Come lucidare il rame e l’ottone in modo semplice e veloce!

126711
lucidare-rame

Pentole antiche, suppellettili, pomelli e manici, strumenti musicali: il rame e l’ottone sono presenti in casa nostra più di quanto possiamo immaginare.

Si tratta di materiali molto comuni che, seppur molto più utilizzati in passato rispetto al presente, mantengono inalterato il loro fascino e la loro utilità.

Con i loro colori che vanno dal dorato marrone (per l’ottone) al dorato rossiccio (per il rame), questi elementi danno un tocco di brillantezza alle nostre case.

Inoltre si tratta di materiali durevoli nel tempo e che difficilmente si rompono: per questo, soprattutto prima dell’avvento della plastica, erano di gran lunga alcuni alcuni dei materiali preferiti per oggetti di diversa natura e scopo.

Ma come pulire e lucidare gli oggetti in rame e ottone? Ci sono metodi naturali per ridargli lucentezza?

Scopriamolo insieme!

N.B: prima di adoperare i diversi rimedi naturali proposti, assicuratevi di aver letto le indicazioni di produzioni dei diversi oggetti così da non rischiare di rovinarli.

Limone

Il limone è uno dei vostri principali alleati nelle pulizie di casa.

Il suo succo viene da sempre utilizzato per pulire e lucidare l’ottone e il rame, ma è molto efficace anche per altri materiali, come lo zinco.

Per utilizzarlo, spremete il succo di due limoni in un bicchiere e diluitelo con un po’ d’acqua.

Poi, imbeveteci dentro un batuffolo di cotone e passatelo sull’oggetto che volete lucidare.

Grazie alle sue proprietà pulenti, il succo di limone renderà l’ottone e il rame brillanti come non mai!

In alternativa, soprattutto per gli oggetti più grandi e con intarsi, potete anche creare un composto pastoso con succo di limone e bicarbonato di sodio.

Prendete il composto e passatelo su tutta la superficie dell’oggetto. Lasciate agire per qualche minuto.

Poi, sciacquate il tutto con acqua fresca.

Se non avete il bicarbonato, potete invece tagliare il limone e spargere sulla superficie tagliata del sale grosso.

Vi basterà strofinare mezzo limone, dal lato cosparso di sale, sull’oggetto per sfruttare le proprietà abrasive del sale e rendere il rame e ottone splendente.

Il risultato vi lascerà davvero a bocca aperta!

Pomodoro

Un alimento da non usare solo… in cucina!

Il pomodoro, e in particolare il suo succo, ha naturali proprietà disinfettanti e lucidanti.

Per usarlo al meglio, vi basterà prendere un pomodoro di medie dimensioni, tagliarlo a metà e sfregarlo sull’oggetto in rame o ottone.

Poi, risciacquate il tutto con acqua fresca.

Che si tratti di un pomello in ottone o di una pentola in rame, il risultato sarà davvero eccezionale! Provare per credere!

Farina

Restiamo in tema di prodotti alimentari con un vero e proprio segreto: l’effetto lucidante della farina!

La farina, infatti, se unita a un pizzico di sale grosso e un cucchiaio di aceto, forma una sorta di pasta dalle proprietà lucidanti.

Vi basterà passare la pasta sull’oggetto in rame e in ottone, sfregare bene soprattutto nei punti dove sono presenti macchie e aloni.

Poi, risciacquate con abbondante acqua rimuovendo attentamente ogni residuo di farina.

L’oggetto in rame o ottone risulterà così perfettamente pulito e lucidato.

Sapone di Marsiglia

Il classico dei classici: il sapone di Marsiglia è utilissimo soprattutto per pulire e lucidare gli oggetti di rame e ottone più piccoli.

Prendete una bacinella, riempitela d’acqua tiepida e versateci dentro del sapone di Marsiglia (liquido o in scaglie).

Poi, immergeteci dentro l’oggetto che volete lucidare e lasciatelo per circa dieci minuti.

Riprendetelo e sciacquatelo con acqua, asciugandolo con un panno in lana.

Il sapone di Marsiglia aiuta a rimuovere le parti ossidate, ridonando all’oggetto la sua originaria brillantezza.

Olio di lino

Per gli oggetti un po’ più grandi, come pentole o pomelli e maniglie, una soluzione molto comoda è l’utilizzo dell’olio di lino.

Vi basterà diluirne qualche goccia in acqua calda. Se volete potenziarne l’effetto potete anche aggiungere un cucchiaio di aceto bianco.

Utilizzate il composto, imbevendone un batuffolo di cotone e passandolo su tutta la superficie dell’oggetto in rame o ottone.

L’olio di lino, infatti, oltre a rimuovere le macchie, crea una patina protettiva che protegge dagli agenti esterni rallentando il processo di ossidazione.

Cipolla

Indecisi su come utilizzare quell’ultima cipolla rimasta in cucina? Lucidare il rame e l’ottone è un’alternativa possibile!

Vi basterà prendere la cipolla cruda, tagliarla a metà e sfregarla sull’oggetto in rame o ottone.

Poi, potete strofinare la stessa superficie con uno spazzolino da denti che vi aiuterà a raggiungere i punti un po’ meno facili da toccare con la superficie della cipolla.

Grazie agli agenti naturali in essa contenuti, la cipolla disinfetta il rame e l’ottone, li disincrosta e li rende lucenti.

Altri consigli

Siete in vena di pulire casa e volete suggerimenti per una pulizia approfondita, veloce e fatta con mezzi naturali? Leggete i nostri consigli!

Gianluca Grimaldi
Nato a Napoli, sono laureato in giurisprudenza. Da sempre sono appassionato di prodotti biologici, del loro utilizzo e di tutto quello che è benessere. Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".