenti.

Vi consigliamo, in ogni caso, di contattare prima un tecnico in caso di perdite e di correnti di aria fredda provenienti dagli ingressi idraulici e dalle prese elettriche.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.