Come fare i panni cattura polvere fai a te!

22298
panni-cattura-polvere-fai-da-te

Durante le pulizie di casa bisogna fare i conti con l’odiatissima polvere, che è sempre dietro l’angolo, anche dopo poche ore aver pulito.

Rimuovere la polvere dalle superfici di casa è molto importante, soprattutto per chi è un soggetto allergico, oltre per una questione di igiene.

Ecco perché ci serviamo di panni cattura polvere, che grazie al loro effetto elettrostatico ci aiutano ad eliminare la polvere con facilità, in modo particolare se non disponiamo di un aspirapolvere in quel momento.

Ma i panni cattura polvere commerciali sono monouso, quindi li buttiamo dopo uno o due utilizzi. Questo gesto ha un impatto sull’ambiente da non sottovalutare, e poi è anche un dispendio economico.

Ma possiamo fare i panni cattura polvere anche a casa nostra! Sono facili, possiamo usare quello che abbiamo in casa e sono riutilizzabili, rispettando l’ambiente!

Con vecchi collant

Quando un collant si sfila o si rompe, tendiamo a gettarlo in quanto non ci è più utile. In realtà, possiamo riutilizzare vecchi collant in innumerevoli modi!

Infatti sono composti di una tipologia di tessuto che genera una reazione “elettrostatica” che attira la polvere in modo molto efficace!

Per questo, non gettate i vostri collant, ma riutilizzateli. Potete passarli sia sui mobili o anche sui pavimenti e si possono tranquillamente rilavare.

Con calzini o asciugamani in spugna

I calzini, come gli asciugamani, sono dotati di fibre morbide ma anche lunghe che permettono di catturare la polvere senza alcuno sforzo. Anche in questo caso potremmo rilavarli e riutilizzarli per molto tempo.

Nel caso del calzino di spugna, basta praticare con le forbici un buco in prossimità del tallone e grazie all’elasticità del tessuto possiamo infilare senza problemi la scopa.

Per gli asciugamani, tagliateli in base alla grandezza della scopa e se siete abili nel cucito, potete cucire due bottoni su un lato. A quello esposto praticare delle asole (o dei buchetti) in modo da inserisci il bottone e che sia ben fermo durante le pulizie.

Con vecchie lenzuola e aceto

Lo facevano anche le nostre nonne, tagliare vecchie lenzuola in pezze e usarle per asciugare i vetri in modo impeccabile.

In realtà, il cotone delle lenzuola è ottimo per realizzare un panno cattura polvere fai da te e riutilizzabile.

Vi occoreranno:

  • 300 ml di aceto di mele (o aceto bianco)
  • 300 ml di acqua calda
  • 2 cucchiaini di olio d’oliva
  • la buccia di un limone e succo

Prendete un barattolo a chiusura ermetica e inserite prima le bucce di limone, poi gli ingredienti liquidi. Quindi versate l’aceto di mele, l’acqua, il succo di limone e l’olio d’oliva.

Nel frattempo avrete tagliato il lenzuolo a pezzi e inserito nel barattolo. Chiudetelo e rovesciatelo, in modo che il cotone assorba tutto.

Dopodiché strizzate i panni per bene e lasciateli asciugare al sole. Dopo che saranno asciutti, saranno pronti per essere utilizzati sulle nostre superfici.

La combinazione di questi ingredienti ci permetterà di pulire i pavimenti, lucidarli e tenerli lontani dalla polvere per un bel po’!

Con la glicerina

Questo metodo è molto simile e ci permette di utilizzare i panni cattura polvere fai da te per 3-4 volte prima di rilavarli!

Vi servirà della semplice acqua (250 ml) e della glicerina vegetale (50 ml), che sarà reperibile tranquillamente in farmacia.

Mescolate i due ingredienti e inseriteci un panno di lana, o anche in micofibra. Lasciateli in ammollo per un po’ poi procedete con lo stenderli e farli asciugare.

Potete usarli per molte superfici diverse, e riusarli per 3 o 4 volte, poi lavateli in lavatrice e saranno di nuovo puliti!

Un consiglio è quello di conservare la soluzione liquida, in modo da prepararli per i giorni successivi!

Spray anti-polvere

Se invece vi occorre uno spray anti-polvere da usare all’occorrenza, i rimedi naturali ci supportano anche in questo caso!

Ci sono molte ricette per fare uno spray fai da te e possiamo basarci sia sui materiali delle superfici, ma anche in base a ciò che abbiamo in casa!

Per esempio, se sciogliamo 45 grammi di bicarbonato in 1 litro d’acqua creeremo uno spray multi superficie economico ed efficace! Da usare sia per rimuovere la polvere ma anche per eliminare i cattivi odori dai vestiti!

Attenzione

Ricordiamo che bisogna assicurarsi di poter utilizzare i rimedi indicati sui mobili e pavimenti, in base alle indicazioni di produzione.

Altri consigli di pulizia

Se amate i rimedi casalinghi per pulire la casa in modo economico e semplice, ecco altri consigli per voi:

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.