L’olio di cocco fa bene anche di notte?

4246
cocco_usi_notte

In ambito cosmetico e nel mondo dei rimedi naturali, una delle super star molto apprezzate dai consumatori è l’olio di cocco.

Non è soltanto un valido sostituto degli oli tradizionali da cucina. L’olio di cocco viene utilizzato in moltissime altre occasioni, per diversi motivi:

  • Ha un grande potere idratante, che lo rende utile se abbiamo la pelle molto secca
  • È ricco di sostanze antiossidanti, svolge un’azione anti-age e tonifica la cute
  • Ha proprietà lenitive, in caso di rossori o scottature
  • Non unge moltissimo, quindi può essere assorbito abbastanza facilmente
  • È un antiforfora naturale, riequilibra il cuoio capelluto e lo idrata
  • Svolge un’azione ristrutturante sui capelli, rendendoli morbidi e lucenti

Questi sono solo alcune delle virtù che caratterizzano l’olio di cocco. Le sue proprietà benefiche infatti lo rendono utile anche in trattamenti di bellezza da fare la sera prima di coricarsi.

Oggi ne vogliamo discutere insieme, e rispondere alla domanda: “L’olio di cocco fa bene anche di notte?”

Olio di cocco come struccante

A fine giornata, una fase molto spesso “noiosa” per noi donne ma allo stesso tempo importante è la rimozione del make up.

Questo passaggio prima di andare a dormire è fondamentale, perché bisogna rimuovere tutto il residuo del trucco ma anche dello smog depositatosi nel corso della giornata sul nostro viso.

L’olio di cocco può essere utilissimo in questa fase. Grazie alle sue componenti oleose, rimuove efficacemente il trucco da viso e occhi senza troppe difficoltà.

Vi basta mettere una piccola quantità di olio di cocco sulle mani, distribuirla sul viso e massaggiare con movimenti circolari. Possiamo massaggiare anche gli occhi e le ciglia, per rimuovere ombretti e mascara.

Le proprietà nutrienti ma anche ristrutturanti dell’olio di cocco aiutano anche a rinforzare le ciglia, un po’ come accade per l’olio di ricino.

A questo punto, potete rimuovere l’eccesso con un dischetto di cotone, risciacquare e tamponare il viso in modo delicato.

Balsamo labbra

L’olio di cocco, come molte di voi già sanno, in base alla temperatura del momento può trovarsi sia in stato liquido (quando fa caldo), sia come unguento (per intenderci).

Sia in inverno, ma anche in altri periodi dell’anno, le labbra possono essere soggette a vento o altri fattori che le screpolano e le arrossano.

Il momento migliore per prenderci cura delle nostre labbra “stressate” è proprio prima di andare a dormire.

L’olio di cocco infatti può diventare un ottimo balsamo per le labbra, dalle proprietà ricostituenti e idratanti.

Anche le labbra vanno coccolate, e seguire la giusta beauty routine ci permette di averle sempre al top. Possiamo dunque applicare l’olio in formato “solido” (se lo trovate troppo liquido potete metterlo un po’ in frigo) e applicarlo delicatamente sulle labbra e lasciare agire tutta la notte.

Al risveglio, saranno fantastiche!

Contorno occhi

Come abbiamo già accennato, l’olio di cocco è ricco di sostanze antiossidanti, che contrastano l’azione dei radicali liberi e il conseguente invecchiamento cellulare.

Gli acidi grassi (e in particolare l’acido laurico) contenuti in questo olio vegetale aiuta a mantenere il giusto livello di collagene e una pelle elastica e sana.

Se, poi, è abbinato alla vitamina E (nota soprattutto per la sua capacità di contrastare l’invecchiamento della pelle) possiamo preparare una crema contorno occhi fai da te con pochissimi ingredienti.

Vi occorreranno infatti:

  • 100 gr di olio di cocco
  • 3 capsule di olio di vitamina E
  • 1 vasetto a chiusura ermetica

Se l’olio di cocco è allo stato solido, scioglietelo a bagnomaria con fuoco molto basso e incorporate le capsule.

Quando saranno bel amalgamati, toglieteli dal fuoco e lasciate che si raffreddino. A questo punto versate il composto nel vasetto e aspettate che si solidifichi.

La crema va conservata in luoghi asciutti e lontani da fonti di calore.

N.B. Per preparare questa crema contorno occhi assicuratevi che l’olio di cocco sia biologico!

Impacchi per mani e piedi

Dato che l’olio di cocco è un olio vegetale molto idratante e nutriente, può essere adoperato come impacco per ammorbidire le mani e i piedi.

Durante la giornata, può capitare di avere le mani screpolate e cuticole poco nutrite, anche se vorremmo averle sempre lisce e levigate.

Di solito possiamo applicare della crema per le mani, ma a volte ce ne dimentichiamo o lasciamo perdere per non ungere oggetti o non sentire le stesse mani troppo unte.

Proprio per questo, qual è il momento migliore per coccolare le nostre mani se non durante la notte? Lo stesso discorso vale anche per i piedi e soprattutto i talloni, che quando sono screpolati non sono solo fastidiosi ma anche brutti da vedere.

Come risolvere? Semplice: basta massaggiare l’olio di cocco su mani e piedi accuratamente e indossare dei guanti o dei calzini durante la notte. La morbidezza sarà visibile già dopo i primi giorni.

Per capelli perfetti

L‘olio di cocco può davvero ravvivare i nostri capelli! Sia per la sua azione antiforfora, sia per le sue proprietà idratanti, che nutrono profondamente i capelli e contrastano la comparsa delle doppie punte.

Se volete utilizzare l’olio di cocco per avere capelli belli e sani, potete preparare un impacco da fare prima dello shampoo, ma se non avete tempo potete anche lasciarlo in posa durante la notte.

Dopo aver massaggiato l’olio di cocco su cute e lunghezze, potete avvolgere i capelli in un asciugamano o utilizzare una cuffia.

Piccolo suggerimento: se non volete ungere la federa, potete mettere un asciugamano sul cuscino, in modo da assorbire meglio il prodotto in eccesso. Meglio non lasciarlo in posa oltre le 6-7 ore, in modo che non si ungano troppo i capelli.

Se invece preferite ammorbidire le punte, potete massaggiare l’olio di cocco solo in quella zona e lasciare a riposo durante la notte.

Per il viso

Abbiamo detto che l’olio di cocco contiene preziose sostanze, come appunto l’acido laurico, amiche della pelle ma nemiche giurate delle rughe.

Durante le ore notturne, possiamo applicare sieri o trattamenti più idratanti che agiscono durante il sonno..

Possiamo utilizzare questo olio anche in questa occasione! Ne basta una piccola quantità sulle mani e da applicare su viso e décolleté, massaggiare insistendo sulle zone più colpite.

Se invece per qualche motivo non gradite l’olio di cocco, potete sempre sostituirlo con l’olio di argan, anche lui anti-age naturale.

Controindicazioni

Abbiamo visto come è possibile utilizzare l’olio di cocco come trattamento di bellezza durante la notte. In genere, non presenta particolari controindicazioni.

Si consiglia però non eccedere con la sua applicazione, ma limitarla a un paio di volte alla settimana, in modo che vengano ostruiti i pori della pelle.

Si sconsiglia l’utilizzo in caso di allergie o ipersensibilità al prodotto. Consultare il medico in caso di gravidanza o allattamento.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.