Quante calorie ha il sushi?

117
sushi

La passione per la cucina giapponese sta coinvolgendo sempre più persone, soprattutto donne, con particolare predilezione per il sushi. Il piatto tipico del Giappone è ormai una costante culinaria su tutte le tavole del mondo e sempre più italiani lo inseriscono in diete e programmi alimentari.

Ma cos’è il sushi? Può essere considerato un alimento light? Fa dimagrire o ingrassare? In giro ne abbiamo sentite tante sul sushi e molte cose non corrispondono a verità. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sul sushi, calcolandone anche valori nutrizionali e calorie.

Cos’è il sushi

Piatto tipico della tradizione culinaria giapponese, è un alimento composto principalmente da:

Possiamo infatti avere delle varietà del sushi “classico” composto solo di riso e pesce. Verdure, uova e pesce fresco (crudo o cotto) sono le varianti per gustare maggiormente l’alimento giapponese. Il sushi non va confuso con il Sashimi (più magro del sushi) che è un piatto composto principalmente da pesce crudo consumato in fette molto sottili.

Sostituire un’intera dieta con il sushi non va bene, ma variegare la propria alimentazione inserendo anche l’alimento giapponese va più che bene. In pratica è ok una porzione di sushi, ma non un intero pasto no ( calorie superiori a 1000). Scopriamone i valori nutrizionali e le calorie per capire se è un cibo che fa bene e fa dimagrire o l’esatto contrario.

I valori nutrizionali del sushi

I valori nutrizionali del sushi sono abbastanza bilanciati (così come le calorie), questo perchè la composizione dell’alimento giapponese si suddivide in:

  • riso – che contiene zuccheri complessi
  • pesce o uova – che contengono proteine
  • verdure – che contengono fibre

In più il sushi contiene anche sali minerali e iodio (grazie alla presenza delle alghe). Ma quante calorie contiene una porzione di sushi? Quante ne devo mangiare per mantenere il mio peso forma equilibrato?.

Calorie del sushi

Il sushi non fa né ingrassare, né dimagrire, ma solo se consumato con raziocinio. Se ci si limitasse a mangiare solo riso e pesce, staremmo assumendo un buon apporto calorico e pochissimi grassi ed è questo che fa del sushi un alimento “che fa bene”, anche alla dieta. Che significa questo?.

Significa che il sushi è un alimento equilibrato ma solo se associato a pasti bilanciati (non può essere consumato nella Dieta Dukan). Il segreto è non consumarne a volontà. In media bisogna mangiare solo una volta a settimana sushi e per il resto della settimana continuare con la tradizionale dieta mediterranea o qual si voglia.

Quante calorie sono presenti nel sushi? In genere poche ma se parliamo di solo sushi (pesce e riso), senza arricchirlo con aromi, spezie o la classica salsa di soia (altamente calorica). In genere una porzione di sushi (da consumare una volta a settimana) comprende 2-3 palline o quadratini di riso. Se consideriamo che ogni 3 palline equivalgono a circa 30 grammi, le calorie di una porzione si aggirano intorno alle 90 Kcal.

A queste si devono sommare le calorie di ciò che eventualmente associamo al piatto tipico giapponese (salse, tonno, salmone ecc). Questa la tabella orientativa delle calorie aggiuntive:

  • salmone: 60 Kcal
  • tonno: 93 Kcal
  • gambero: 72 Kcal
  • Omelette: 78 Kcal

tonno

Il sushi non è un alimento ipercalorico purchè non si faccia un abuso e non lo si consumi in associazione ad altri alimenti calorici. Una porzione di sushi comunque può variare dalle 150 alle 185 Kcal. Ti piace il sushi? Per non causare squilibri alla tua dieta e al tuo equilibrio organico e metabolico è bene consumarlo una volta a settimana (con qualche eccezione aggiuntiva una volta al mese).