9 Impacchi per unghie più forti dopo il semipermanente!

699
unghie-rovinate-dopo-semipermanente

Tutte noi adoriamo avere unghie più lunghe, lucenti e dai colori più vivaci e brillanti.

Per questo, spesso, ricorriamo all’applicazione di gel o smalti semipermanenti pur di avere un effetto più luminoso e più duraturo.

Se, però, avete unghie già fragili di vostro e il semipermanente viene rimosso in modo errato, potreste ritrovarvi unghie rovinate dopo la rimozione.

Se, quindi, avete unghie danneggiate dopo il semipermanente e desiderate accelerare il loro processo di guarigione, abbiamo la soluzione che può far per voi!

Oggi, infatti, vogliamo suggerirvi alcuni impacchi naturali per curare le vostre unghie dopo l’applicazione del semipermanente.

Vediamoli insieme!

N.B Consultare un medico in caso di unghie fortemente danneggiate e desquamate.

Evitate gli ingredienti suggeriti in caso di allergia o ipersensibilità.

Olio d’oliva e limone 

Il primo impacco che vogliamo proporvi è quello con olio di oliva e limone. Come ben sappiamo, gli oli hanno un forte potere nutriente e idratante.

Perciò, la combinazione di questi due ingredienti sembra essere davvero un toccasana per aiutare a curare unghie deboli e fragili.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Vi basterà solo prendere un cucchiaio di olio di oliva e mezzo cucchiaino di succo di limone.

Mescolate il tutto e immergete un batuffolo di cotone nella soluzione. A questo punto, strofinate il batuffolo sulle vostre unghie e lasciate agire tutta la notte.

È consigliabile indossare un paio di guanti così da evitare che possa colare e da favorire l’assorbimento.

Olio di ricino

L’olio più efficace utilizzato in cosmesi è indubbiamente l’olio di ricino.

Questo, infatti, sembra essere davvero “miracoloso” per favorire la crescita di capelli, unghie e ciglia.

Inoltre, è in grado di rinforzare le unghie e di renderle più spesse.

Immergete, quindi, un batuffolo di cotone in un cucchiaio di olio di ricino e strofinatelo sul letto ungueale.

Lasciate agire per tutta la notte. Ripetete l’operazione quotidianamente.

Bicarbonato

Se avete unghie fragili ma anche ingiallite, vi consigliamo invece l’impacco con bicarbonato di sodio e olio di oliva.

L’olio di oliva nutrirà e riparerà le unghie, mentre il bicarbonato aiuterà a sbiancarle.

Prendete, quindi, un cucchiaio di olio e uno di bicarbonato e mescolate gli ingredienti fino a formare una sorta di crema. Potete anche aumentare le dosi fino ad ottenere la giusta consistenza.

A questo punto, strofinate il composto sulle unghie e lasciate agire per circa 20 minuti. Poi risciacquate e asciugate delicatamente.

Tè verde

Il tè verde può essere molto efficace perché è un ottimo antiossidante ed è in grado di lenire le infiammazioni.

Vi basterà, quindi, mettere in infuso una bustina di tè verde e tenere sulle unghie un batuffolo di cotone imbevuto dell’infuso per circa 20 minuti.

Questo impacco aiuterà a rinforzare le vostre unghie!

Avocado

Un altro impacco che vogliamo consigliarvi prevede l’utilizzo dell’avocado, un ingrediente molto noto per il suo potere nutriente.

Per preparare questo impacco, avrete bisogno della polpa di mezzo avocado, un cucchiaio di succo di limone e un cucchiaino di olio di oliva.

Schiacciate con una forchetta la polpa di un avocado, o frullatela. Versate, quindi, la polpa in una ciotola e aggiungete il succo di limone e l’olio di oliva.

Mescolate gli ingredienti tra loro e applicate il composto sulle vostre unghie. Lasciate agire, quindi, per circa 10 minuti e poi risciacquate con acqua tiepida.

Le vostre unghie vi sembreranno già più forti!

Gel aloe vera

Un altro impacco che potete creare per nutrire le vostre unghie fragili prevede, invece, l’utilizzo dell’aloe vera.

L’aloe vera, così come l’olio di ricino sembra essere un prezioso alleato per la bellezza di unghie e capelli.

Prendete, quindi, 2 cucchiai di aloe vera e immergete direttamente le vostre unghie nel composto per circa 15 minuti.

Le unghie avranno un beneficio immediato!

Burro di karitè

Il burro di karité ha un forte potere ristrutturante e può essere, quindi, utilizzato anche in caso di unghie indebolite.

Prendete, quindi, un po’ di burro e applicatelo direttamente sulle unghie. Massaggiate per favorire l’assorbimento.

Se le vostre unghie saranno molto secche e fragili, tenderanno ad assorbire velocemente il burro.

Olio di cocco, di jojoba, di mandorle

Oltre all’olio di ricino e all’olio di oliva, ci sono altri oli in grado di nutrire le vostre unghie: olio di cocco, olio di jojoba e l’olio di mandorle.

Questi oli vegetali avranno un’azione nutriente sulle vostre unghie e le renderanno subito più morbide.

Utilizzate, quindi, un po’ di olio e massaggiatelo sulle unghie fino all’assorbimento.

Per un effetto più efficace vi consigliamo di tenere l’impacco per tutta la notte e di indossare dei guanti di lattice.

Tea tree oil

Infine, vi consigliamo alcune gocce di olio essenziale Tea Tree che può aiutare invece in caso di onicomicosi.

Il tea tree oil, infatti, è un efficace antifungino e antibatterico naturale, in grado di combattere le infezioni batteriche che colpiscono le nostre unghie rendendole più fragili.

Altri consigli

Per curare le vostre unghie e per evitare che si indeboliscano e si spezzano, è importante non solo fare impacchi ma seguire anche altri accorgimenti.

Innanzitutto, vi consigliamo di evitare di togliere il semipermanente da sole perché rischiate di rimuovere gli strati superiori dell’unghia insieme allo smalto.

Perciò, vi potete ritrovare con unghie assottigliate e con danni al letto ungueale.

Inoltre, vi raccomandiamo di tagliare spesso le unghie, perché le unghie più lunghe tendono maggiormente a spezzarsi con le attività quotidiane.

Cercate, quindi, di tenere le unghie corte e leggermente arrotondate per evitare che si scheggino e resistete all’impulso di tagliare e tirare le cuticole.

Infine, vi consigliamo di rivolgervi sempre a dei professionisti del settore per l’applicazione e la rimozione del gel semipermanente sulle vostre unghie.

Un’applicazione e una rimozione errata del semipermanente, infatti, sono le cause principali delle unghie indebolite.

Controindicazioni

Vi ricordiamo di non utilizzare gli ingredienti suggeriti in caso di allergia o ipersensibilità.

Contattare un medico se le unghie vi sembrano molto danneggiate. Un parere medico è fondamentale anche in caso di gravidanza e allattamento.

Unghie sempre perfette!

Se volete altri consigli per unghie sempre perfette, vi suggeriamo altri post interessanti:

Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.