Come smaltire una sbornia?

170
rimedi sbornia sbronza

Può capitare a tutti di alzare un pò il gomito e di ritrovarsi il mattino dopo con le classiche conseguenze di una sbornia: mal di testa, bocca impastata e acidità, inappetenza e stanchezza. Come fare per sentirsi subito meglio e affrontare una nuova giornata, soprattutto se di lavoro?

Esistono diversi rimedi che variano da Paese a Paese, ad esempio in Danimarca la soluzione è quella di bere ancora una nuova birra “di recupero” (reparationsbajer), in Russia si consiglia di bere il liquido dei sottaceto e nella tradizione anglosassone si fa ricorso al Prairie Oyster, un cocktail definito “resuscitamorti”  a base di di uovo sbattuto, salsa Worcester, tabasco, sale e pepe nero.

Tornando in Italia un rimedio diffuso è di bere un caffè amaro con qualche goccia di limone anche se questo in realtà potrebbe avere l’effetto contrario di stimolare ancor di più i succhi gastrici e di favorire la diuresi, andando a disidratare ancor di più l’organismo; in alcuni casi il caffè corretto al limone viene bevuto solo per provocare il vomito, così da liberarsi il prima possibile dall’alcool in eccesso.

Al contrario di quello che si possa pensare bere alcool non riempe il corpo di liquidi ma provoca disidratazione quindi il rimedio più semplice è bere dell’acqua seguendo la “regola delle due caraffe”, bevendone una (o almeno 2 bicchieri abbondanti di acqua) prima di andare a dormire e la stessa quantità al risveglio.

La colazione post sbornia

La nausea è un tipico disturbo post sbornia per cui appena alzati  è bene orientarsi verso un succo di frutta o un centrifugato che potrà fornire i nutrienti necessari senza andare a disturbare ancora di più lo stomaco provato dal troppo alcool.

Anche se la voglia di mangiare è poca la colazione non andrebbe saltata così da dare ai succhi gastrici qualcosa su cui lavorare; l’importante è scegliere prodotti freschi e ricchi di zuccheri e vitamine che vengono rapidamente assorbite dall’organismo e aiutano a smaltire la sbornia: frutta, miele, yogurt sono i cibi verso cui orientarsi combinati insieme in un frullato o in una coppa di yogurt, spalmando del miele su del pane tostato.

Esagerare con gli alcolici nel disidratare l’organismo lo priva di alcuni sali come il potassio che può essere facilmente reintegrato mangiando delle banane, sia al mattino che durante la giornata.

Un rimedio universalmente efficace in realtà non esiste: la gravità della sbornia o sbronza dipende non solo dalla quantità di alcool ingerito ma da vari fattori, come il sesso, la predisposizione, l’abitudine al bere e il farlo a stomaco vuoto o pieno; non meno importate l’attività del fegato che metabolizza l’alcool presente nel sangue con tempistiche che variano anche nella stessa persona con il variare delle situazioni.

Il consiglio è sempre di riuscire a riconoscere i propri limiti e non esagerare, bevendo responsabilmente.