5 Trucchetti per eliminare la puzza da spugne e panni in microfibra!

37373
puzza-spugne-cucina

Le spugne da cucina, si sa, sono tra gli strumenti per la pulizia più utilizzati in assoluto.

Per questo, sono continuamente esposte ai batteri, ai germi e allo sporco.

L’utilizzo quotidiano delle spugne per pulire il lavabo, i fornelli e i vari ripiani in cucina, inoltre, fa sì che le spugne si impregnano di detersivo.

Quindi, l’accumulo di detersivo, di sporco e di batteri a lungo andare tende a provocare un odore sulle spugne talvolta davvero insopportabile.

In questi casi, la soluzione più semplice che ci viene da pensare è quella di sostituirle direttamente, ma sarete felici di sapere che non è più necessario.

Oggi, infatti, vi vogliamo suggerire alcuni rimedi naturali per lavare e rimuovere il cattivo odore dalle vostre spugne e panni in microfibra e di averle come nuove!

Vediamo insieme quali sono!

N.B Vi consigliamo di consultare le etichette di produzione prima di cimentarvi nella pulizia delle spugne seguendo i nostri rimedi.

Aceto di vino rosso

Innanzitutto, vi vogliamo consigliare un rimedio che consiste nell’utilizzo dell’aceto di vino rosso.

Prendete, quindi, le vostre spugne e i panni in microfibra e immergeteli in una pentola contenente l’aceto di vino rosso.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Portate, poi, la pentola ad ebollizione e lasciate al suo interno le spugne per circa 15 minuti.

In questo modo, non solo avrete tolto il cattivo odore dalle vostre spugne, ma avrete anche debellato i germi e i batteri accumulati.

A questo punto, risciacquate le spugne accuratamente e…saranno come nuove!

Limone

In caso di spugne più sporche e dal cattivo odore più pronunciato, utilizzate invece il limone.

Prendete una bacinella e riempitela con acqua calda. Versate, poi, al suo interno, il succo di due limoni.

A questo punto, immergete le spugne e lasciatele in ammollo per qualche ora.

Quindi, strizzatele, risciacquatele per eliminare tutti i residui di grasso e di sporco e lasciatele asciugare al sole.

Il sole, infatti, aiuta a disinfettare le vostre spugne e a liberarle, così, da germi e batteri.

Sapone di Marsiglia

Anche il sapone di Marsiglia sembra essere molto utile per pulire e profumare le vostre spugne che utilizzate comunemente per la pulizia.

Il sapone di Marsiglia, infatti, vanta una funzione pulente molto delicata, in grado di sgrassare i tessuti senza danneggiarli.

Inumidite, quindi, la spugna o il panno in microfibra che volete pulite e strofinate sopra di esso la saponetta del sapone di Marsiglia fino ad ottenere una leggera schiuma.

Strofinate energicamente, quindi, le spugne e risciacquatele di tanto in tanto così da eliminare macchie residue.

Dopodiché, lasciatele in ammollo in acqua calda per circa un’ora.

Vedrete l’acqua annerirsi perché lo sporco inizierà a staccarsi dalla superficie. Cambiate, quindi, l’acqua più volte se necessario.

Infine, strizzatele e lasciatele asciugare esposte alla luce diretta del sole.

Aceto e bicarbonato

Ovviamente, non poteva mancare la combinazione di due ingredienti molto versatili per la pulizia domestica: l’aceto e il bicarbonato.

Questi due ingredienti, infatti, sono sgrassanti naturali in grado anche di neutralizzare i cattivi odori.

Versate, quindi, in una bacinella una tazza di aceto per ogni litro di acqua. Aggiungete, poi, una manciata di bicarbonato.

Lasciate in ammollo le spugne e i panni in microfibra per circa mezz’ora, dopodiché risciacquate accuratamente.

Anche in questo caso, vi consigliamo di strofinare energicamente così da permettere di eliminare i residui di sporco.

Olio di tea tree

Infine, vediamo meglio come disinfettare le spugne e i panni in microfibra. Come abbiamo già detto, infatti, il cattivo odore spesso è dovuto all’accumulo di germi e batteri.

Riempite, quindi, una bacinella con acqua tiepida e aggiungete al suo interno il succo di limone. Aggiungete, poi, alcune gocce di olio essenziale di tea Tree.

Quest’olio essenziale, infatti, ha proprietà antibatteriche e pulenti in grado di disinfettare a fondo le spugne e di profumarle naturalmente.

Lasciate, quindi, le spugne in ammollo nella soluzione per circa mezz’ora. Dopodiché, risciacquatele accuratamente.

Come evitare la puzza?

Abbiamo, quindi, visto come fare per pulire spugne e panni in microfibre che emanano un cattivo odore.

Vediamo, però, insieme come fare per evitare che questo cattivo odore si formi.

Innanzitutto, vi immergere una volta a settimana le spugne in una pentola di acqua e portarla ad ebollizione.

Le alte temperature, infatti, vi permetteranno di disinfettarle velocemente e di evitare, così, la proliferazione dei germi.

Ovviamente, consultate le etichette di lavaggio e accertatevi che i vostri panni siano resistenti alle temperature elevate.

Inoltre, fateli asciugare bene all’aria aperta così da evitare la formazione di muffa.

Avvertenze

Vi raccomandiamo di fare attenzione durante le procedure indicate per pulire e disinfettare le spugne della cucina.

Leggete sempre le etichette per un lavaggio ottimale.

Trucchetti per il bucato

Se siete in vena di sapere altri trucchetti per non rovinare il vostro bucato, ecco altri post interessanti:

.

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.