Minceur 369, la dieta iperproteica in kit

123

kit-dieta-369Continua il boom delle diete in scatola, pratici kit dove trovare, oltre a tutte le indicazioni per seguire al meglio la dieta, anche integratori e sostituti del pasto. Non è difficile capire il motivo del successo delle diete in kit: la frenesia della vita quotidiana, il poco tempo libero a disposizione e lo scarso desiderio di mettersi ai fornelli spingono verso la praticità e la convenienza. Se poi le diete in scatola siano anche salutari non è dato saperlo.

369 Minceur è una dieta iperproteica in kit, che propone tre programmi differenziati per perdere 3. 6 o 9 kg. Si va dal pacchetto per 18 giorni a quello di 54. Nel kit ci sono snack e preparati iperproteici e tutte le istruzioni per abbinare questi cibi a quelli preparati da noi.

Nella prima fase, di dimagrimento, inizia il processo di chetosi: in questa fase l’organismo inizia a bruciare il grasso. Infatti, poiché non vengono introdotti carboidrati, l’organismo non ha altra scelta che intaccare le riserve di grasso. In questa prima fase è molto comune, spiegano gli esperti, avere mal di testa, soffrire di alitosi ed essere facilmente affaticabili. Occorre consumare 4 prodotti Minceur al giorno: a colazione, pranzo, merenda e cena. La colazione sarà a base di caffè o the senza zucchero e un frutto fresco. Per il pranzo e la cena si possono cucinare verdure miste crude o cotte e 150-200 grammi di carne magra o pesce. Ogni settimana si possono perdere fino a 2 kg e la durata della prima fase è dipendente dal numero di kg che si desidera perdere.

Nella seconda fase si stabilizza il peso raggiunto. Si mangia 5 volte al giorno, consumando 2 prodotti Minceur (a colazione e nello spuntino di metà pomeriggio). La durata della fase di stabilizzazione dipende da quanti kg si sono persi nella prima fase della dieta. Non bisogna in nessun caso lasciare passare più di 5 ore tra un pasto e l’altro, altrimenti si innescherà il picco glicemico e dunque la fame nervosa.

I costi? Si va da un minimo di 125,95 euro a 323,30 per il programma 54 giorni. Gli svantaggi? Come tutte le diete iperproteiche è fortemente sbilanciata e non può essere seguita per tempi molto lunghi. Eliminare del tutto i carboidrati è sbagliato: basta seguire semplici regole e preferire i carboidrati semplici (quelli che si trovano nella frutta) a quelli complessi (merendine, snack, dolci industriali). Inoltre,  l’eccessivo introito di proteine potrebbe stressare reni e fegato e portando quindi a disturbi gastrointestinali.