La pianta matita Sprout

32
sprout matita pianta

Molte erbe aromatiche, oltre ad insaporire i piatti, hanno proprietà salutari: basti pensare al basilico, digestivo e antisettico, o alla salvia antinfiammatoria ed ottima per mal di gola e altri disturbi tipici dell’influenza. L’ideale è poterle utilizzare appena colte e soprattutto sicuri che non abbiano ricevuto nessun trattamento e tutto questo è possibile creando un piccolo orto sul balcone.

Siamo abituati a mettere in vaso dei semi o delle piccole piantine ma l’idea proposta da GRIN OrtiCultura Urbana è davvero originale ed innovativa: per creare il proprio orto casalingo si parte da una matita. Si chiama Sprout (germoglio) la pianta-matita che ha tutto l’aspetto e le funzioni di una comune matita ma che contiene al suo interno, all’estremità, una capsula biodegradabile con i semi che daranno vita prima ai germogli e poi alla piantina scelta.

Realizzata in legno di cedro Sprout si utilizza come una normale matita ma quando, a furia di temperarla, diventa troppo piccola per poter essere maneggiata, ha la possibilità di trasformarsi in una piantina aromatica o ornamentale in base al seme scelto; basta piantare la matita in un vaso con la punta verso l’alto e l’altra estremità nel terriccio soffice, innaffiare e assicurare la giusta illuminazione così da permettere ai semi contenuti nella capsula biodegradabile di germogliare.

La matita Sprout  è disponibile in diverse varianti di piante aromatiche, ortive e fiori ed ognuna contiene un minimo di 4 semi in base al tipo di pianta che inizierà a crescere dopo almeno 15 giorni.

I semi disponibili con la pianta matita Sprout sono: basilico, aneto, coriandolo, menta, salvia, timo, pomodoro ciliegia, peperone, non ti scordar di me o occhio della Madonna e calendula. Ogni matita ha un costo di 3.80€ ed è consigliato piantarla entro un anno dall’acquisto.

La matita Sprout può essere un primo approccio all’orticoltura urbana e moderna proposta da GRIN per avvicinare le persone al piacere dell’auto-produzione e all’ecosostenibilità.