La dieta paleo per le donne in menopausa

443
dieta paleo

“Sono a dieta”! Quante volte abbiamo sentito questa frase da parenti e amici. Seguire le diete, più che necessità sembra essere diventata una moda. C’è la dieta legata ai gruppi sanguigni, la dieta per dimagrire a zone, la dieta per gambe leggere e ancora migliaia di diete diverse. L’ultima dieta è stata studiata per le donne in menopausa, si chiama paleo, è un regime alimentare che oltre a far perdere peso, riduce il rischio di diabete e previene le malattie cardiovascolari. Si chiama dieta paleo.

La dieta paleo è chiamata anche dieta delle caverne, perchè prende spunto dal regime alimentare dei nostri antenati prima dell’avvento dell’agricoltura. E’ una dieta adatta per le donne in menopausa, in particolare consigliata a quelle che oltre alla menopausa hanno qualche chilo di troppo.

La dieta paleo ha come base alimentare cibi che si rifanno alla dieta mediterranea: pesce, carne magra, uova, verdura, frutta , noci e frutti di bosco, con semi di colza, olio di oliva e avocado come grassi aggiuntivi, escludendo latticini, cereali, sale, grassi e zuccheri raffinati.

La dieta delle caverne aiuta a perdere peso in modo salutare, la zona interessata è soprattutto quella addominale. Un altro miglioramento è per gli acidi grassi riducendo il rischio di diabete e di pericolose malattie cardiovascolari.

La dieta paleo è stata studiata da ricercatori nutrizionisti dell’ Umeå University, in Svezia. Per arrivare alla conclusione di mettere a punto una dieta specifica per la menopausa, è stato preso un campione di 70 donne obese e in menopausa che sono state seguite per 24 mesi divise in due gruppi.

Al primo e’ stata assegnata una dieta di tipo paleolitico, in cui il 30% di energia proveniva dalle proteine e il 40% dai grassi insaturi, al secondo una dieta in cui 15% di energia veniva dalle proteine e il 55% dai carboidrati. La conclusione è che entrambe le diete portavano ad una perdita di peso soprattutto a livello addominale.

Con una predilezione per la dieta appartenente al primo gruppo di donne in menopausa e sovrappeso.

“La dieta paleolitica, ad alto contenuto di acidi grassi polinsaturi, può avere benefici a lungo termine sui disturbi correlati all’obesità, tra cui la riduzione del rischio di diabete e malattie cardiovascolari” spiega infatti l’autrice della ricerca,Caroline Blomquist.

Donne in menopausa non disperate, ecco una dieta pensata per voi, perchè la forma e la salute sono di tutti e per tutti!